Benvenuti nella cucina di Ely

Mi chiamo Elena, ho 43 anni, sono sposata con Paolo che conosco da quando ero bambina e ho 3 figli Mattia 15 anni, Pietro 14 e Lucia 9, amo cucinare da sempre e da quando mi sono sposata ho provato, sperimentato e inventato. Il Capitano e i tre marinai si prestano molto volentieri ad assaggiare tutto quello che qui viene creato...

Dimenticavo qui siete i benvenuti! Tra farina e libri, un ago e una forbice, c'è lo spazio per un caffè e una chiacchierata in compagnia...

 factory  factory  factory

Semplicemente Tiramisù

| 87 bricioline di pane...


Mi piacciono le serate che concludono i giorni di festa, ci si rilassa ancora di più pensando alla giornata trascorsa in compagnia di parenti o di amici, il tempo si distende e si allunga come se si sdraiasse su una divano, e ci si può permettere di mettersi in pigiama in anticipo, di sbocconcellare la cena in sala mentre tutti insieme si  guarda un bel film, di fare tutti qualcosa di diverso, chi legge, chi guarda la tv, chi gioca al pc ma uniti dalla stessa armonia, si sta bene senza fare nulla di particolare ma solo con l'essere li insieme...

Colombine di Leopoldina per una Pasqua di pace


"Le finestre spalancate facevano circolare l'aria fresca nella cucina, Leopoldina era tutta affaccendata nel pulire il camino, oramai erano sere che non lo accendevano più, i raggi del sole riscaldavano fino a tarda sera tutta la cucina e la primavera era finalmente arrivata. Tra qualche giorno avrebbero celebrato la Pasqua con i parenti più vicini e il giorno di Pasquetta invece tutti si ritrovavano in parrocchia, una grande grigliata organizzata dal topo Ughetto con i suoi due aiutanti  Matteino e Stefanito, sarebbe stata un successo ne era sicura; Ogni famiglia poi portava qualche piatto da condividere e si passava la giornata insieme con risate e allegria e tante bontà mangerecce. Si rialzò a fatica, mannaggia al peso e a quel dolore lancinante al piede, le cure non avevano ancora fatto effetto e doveva tornare dal medico ma non si lasciò prendere dallo sconforto e pensò che con quella bella giornata i suoi topolini si meritavano una dolce merenda al ritorno da scuola, nei prossimi giorni si sarebbero poi riposati con le lunghe vacanze pasquali.

Risotto alla crema di basilico e Strolghino di Culatello


"L'insegna in ferro battuto ondeggiava sopra l'ingresso grazie alla brezza serale, le piccole luci la illuminavano e si leggeva "Nella cucina di Ely". Un nome curioso per chiamare una piccola trattoria immersa nel verde. Ci si poteva arrivare percorrendo la strada carrozzabile di campagna immersa nel bosco. Vicino al piccolo borgo l'indicazione "Nella cucina di Ely" era dipinta su un pezzo di legno bianco e indicava una piccola strada sterrata, costeggiata da uno steccato e illuminata da centinaia di piccole luci, li in fondo la casetta con le imposte azzurre, l'edera sul muro e la cuoca sulla porta. Era un po in allerta, la trattoria era appena stata inaugurata e chissà se quella sera avrebbe avuto qualche cliente. Il menù era molto semplice, Per i primi c'erano un risotto, una pasta, una minestra o zuppa (dipendeva dalle stagioni) e nei giorni di festa della pasta ripiena. Come secondi solo due scelte tra carne e pesce, contorni a volontà, (alla cuoca piaceva molto cucinare le verdure) e quattro dolci, una crema, una torta da credenza, dei biscotti e il dolce della casa che dipendeva sempre dalla fantasia giornaliera della cuoca.

Straccetti di pollo con zafferano e speck


Oggi un secondo un po diverso. Mi piace il petto di pollo ma lo cucino sempre allo stesso modo, ai ferri oppure con un curry di verdure, così ho pensato ad un abbinamento di sapori un po più particolari, tanto qui vado sul sicuro, gli squali si mangiato tutto quello che trovano al rientro da scuola, alla peggio mi sarei sentita dire che la preparazione non era il massimo (e da Pietro questo me lo aspetto....). Devo dire che l'abbinamento con lo zafferano e la crema vegetale è stato indovinato, il sapore poi intenso dello speck bilancia il gusto delicato del petto di pollo, ma vediamo che mi sono inventata questa volta!

Code di gamberi con guanciale su crema di ceci

| 112 bricioline di pane...

La ricetta è tutta nel titolo ma che gusto ragazzi, assolutamente da provare, pronta davvero in pochissimo tempo diventa un antipasto elegante e chic da servire quando avete degli ospiti, lo so, lo so... Chi si loda s'imbroda dice la mia mamma! Non ho inventato nulla ma ho preso spunto da un antipasto che mi hanno servito ad una cena in oratorio, li al posto del guanciale c'era la pancetta affumicata e ci stava bene uguale. Servita poi in questi piccoli piattini diventa anche un finger food carino da presentare che ne pensate?