Benvenuti nella cucina di Ely

Mi chiamo Elena, ho 46 anni, sono sposata con Paolo che conosco da quando ero bambina e ho 3 figli Mattia 18 anni, Pietro 17 e Lucia 12, amo cucinare da sempre e da quando mi sono sposata ho provato, sperimentato e inventato. Il Capitano e i tre marinai si prestano molto volentieri ad assaggiare tutto quello che qui viene creato...

Dimenticavo qui siete i benvenuti! Tra farina e libri, un ago e una forbice, c'è lo spazio per un caffè e una chiacchierata in compagnia...

 factory  factory  factory

Orecchiette alle cime di rapa con briciole saporite



Vi avevo già raccontato che Mattia a scuola fa laboratorio di cucina, questa è una delle ricette che hanno proposto, preparato e mangiato e che lui prontamente ha girato a me, così in un pomeriggio  noioso e piovoso, con la collaborazione di tutti i marinai ho provato a prepararla. Dalle foto vedete delle mani pronte a tagliare guidate da mani più grandi pronte ad intervenire, Lucia e Pietro, Mattia è il regista, lui mi legge gli ingredienti e mi dà suggerimenti, io diligentemente eseguo e aggiungo qualche variante,  mi piace preparare e cucinare con loro, mi piace che imparino ad usare la fantasia, ad avere rispetto del cibo, a provare gli ingredienti, anche Lucia qui si è lasciata andare, ha provato con gusto le briciole saporite, vorrei che capissero che dietro ogni piatto e alle cene e ai pranzi che preparo, c'è della fatica, del lavoro, tanto amore e la voglia di rendere felice chi è attorno alla nostra tavola... ecco quello che abbiamo combinato insieme.

Ingredienti:
500 gr di orecchiette fresche
cime di rapa (non saprei il peso, io ho usato anche i fiori, erano così belli e freschi)
2 spicchi d'aglio
8-10 acciughe sott'olio
3 - 4 fette di pane raffermo
Castelmagno in scaglie per condire (se vi piace)
olio
sale q.b.



Preparazione:

In una capiente pentola fate bollire l'acqua per la pasta, nel frattempo mondate e lavate le cime di rapa, quando l'acqua bolle, aggiungete la pasta e le cime di rapa,  frullate in maniera grossolana il pane con le acciughe e fatelo rosolare con l'aglio in un tegame che possa contenere anche la pasta. Dopo 5 minuti (la pasta è fresca quindi occorre poco tempo) scolate la pasta con le cime di rapa, e versate tutto nel tegame con il pane e le alici, mescolate bene, se serve aggiungete un filo d'olio e spolverate abbondantemente con il Castelmagno... piatto splendido, per noi piatto unico, sostanzioso e saporito! grazie a Mattia per averci guidato nella preparazione di questo piatto... quale sarà la prossima ricetta? mi ha detto pomodori con cioccolato ma qui ci faccio un pensierino.... anzi ci penso proprio bene!


questa ricetta partecipa a questa iniziativa


69 commenti:

  1. bello il laboratorio di cucina! perchè quando andavo a scuola io non c'era? buona questa ricetta, complimenti a Mattia! per i pomodori al cioccolato però passo... :P

    RispondiElimina
  2. Hello!Supercoincidenza,per cena ho mangiato pasta con briciole tostate
    (niente cime purtroppo)!
    Le foto sono bellissime,complimenti.
    :)

    RispondiElimina
  3. Da pugliese quale sono devo dire che la ricetta è eccezionale. La cosa che mi stupisce invece è la reticenza ad usare i fiori delle cime di rape.
    In effetti sono proprio i fiori 'le cime' da usare, con le foglie più tenere.
    Ricetta ottima e foto superbe.
    Anna

    RispondiElimina
  4. Che bontà stasera!!!!Confesso di fare sempre il bis con questo piatto!Un abbraccio

    RispondiElimina
  5. Un piatto di orecchiette gustosissimo! Sei bravissima! Baci

    RispondiElimina
  6. Bella bella bellissima ricetta!! Brava!
    Che fame;((....
    Un bacione!

    RispondiElimina
  7. ely! Ma è fantastico che mattia faccia lo chef e tu l'aiutante! Non vedo l'ora che i miei piccoli crescano e spero proprio che riescano a nutrire tanta passione per la cucina. Un saluto e complimenti per la riuscita del lavoro di squadra!

    RispondiElimina
  8. Mia cara,anche le cime di rapa!!E con la partecipazione di tutta la ciurma!
    Splendida falmily!! Complimenti!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  9. Booooneeee....di questo primo piatto ne mangerei a tonnellate!!! peccato che il tempo delle rape sia quasi finito...mi mancheranno quest'estate....;)

    RispondiElimina
  10. Ciao Ely!
    Come sarebbe a dire "ho usato pure i fiori"?
    Che quello è il meglio....fidati del consiglio di una pugliese d.o.c.!!!
    Si chiamano cime di rapa perchè la parte più prelibata sono le rose di boccioli al centro della pianta...magari qualche fiorellino giallo lo eliminiamo con le dita!!!
    Eccezionale, come sempre, l'aiutante dello chef Mattia !!!
    bacibaci

    RispondiElimina
  11. Fiordiciliegio hai ragione sai che bello sarebbe stato? questa scuola media è organizzata benissimo ed è statale quindi un fiore all'occhiello :-) per i pomodori passo pure io ma sono curiosa di sentire la ricetta :-)))

    Edith ma davvero? mi è piaciuta da morire! grazie!

    Anna mi fà un piacere immenso averti qui, ma sai che invece da noi (da bravi ignorantoni) cercano solo quelle verdi? io ne avevo trovate già un pò fiorite ed il risultato è stato meraviglioso! grazie per l'informazione non lo sapevo mica!!! grazie!

    Marifra79 noi lo abbiamo mangiato come piatto unico ho abbondato negli ingredienti :-))) grazie!

    Lady Boheme grazie!

    Oxana grazie cara!

    Iana diciamo che non è mica sempre così idilliaco e semplice farli lavorare insieme ma quando succede e fila tutto liscio è davvero un bellissimo momento! grazie!

    Pagnottina grazie!!!

    Luciana anche a noi è piaciuto tantissimo! grazie!

    Annaferna come dicevo all'Anna sopra davvero qui si tende a comperarli non fioriti e infatti al mercato quando c'è qualche fiore giallo poi te ne regalano un mazzo, ma siamo proprio degli sciocchi vero? vabbè io comunque me ne sono "fregata" e ci ho messo tutto ed il piatto è risultato meraviglioso! grazie!!!!

    RispondiElimina
  12. Che buonooo! Col castelmagno poi dev'essere una roba da sballo!!

    RispondiElimina
  13. Che bello realizzare le ricette insieme...con tanto amore...
    Complimenti a Mattia per averti suggerito un piatto così squisito e saporito
    bacioni e buona giornata

    RispondiElimina
  14. ottima questra versione con le briciole di pane,super gustosa.Complimenti anche per la fotografia e il tuo blog.Buona giornata

    RispondiElimina
  15. Che bello il laboratorio di cucina! Spero che ci sarà anche quando il mio bimbo andrà a scuola!
    Lui è molto diffidente con gli alimenti, è un'impresa fargli assaggiare qualcosa di nuovo, se per quello anche mangiare non è il suo forte.
    Ora ho cambiato orario di lavoro e spero di poterlo coinvolgere nella preparazione della cena così magari scoprirà il piacere di provare qualcosa di nuovo preparato con le sue manine!
    Micky

    RispondiElimina
  16. Che bello ELy! e che belle parole. Anch'io non vedo l'ora che mio figlio cresca un pò per farmi aiutare in cucina :-)
    Un bacione a tutta la tua ciurma

    RispondiElimina
  17. "L straschnat c l cimdrap" ^_^ è un piatto tipico delle mie parti...mi piacciono tanto, questa versione è da provare!
    Un bacione ^_^

    RispondiElimina
  18. mi piacciono queste collaborazioni in famiglia! complimenti

    RispondiElimina
  19. Gusotsissime e con una nota quasi corccantina e saporita!
    bacioni

    RispondiElimina
  20. Che bello quando si riesce a cucinare tutti insieme in famiglia. E' un modo per divertirsi e scherzare insieme in allegria. E guarda che bel piatto che ne è uscito, una meraviglia. Anche io faccio spesso le orecchiette con le cime di rapa ma non ho mai provato la versione con briciole. La prossima volta non mi scappano :)

    RispondiElimina
  21. ecco, per me le orecchiette sono con le cime di rapa, gli gnocchi alla bava, ecc....
    la pasta con le verdure mi piace tanto, un po' di meno alla mia metà :-(

    RispondiElimina
  22. Ciao Ely, ti ringrazio per gli auguri, sei molto cara!!
    p.s.adoro questo piatto, mia mamma è fantastica nel prepararcelo!!
    Kiss, Anna.

    RispondiElimina
  23. Davvero una preparazione interessante!!! a ben pensarci ho un po' di cime di rapa già lessate in congelatore...potrei usarle per preparare questa ricetta deliziosa! grazie

    RispondiElimina
  24. La ricetta e il risultato è ottimo...da noi è uno dei piatti per eccellenza!!
    che dire poi del laboratorio di cucina....splendida idea, e splendida tu che dai loro la possibilità di liberare la fantasia...bravissimaaaa!!!
    baci baci

    RispondiElimina
  25. fantastica ricetta, il castelmagno ..buonissimo da intenditori, complimenti !

    RispondiElimina
  26. Mio sembra di sentirne il profumo... Sarà che si avvicina l'ora di pranzo, ma di certo è una splendida ricetta.

    RispondiElimina
  27. Woww che bella squadra siete!!!!! Mi piace un sacco!!! è saporito :-) baci e buona giornata :-)

    RispondiElimina
  28. Bellissima idea il laboratorio di cucina! Noi a scuola facevamo solo cose noiose... Come sei fortunata ad aver trovato delle cime con i fiori, qui arrivano solo dei tristi rametti con attaccate delle foglie tisiche...

    RispondiElimina
  29. Mamma mia queste orecchiette sono FAVOLOSE!!!!!!!!!!! Rubo la ricetta a presto!

    RispondiElimina
  30. questa ricetta e' una bomba...che bonta' incredibile!!!!!!!!
    Io le faccio simili ma questa ricetta mi ispira di piu'!la provero'!
    baci

    RispondiElimina
  31. quanto mi piace questo piatto!!! bellissimo il laboratorio di cucina, che bella idea!!

    RispondiElimina
  32. Un piatto forte pugliese, che buonooooo! Complimenti anche per le bellissime foto e la veste grafica. Clementina

    RispondiElimina
  33. Cucinare con i bimbi è sempre divertente!!E i risultati sono stati davvero ottimi!!Un grosso abbraccio!!

    RispondiElimina
  34. Jasmine hai ragione il castelmagno è paradisiaco!!!! grazie!

    Simo come dicevamo questa mattina ma come è difficileeeeee ma quando si stà bene insieme è proprio bello grazie!

    Antonella grazie! e benvenuta nella mia cucina!

    Micky si ci sono ci sono vedrai :-) grazie!

    Nepitella grazie! vedrai si divertono molto :-9

    Pagnotella non ho capito un acca :-)))) ma ci credo! grazie cara!

    Zasusa grazie!

    Gemelle care grazie!

    Elenuccia cara provale è uno spettacolo! bacio e grazie!

    Castagna grazie! a noi fortunatamente piace tutto a parte la Lucy ma prima o poi arriverà :-)

    Anna grazie a te!

    Maetta grazie! se le provi poi fammi sapere :-)))

    Lady cocca grazie mille sono felice che vi piaccia!!! un bacio

    Stefania il castelmagno è davvero una meraviglia!!!! grazie!

    Sergio devo dire che è piaciuta tanto anche a noi :-))) grazie!

    Claudia grazie cara!

    Onde99 ma sai che invece qui con i fiori mica le vogliono??? guarda te :-)
    grazie!

    Stefi grazie cara!!!

    Daisy ciao cara! e grazie di cuore!

    Micaela si è davvero una bella idea la cucina nelle scuole grazie!

    Clementina grazie di cuore!

    Ambra è vero stare con loro è bello quando si riesce ora che i due sono un pò grandini mica sempre mi seguono ma prendiamo quello che viene :-))) baciii

    RispondiElimina
  35. Ed io ci vedrei bene un pizzico di peperoncino, non tanto giusto una puntina che anche ai miei bimbi piace......e poi cime di rapa tutta la vita!
    francesca

    RispondiElimina
  36. Ciao Ely! Ma che bella idea questa del laboratorio di cucina a scuola! Complimentissimi a tutte le mani (e le manine) che hanno lavorato alla realizzazione di questo piatto ;)

    RispondiElimina
  37. Ciao Ely, sono Carlo di Lecco,
    l,amico di Alessandra di Roma, è lei che mi ha segnalato il tuo blog, dopo aver pubblicato una mia ricetta di "orecchiette con cime di rapa e crema di pane".
    Ho visto che l'hai pubblicata e che ha riscosso successo, mi fa piacere.
    In effetti io l'avevo proposta per il concorso indetto per ricette reinterpretate per Puglia e Basilicata. Io sono infatti di origine Lucana, ma vivo da sempre qui. Prima di sposarmi vivevo vicino a Somasca con i miei, ora abito a Ballabio.
    Anche io ho una fortissima passione per la cucina, ogni tanto tengo corsi e qualche volta preparo cene o pranzi su ordinazione. Seguo sempre il tuo blog, proponi ricette sempre molto interessanti.
    Ciao a presto Carlo.

    RispondiElimina
  38. oh! ero convinta di aver già commentato... vabbé, sono matta!

    e poi era semplice commentare!

    cibo buonissimo, e bellissima l'idea del laboratoreio di cucina per pargoli!

    RispondiElimina
  39. Francesca brava non ci avevo pensato! la prossima volta lo aggiungo :-) grazie!

    Barbara davvero è una bella iniziativa vero? grazie!

    Carlo che piacere averti qui, oddio io non sapevo mica che la ricetta era la tua, nel senso che l'ho trovata sul foglio fotocopiato e anonimo della scuola e poi il pane e le acciughe giuro le ho aggiunte di mia iniziativa quindi probabilmente abbiamo avuto la stessa idea :-) grazie di essere venuto nella mia cucina e Ballabio è a un tiro di schioppo da casa mia, io tutti gli anni vado in trasferta a Maggio per tre mesi, chissà mai che ci riusciamo ad incontrare :-) grazie mille! :-)))

    Gaia grazie cara!

    RispondiElimina
  40. il mio era un apprezzamento sincero, comunque avendo la stessa passione e passando tu da queste parti potremmo senz'altro incontrarci.....

    RispondiElimina
  41. Carlo no problem davvero :-) comunque se l'hai inventata tu è davvero squisita :-) ho letto che hai anche tu tre figli :-) e una santa moglie come io ho un santo marito :-)))) abbiamo molte cose in comune :-)))
    bisogna organizzare un incontro tra blogger della zona! spero tu venga ancora nella mia cucina :-) a presto!

    RispondiElimina
  42. bellissime le tue orecchiette, mi fanno venire fame!!!

    RispondiElimina
  43. une recette très appétissante et remplie de bonnes saveurs comme je les aime, bravo
    bonne journée

    RispondiElimina
  44. Ely ciao sono Alessandra..Cuocaatempoperso come bloggher l'amica di Drago... Sono contenta che ha avuto molto successo la ricetta... Io l'ho proposta in questa versione.http://cuocaatempoperso.blogspot.com/2010/02/puglia-e-basilicata-tavola.html.. proprio per il contest ...Pensa che nel contest la foto ha vinto anche una pubblicazione..

    Comunque le orecchiette sono sempre buone come le fai le fai....
    A presto ALessandra

    RispondiElimina
  45. zia Elle grazie!

    Fimère merci!

    Ale grazie! ora mi sono ricordata dove avevo sentito il nome del tuo amico Carlo e ti avevo anche chiesto notizie :-) buona la versione con la salsiccia :-)))

    RispondiElimina
  46. Che bello il laboratorio di cucina!! Questa pasta emana un profumino fantastico...esce dalle casse del computer!! :DD
    Bella la tua famiglia!!!
    Un abbraccio Arianna

    RispondiElimina
  47. Buooone, piattino tipico della mia amata puglia ^_^
    Le briciole di pane io le rubo da tutti i piatti :D

    RispondiElimina
  48. fantastica questa ricetta! complimenti!

    RispondiElimina
  49. HAi proprio ragione, è bellissimo cucinare coi propri figli. Io mi sono sempre divertita tanto. E pensa che ho appena finito di scrivere un post sull'argomento per Blogmamma. Che telepatia!! Ciao e questa pasta mi piace tentisssssimo!! Un abbraccio a tutta la ciurma!

    RispondiElimina
  50. Une version que je ne connais pas du tout.
    Je n'ai jamais fait de pâtes avec des feuilles de navet.
    Je note ta recette.
    Toutes les photos sont superbes.
    A bientôt.

    RispondiElimina
  51. Ho già cenato da parecchio, ma per un piatto così potrei ricominciare!!!

    RispondiElimina
  52. Buonissime le orecchiette !!
    Io amo le cima di rapa anche senza pasta,saltate in padella con aglio olio e peperoncino!!

    RispondiElimina
  53. questa versione con in più le briciole mi mancava... segnata e se sabato vado per frutta e verdura, magari... baci e buona giornata!

    RispondiElimina
  54. splendido e saporitissomo piatto, e bellissime foto: complimenti!

    RispondiElimina
  55. Beautiful blog!! Totally in love with your photos... and this dish is scrumptious and elegant. Love the close-up shot too :-)

    Sawadee from Bangkok,
    Kris

    RispondiElimina
  56. Oggi mi concedo una piccola passeggiata tra i blog delle amiche.
    Ammirerò lavori e leggerò tutti i post che mi sono persa in questi ultimi tempi...
    Grazie per i messaggi e per l'amicizia che sempre mi dimostri.
    Un abbraccio
    Mariarita

    grazie per le tue fantastiche ricette.

    RispondiElimina
  57. Buonissima la tua pasta!
    Io la faccio di rado perchè mi sta sempre fatica pulire le cime di rapa!

    RispondiElimina
  58. Con un piatto cosi' seducente mi fai venire l'acquolina a qualsiasi ora :-) Baci

    RispondiElimina
  59. Sarà l'ora sarà che non c'è un ingrediente che non mi piace ma questa pasta mi ha fatto venire un appetito...bellissime foto mi piace proprio tutto tutto ^_^

    RispondiElimina
  60. Quando io andavo a scuola questo laboratorio non c'era,peccato!!! Davvero un ottimo primo e io le cime di rapa (da noi broccoli) li adoro!!!

    RispondiElimina
  61. dai dai....fra qualche hanno i tuoi figlioli ti faranno le scarpe in cucina!!! Grazie per il blog che mi hai suggerito.

    RispondiElimina
  62. Ciao Ely..finalmente riesco a scriverti un commento..sai che spesso non riesco a caricare la tua pagina e lo fa solo con il tuo questo problema!!!mi sa che è qualche applicazione! cmq colgo l' occasione per dirti che se non dovessi risponderti è per questo motivo!
    bene, complimenti per queste orecchiette che sembrano squisite e a presto...hai visto il pdf della raccolta? bello no?

    baci
    Laura

    RispondiElimina
  63. già il titolo è tutto un programma, poi le foto sono super invitanti, non resta che provare!
    un bacione

    RispondiElimina
  64. Mamma mia!!!..questa foto fa venir voglia di prendere una forchetta ed infilzare lo schermo!!..piatto favoloso!!..che fame!

    ciao Morena

    RispondiElimina
  65. Che bello questo post, quanti ricordi ha fatto riaffiorare. Anche ai miei tempi c'era una specie di laboratorio di cucina, io mi divertivo moltissimo. Questa pasta è molto invitante, complimenti agli autori della ricetta. Ciao Daniela.

    RispondiElimina
  66. Ma che bello! Mi piace l'idea di cucinare insieme ai propri piccoli. :)

    Ciao ciao

    RispondiElimina
  67. Mmm, adoooro l'orecchietta con le cime di rapa, ma le tue sono troppo belle e l'idea delle briciole tostate è una vera chicca!!!
    Bravissima ;-)

    RispondiElimina
  68. Arianna ma grazie mille, si il laboratorio di cucina è davvero una bella iniziativa!

    Daphne grazie è un piatto meraviglioso!

    Federica grazie cara!

    Lucia è un vero piacere lavorare con loro :-) grazie!

    Nadji merci merci!

    Ale grazie cara!

    Aniko sai che da sole non le ho mai provate? quando le troverò ancora ci provo :-) grazie!

    Dolcipensieri grazie cara!

    Luxus grazie!

    Kris welcome in my kitchen and thanks for the compliments!

    Mariarita cara ora passo io da te e da tanto che non ti sento più grazie!

    GuyaB grazie dai io avevo gli aiutanti :-)))

    Edda grazie!!!

    SUNFLOWERS8 grazie mille!

    ilcucchiaiodoro nemmeno io avevo questi laboratori :-) grazie!

    Roby grazie!

    Laura o cavolo mi spiace, spero non sia un problema mio... grazie per la raccolta ho già scaricato! grazie!

    AnnaDrai grazie!

    Morena mamma mia speriamo non si sia rotto il pc :-) grazie!

    Daniela grazie mille :-))

    Kafcia grazie!

    Blueberry ma grazie cara!!!!

    RispondiElimina
  69. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina

Ho tolto la parola di verifica ai commenti, se volete potete commentare senza fare una visita oculistica prima
Grazie!