Benvenuti nella cucina di Ely

Mi chiamo Elena, ho 46 anni, sono sposata con Paolo che conosco da quando ero bambina e ho 3 figli Mattia 18 anni, Pietro 17 e Lucia 12, amo cucinare da sempre e da quando mi sono sposata ho provato, sperimentato e inventato. Il Capitano e i tre marinai si prestano molto volentieri ad assaggiare tutto quello che qui viene creato...

Dimenticavo qui siete i benvenuti! Tra farina e libri, un ago e una forbice, c'è lo spazio per un caffè e una chiacchierata in compagnia...

 factory  factory  factory

Focaccine al riso venere con ripieno di gorgonzola


Ed eccomi tutta emozionata!!! vi presento la mia prima vera sperimentazione culinaria, di solito in cucina creo certo dei piatti nuovi ma con ingredienti che sicuramente si sposano bene tra loro, oppure modifico una ricetta presa da qualche rivista oppure ancora dai vostri blog, ma mescolare degli ingredienti di cui non sapevo effettivamente il loro risultato finale davvero non l'ho mai fatto e così mi sono buttata. In una trasmissione televisiva del sabato mentre facevo le mie solite faccende domestiche, stavano presentando la città di Novara e il consorzio sulla tutela del formaggio gorgonzola e mentre le foto scorrevano sulle tante qualità di gorgonzola, che è in assoluto il mio formaggio preferito, il presentatore nomina anche un pane al riso venere e gorgonzola, ma non riesco ad arrivare in tempo per vederlo, cavolo! ed ora come faccio? cerco in rete qualche notizia ma non esiste nessun pane al riso venere ne tanto meno con il gorgonzola e allora ci provo io... mi sono sentita un grande chef (lasciatemi sognare almeno nella mia cucina...) e così con le titubanze di chi si appresta a fare un grande passo magari anche un grande fiasco mi sono messa all'opera...

Ingredienti:
250 gr di farina manitoba
100 gr di riso venere
200 gr circa di acqua (regolatevi voi)
2 cucchiaini di lievito di birra disidratato 
40 gr di olio EVO
1/2 cucchiaino di sale fino
gorgonzola dolce per la farcitura quantità a piacere
rosmarino per decorare
olio e acqua in parti uguali per spennellare


preparazione:
Nel Bimby tritate alla massima velocità il riso (ci vorrà un pò di tempo perchè è molto duro) risulterà una polvere abbastanza fine come la farina di mais da polenta, poi senpre nel boccale unite la manitoba, l'olio, il lievito, l'acqua e il sale e impastate in modalità impasto per circa 3 minuti, risulterà un impasto molto morbido e appiccicaticcio, con l'aiuto di un pò di farina formate una palla e mettetela a lievitare per circa 1 ora 1/2 nel forno spento ma con la lucetta accesa, a fine lievitazione l'impasto arriverà al bordo della ciotola, ho messo le foto del prima e del dopo per darvi una piccola idea, voglio specificare che tutte queste operazioni si possono svolgere in un comunissimo robot da cucina o per la fase dell'impasto anche a mano sulla spianatoia, un solo dubbio mi rimane per la riduzione in polvere del riso, perchè le lame del Bimby sono in acciaio e hanno fatto un pò di fatica, non sò se i robot da cucina tradizionali riescano a farlo, non vorrei essere la causa di qualche rottura, dopo che la lievitazione è arrivata al termine, stendete la pasta con un mattarello e tagliate dei grossi cerchi per creare le focaccine che sono  composte da due cerchi sovrapposti, sul cerchio che farà da base date un abbondante spennellata di olio e acqua che aiuta a mantenere la morbidezza della focaccina e poi riempite a piacere con il gorgonzola, coprite col l'altro disco spennellate la superficie ancora con olio e acqua e mettete un ramettino di rosmarino, con questa quantità mi sono uscite  6 focaccine complete con un diametro 11 cm. Nel frattempo accendete il forno e anche se non ha raggiunto la temperatura di 200 ° mettete le focaccine a cuocere in modo che lievitino ancora un pochino, per il tempo di cottura circa 20 minuti ma controllate quando saranno belle asciutte ma ancora morbite toglietele e cercate di non mangiarle subito... noi non ci siamo riusciti ho salvato una focaccina per il capitano altrimenti sentiva solo il profumo, la casa ne è rimasta inebriata, devo dire che la mia sperimentazione è stata un successo, sono profumate morbide e deliziose con il gorgonzola poi davvero uniche... e con questo post vi auguro un felice e riposante w.e.

44 commenti:

  1. Ma che creazione stupenda!!!!
    Ottima idea quella di frullare il riso nero!
    Io non ho il bimby e non saprei come ovviare alla cosa...cmq tanto di cappello per questa tenacia e voglia di fare....ammirevole!
    e poi mi sa che il risultato è ottimo!!!

    RispondiElimina
  2. davvero complimentissimi per la creatività! queste focaccine devono essere buonissime, oltre che molto originali! adoro tutti i lievitati con quel bel colorino scuro, ma la farina di riso venere ancora mi manca e mi incuriosisce un sacco!!:D anch'io senza bimby la vedo dura a farle...ma una per corrispondenza, no?? :D
    buon weekend
    valeria

    RispondiElimina
  3. Ely..la maga in cucina ;-D
    Io non ho il bimby ma troverò il modo di "polverizzare" il riso venere.
    Della polvere di riso ne parla Sabrina di colazioni a letto, è stata in Tailandia e gliel'hanno insegnato.
    Sei unica!!

    RispondiElimina
  4. Ma sei bravissima! Hai avuto un'idea geniale!
    Per fortuna ho un accessorio del kenwood che serve proprio a macinare il riso, quindi appena trovo il riso nero mi piacerebbe sperimentare la tua creazione.
    Un bacione!

    RispondiElimina
  5. Grande, condivido in pieno questo approccio sperimentale, ritengo sia un ottimo sistema per migliorarsi in cucina. E se poi i risultati ci soddisfano, tanto meglio :-)
    Angelo

    RispondiElimina
  6. E brava!!! una sperimentazione fantastica! Anche io non ho il bimby e non credo che si possa ovviare col mio vecchio robot da cucina...mah! Buon week end anche a te! Lucia

    RispondiElimina
  7. Sei stata davvero bravissima...la vera cuoca si butta nelle sperimentazioni culinarie, proprio come hai fatto tu...il risultato è fantastico, ti credo che te le hanno sbafate in pochi secondi!
    Ti ammiro sai...io non sono molto coraggiosa in cucina, purtroppo..
    Un abbraccio grande

    RispondiElimina
  8. Dico che sei stata bravissima!Davvero un ottimo risultato...io avrei fatto un pastrocchio!!!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  9. Ma che bell'idea che hai avuto!!sono così carine, e poi così scure non si intuisce subito che sono di riso, mi piacciono creano quell'effetto sorpresa con cui stupire chi viene a cena :)
    bravissima, un bacio

    RispondiElimina
  10. che bella ricetta dev essere di un buono!!!davvero bellissima presentazione!!bacioni imma

    RispondiElimina
  11. Adoro il gorgonzola e queste focaccine sono meravigliose! Baci e buon fine settimana

    RispondiElimina
  12. che idea particolare!!! davvero da provare, sono tutti sapori che in casa mia sono sempre presenti!!! un bacione

    RispondiElimina
  13. Devono essere speciali queste focaccine, che fame..Bravissima!

    RispondiElimina
  14. ciao Ely,

    se ti và passa un'attimino...

    ...ho un premio per te... appena puoi passa a ritirarlo ^.^

    ti lascio il mio link:http://langolodinanny.blogspot.com/2010/03/la-barba-dei-frati-in-insalata.html

    buon fine settimana

    RispondiElimina
  15. ma che bella novitààà!!!! bravissima grande chef! mi piacciono proprio queste focaccine e immagino che siano altrettanto buone :-P
    bravissima Ely.
    buon w.e.

    RispondiElimina
  16. Fai bene a sognare è un'idea davvero originale,quel pane ha un aspetto fantastico,insomma pane di riso Venere che chiccheria..Bravissima Ely,non sbagli mai!!

    RispondiElimina
  17. Terry infatti secondo me bisogna avere un robot con delle lame potenti grazie!!

    Valeria ma sai che non è una brutta idea? se non trovate il modo per frullare lo frullo io e ve lo spedisco! grazie! sono davvero gustosissime!

    Libera grazie cara vado a vedere il blog di Sabrina allora :-)

    Araba ma davvero? cavolo come lo vorrei completo il Kenwood ma accontentiamoci :-) grazie!

    Angelo grazie! ma sai che davvero mi sentivo emozionata mentre creavo? e per fortuna il isultato è stato davvero buono

    Lucia grazie cara, se le lame del tuo robot sono resistenti forse si

    Simo amica cara grazie! e ma mica tutti i giorni sono così sai? comunque come già sai sono sparite in un lampo!

    Marifra grazie mille!

    Lady B. grazie si hai ragione e il sapore tipico del riso ma non troppo forte le rende profumate al punto giusto

    Imma grazie mille!

    Lady Bhoeme grazie mille!

    Luciana prova è davvero uno spettacolo!

    Nightfairy grazie mille cara!

    Anna ma grazie per il premio io li accetto ma come vedete nella postilla a lato non riesco a riproporli ma li accetto volentieri! benvenuta nella mia cucina!

    Betty grazie! sparite in un minuto!

    Damiana ma sei un tesoro grazie mille

    e un buon sabato a tutti voi

    RispondiElimina
  18. Bravissima.
    Io ancora non mi ci sono mai messo a frantumare il riso venere, ma se dovessi farlo questa sarebbe senz'altro la ricetta ideale da provare!
    Col gorgonzola poi... GNAM!
    :)

    RispondiElimina
  19. ma che brava che sei stata..
    complimenti!!!
    sai che ho fatto la tua torta di
    mandorle....buonissimaaaa!!!!
    un bacio Enza

    RispondiElimina
  20. ottimo risultato... sono uno spettacolo di creatività e semplicità!!! da imitare! buon w-e

    RispondiElimina
  21. Ciao Ely, anche io come te adoro il gorgonzola... perciò penso che copierò questa tua super invenzione... il riso venere l’avevo solo fatto con il pesce... un bacione

    RispondiElimina
  22. Complimenti per la tua sperimentazione..mai sentito il pane al riso venere! mi incuriosisci a provarloooo
    ciao
    vale

    RispondiElimina
  23. un applauso!!! che bella soddisfazione, e che bello anche sperimentare, provare, tentare..complimenti davvero!

    RispondiElimina
  24. ho letto anche di chi ha provato a fare la pasta con la polvere di riso venere..un suggerimento per la prossima creazione:D!

    RispondiElimina
  25. Ciao ELy, che belle foto complimenti, davvero stupende. Se le focaccine erano buone quanto belle, allora erano uno spettacolo incredibile. Buona domenica, un bacione

    RispondiElimina
  26. brava brava brava brava...brava

    RispondiElimina
  27. doro il gorgonzolaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa|
    Bella creazione, complimenti!

    RispondiElimina
  28. Che spendida idea queste focaccine! peccato che non avendo il bimby non riuscitrermmo mai a raggiungere la gusta consistenza!! certo..devono essere proprio da provare!!
    un bacione

    RispondiElimina
  29. la cucina è un pò l'antro dell'alchimista e tu ne hai dato la prova!complimenti! trovo l'abbinamento perfetto (e poi, anch'io adoro il gorgonzola1!!)

    RispondiElimina
  30. quando si sperimenta dà una grande soddisfazione!

    e queste tue focaccine sono bellissime ed elegantissime.

    bravissima ely!

    RispondiElimina
  31. Interessanti!!! che bell'idea!!
    Ciao!!

    RispondiElimina
  32. Carissima...
    continua a sognare ma sopratutto a FARE visto cosa ne viene fuori...
    Compliments e un bacione..

    RispondiElimina
  33. questa tua sperimentazione mi piace un sacco, adoro il riso venere, è da un po' che sto meditando su un pane o focaccina no glutine (un sacco di mamme me ne chiedono), mi sa che ti copio la ricetta, elimino la mnitoba, provo con qualche farina no glutine e poi prego per la lievitazione:-)

    RispondiElimina
  34. amica mia tu diventi ogni giorno che passa sempre più brava....sei uno spettacolo, questa ricetta è favolosa!!! un abbraccio buona settimana

    RispondiElimina
  35. ...ma hai anche tu il bimby!!!mitica!
    Grande aiuto in cucina!
    un bacio

    RispondiElimina
  36. Sei stata bravissima e che foto!!!Io non amo il gorgonzola...forse fuso sì ce la posso fare...un'alternativa?? Sei un mito!Brava!

    RispondiElimina
  37. eh no, stavolta non ti seguo in questa ricetta... anche se la parola focaccina già mi faceva pregustare una delizia mmmmmh... ma il gorgonzola proprio non mi va giù ;)
    magari si potrà sostituire con un altro formaggio... ma tanto non andrebbe giù a mio marito che odia tutti i formaggi (non solo lo zola!)... vabbè aspetto la tua prossima ricetta ;)
    buona settimana
    bacioni

    RispondiElimina
  38. Non avrei mai pensato di usare il riso venere per un impasto di pane, anche perché, quell'unica volta che l'ho provato, tanto tempo fa prima dell'era blog, mi ha sorpreso per due motivi: l'aroma di pane mentre cuoceva, e il tempo infinito di cui aveva bisogno per cuocere. Non mi sorprende quindi che sia stato dura ridurlo in farina. Ammirevole come tu sia riuscita, praticamente dal niente, a creare questa ricetta, ma, suppongo, che questo dipenda da tutta l'esperienza accumulata nel tempo tra prove e ricette varie. La forma è intrigante, anche se a prima vista sembravano degli hamburger, il colore stuzzicante, ma, dovessi farli io, cambierei il formaggio. Il gorgonzola lo odio con la stessa intensità con cui tu lo ami.
    Anch'io ho fatto un esperimento oggi, ero tutto contento perchè mi pareva una bella cosa, poi, come il solito, ho sbagliato a scegliere lo stampo di cottura, e così, tra un tentativo e l'altro di salvarlo, anzichè finire nel blog come cake esotico, è finito nella lista dei disastri in cucina.
    E dire che è pure buono nonostante tutti i difetti, ma era troppo brutto per pubblicarlo.

    RispondiElimina
  39. m,a sono favolose!!!!!!! ma tu dici che anche un normale robottino riuscirà a ridurre il riso venere in polvere?
    le devo assolutamente provare!!!
    Complimenti!
    :-)

    RispondiElimina
  40. ma guarda un pò cosa si può fare col riso! E' bello sperimentare e lasciar libero sfogo alla fantasia. Se poi ne vengono fuori delle leccornie come questa... meglio ancora! Bravissima, complimenti!

    RispondiElimina
  41. Fabien grazie! il gorgonzola è fantastico

    Enza grazie! sono felice che ti sia piaciuta!!!

    Dolcipensieri grazie cara!!!

    Fabiana ci stà benissimo! grazie!

    Vale è davvero una buona sperimentazione grazie!

    Dauly grazie mille!

    Stefania grazie!

    Genny davvero? ci provo eccome a fare la pasta! prossima sperimentazione grazie!

    Le pupille gustative grazie! si sono sparite in un attimo!!!

    Paolo grazie grazie grazie!

    Muccaaaaaaaaaaaa ciaooo grazie!!!

    Manuela e Silvia grazie!!!

    Laroby anche noi adoriamo il gorgonzola grazie!!!

    Gaia grazie cara!!!

    Il Ramaiolo grazie!!!

    Grazia mia musa grazie!!!!

    Miralda si prova io penso che non ci sia il problema della lievitazione, se puoi usare il lievito io per mio cugino celiaco lo posso usare lievita sicuramente, piuttost la difficoltà sarà quella dell'appiccicosità del impasto, ma prova!!!

    Manu cara grazie!!!1

    Paola ciao tesoro grazie!!! si il Bimby è il mio alleato!!!

    RispondiElimina
  42. Ambra sicuramente come gusto ci stà bene una crescenzina o un formaggio fresco grazie!

    Anna ciao! secondo me sono buone anche così :-) grazie!

    Sauro ciao e grazie! è sempre piacere ricevere un tuo commento al post, per il ripieno io direi che ci stà bene un formaggio fresco tipo crescenza o stracchino, mi spiace che le tue sperimentazioni non siano finite bene ma capita a tutti sai???? quindi riprovaci! a presto!

    Pippi ciao e grazie! non sò se un robot riesce a tritare bene dovrebbe avere delle lame d'acciaio belle robuste

    Tina grazie mille!

    e come sempre un abbraccio gioioso a tutti!

    RispondiElimina
  43. Chissà che buone queste focaccine, molto particolari! Peccato che in casa mia il gorgonzola piace solo a me!
    Ne farò una piccola quantità solo per me, mi ispirano proprio!! ;)
    Ciao
    Serena

    RispondiElimina

Ho tolto la parola di verifica ai commenti, se volete potete commentare senza fare una visita oculistica prima
Grazie!