Benvenuti nella cucina di Ely

Mi chiamo Elena, ho 46 anni, sono sposata con Paolo che conosco da quando ero bambina e ho 3 figli Mattia 18 anni, Pietro 17 e Lucia 12, amo cucinare da sempre e da quando mi sono sposata ho provato, sperimentato e inventato. Il Capitano e i tre marinai si prestano molto volentieri ad assaggiare tutto quello che qui viene creato...

Dimenticavo qui siete i benvenuti! Tra farina e libri, un ago e una forbice, c'è lo spazio per un caffè e una chiacchierata in compagnia...

 factory  factory  factory

Gnocchi alla parigina gratinati




E' una domenica mattina bigia bigia..... tutti dormono ancora ed è il momento più bello... io in cucina con il mio tè fumante e con "La mia cucina Pratica" sottomano sono alla  ricerca di qualche ricetta sfiziosa.... questa enciclopedia è stato il mio primo libro di cucina acquistato a fascicoli, ed è comunque il primo libro che vado ad interrogare quando sono alla ricerca di qualcosa, tutte le ricette che ho provato sono perfette, giuste le dosi e ottimo il risultato. Mi ricordo ancora il venerdì pomeriggio da ragazzina, la corsa in edicola per prendere la mia raccolta e a casa... pian piano rompere la plastica che conteneva questi preziosi fogli... rammento ancora le prime ricette in autonomia che ho fatto, canederli perché il mio papà si era fissato che li voleva mangiare... e il mio primo polpettone di carne... insomma è stato davvero un ottimo investimento. Bene, mentre sfoglio , l'occhio cade sugli gnocchi alla parigina, ricetta per le mie capacità abbastanza elaborata ma ho voglia  di provare e così si comincia, con la mia divisa da chef, ovvero il mio amato pigiama mi metto all'opera!

Ingredienti per 4 persone:

per l'impasto:
200 gr di farina
100 gr di burro 
4 dl di latte fresco
3 uova
90 gr di parmigiano grattugiato
noce moscata
sale

Per la salsa mornay:
90 gr di burro
50 gr di farina
1/2 litro di latte caldo
30 gr di gruyère grattugiato
30 gr di parmigiano grattugiato
2 cucchiai di panna liquida
sale e pepe q.b.



Preparazione:
Mettete in una casseruola il latte, il burro, una presa di sale e un pizzico di noce moscata. Portate il latte ad ebollizione e gettatevi tutto in un colpo la farina. Togliete il recipiente dal fuoco e lavorate molto energicamente il composto con un cucchiaio di legno, in modo da sciogliere gli eventuali grumi. Rimettete quindi la casseruola sul fuoco e continuate a mescolare fino a quando il composto  si staccherà completamente dalle pareti della pentola, formando un' unica palla.
Mettete l'impasto in una terrina e incorporatevi poco alla volta il parmigiano, lasciate intiepidire e amalgamate uno alla volta le uova, fate attenzione a che il primo uovo sia assorbito dakk0impasto prima di aggiungerne un altro.
Preparate a parte la salsa mornay. Fate sciogliere 50 gr di burro in una casseruola, unite a pioggia la farina, rimescolate con il cucchiaio di legno e diluite poco per volta con il mezzo litro di latte. Continuate a a cuocere la salsa fino a quando sarà liscia e omogenea. Unite sale e pepe e infine incorporate il gruyerè e il parmigiano grattugiato (tenendone da parte un pochino per la copertura), 20 grammi di burro a pezzetti e la panna liquida.

Ora mettete sul fuoco un pentolone capiente con acqua salata. Portate ad ebollizione e aiutandovi con due cucchiaini oppure con un dito bagnato d'acqua, formate i vostri gnocchi che lascerete cadere nell'acqua bollente. Quando verranno a galla scolateli molto bene con una schiumarola e poneteli in una pirofila per forno che avrete cosparso con due cucchiai di salsa mornay., quindi continuate così, uno strato di gnocchi, la salsa mornay e una spruzzata di parmigiano grattugiato, fino alla fine degli ingredienti. Finite con l'ultimo strato, mettete il parmigiano rimasto, i 20 gr di burro e mettete in forno per circa 20 minuti. gli ultimi 5 minuti accendete il grll alla massima potenza e fate gratinare.

Io non ho mai provato un piatto cosi paradisiaco.... posso dirvi che sono stati una piacevolissima scoperta per tutti noi e li abbiamo battezzati gli gnocchi paradiso perché quando ne sciogli uno in bocca sembra davvero di essere in compagnia degli angeli.

Bene e ora una piccola novità, a questo piatto stato abbinato un vino bianco aromatico il Gewurztraminer dell'Alto Adige che potete trovare qui.
Un grazie alla.enoteca le cantine dei dogi che mette a disposizione questo servizio di scelta vino che ritengo davvero utile e per tutte le affezionate amiche del blog una piccola sorpresa:

Sconto riservato a tutti i lettori del blog nellacucinadiely

Enoteca Le Cantine Dei Dogi Offre a tutti i lettori del blog nellacucinadiely uno sconto del 15% sui prodotti nel sito

Il coupon lo potrà utilizzare in questo periodo, valevole per 3 ordini differenti, fino al 31.12.2010.

Codice da inserire al momento dell'ordine nellacucinadiely2010

Nel sito trovate:

·       Vini nazionali e internazionali
·       Distillati
·       Grappe
·       Liquori
·       Rum
·       Whisky
·       Cognac
·       Olio extra vergine di Oliva
·       Aceti balsamici e tradizionali
·       Accessori per vino
·       Prelibatezze dal dolce al salato
·       Ceste Natalizie


Per qualsiasi informazione, potete contattare l’enoteca al nr. 0415489920 o tramite e-mail a info@enotecalecantinedeidogi.com





Mi sembra una buona iniziativa visto l'avvicinarsi del Natale, io ho già addocchiato due o tre articoli interessanti.
Bene e con questo post ricco vi auguro un felice e sereno w.e.! io mi rilasserò leggendo due libri nuovi nuovi di cucina, siete curiosi? il segreto ve lo svelerò più avanti! ciao ciao!!!

58 commenti:

  1. Che meraviglia! I tuoi piatti sono spettacolari. Io sono ancora alla ricerca del libro di cucina infallibile..Ti auguro una buon giornata!!

    RispondiElimina
  2. Slurp...di questi gnocchi ne ho sentito parlare, ma non li ho mai fatti...metto da parte...però...voglio mettermi a dieta!!!!Quindi da oggi solo ricette light!!! ;-)

    RispondiElimina
  3. Ely, che squisitezze mi posti sempre... mmmh e poi io ADORO LETTERALMENTE il Gewurztraminer! GRAZIE DI CUORE!
    Sperando di farti cosa gradita, ti invito a passare dal mio blog c'è una sorpresa per te! Un abbraccio e felice giornata! ^_^

    RispondiElimina
  4. oh mamma mia che spettacolo... potrei avere il coraggio di mangiarteli tutti sai?? ahah complimenti!

    RispondiElimina
  5. Mi piacciono da matti! Sarei egoista se li facessi solo per me? Qui in casa non mangiano nulla fatto con il latte escludendo panna montata e burro e uffa! Me li faccio lo stesso e chi se ne frega!
    bravissima sempre sempre sempre

    RispondiElimina
  6. Sai che anche io adoro cucinare in pigiama? ma uso anche il grembiule altrimenti dovrei cambiare pigiama ogni due ore :)
    Non ho mai mangiato gli gnocchi alla parigina...certo che non mi dispiace l'idea di essere tra gli angeli ^_^

    RispondiElimina
  7. deliziosi,Ely^;* da fare assolutamente!!direi un piatto unico e sostanzioso,vista la presenza di tanta' bonta', nel condimento!!ci faccio un pensierino,grazie carissima!!buon weekend e speriamo che la prossima domenica,sia di sole,per tutti!!!!baci baci

    RispondiElimina
  8. Con questo piatto mi hai toccato il cuore.. primo perchè sono buonissimi e poi perchè mi fanno tornare in mente un sacco di cose.. quanto tempo è passato dall’ultima volta che li ho mangiati!!! un bacio

    RispondiElimina
  9. Quanto tempo che non li faccio!!!!Mi hai fatto ricordare che mi piacciono tanto!!!

    Anche a me la domenica mattina piace spignattare ...con il pigiama!!!! Buona giornata!!!

    RispondiElimina
  10. Ely sono una favola e chissà da mangiarli... ho già fame aiutoooo
    mi sa che terrò teneramente cara questa tua ricetta.. grazie per averla resa partecipe.. bacio

    RispondiElimina
  11. che buoni questi gnocchi...ottima ricetta da fare questo fine settimana!!!complimenti!!!!

    RispondiElimina
  12. favolosi!!io li amo gartinati,anche quando li preparo con il ragu',i pochi minuti passati in forno a gratinare, rendono speciali gli gnocchi!!

    RispondiElimina
  13. Ohmamma mia mi sento svenire....che spettacoloooooo...senti quand'è che mi inviti a pranzo...??!
    Posso portare un libro, o un collo di maglia, quello che vuoi, ahahahahahah!
    baciiiiiiu

    RispondiElimina
  14. Senti un pò bella fanciulla: sei disposta a fare uno scambio dolce/salato? Una melina con abitino elegante per un pò di questi sciccosissimi gnocchi? Pago profumatamente ;-)

    RispondiElimina
  15. mamma mia ma questi gnocchi sono una bomba...per la mia intolleranza mai potrei mangiarli,ma sappi che anche se solo con gli occhi in questo momento me li sto gustando!!!!
    un abbraccio,de

    RispondiElimina
  16. non è bello dirlo, ma questa ricetta fa venire un'acquolina in bocca che non ti dico. ho tutte le ghiandole salivari in agitazione...

    bravissima!

    RispondiElimina
  17. li adorooooooooooooe ely che piatto delizioso e che buoni che devono essere ne sento quasi il profumo...mamma che fame tesoro!!!bacioni imma

    RispondiElimina
  18. Che meravigliosa ricetta, bravissima
    sai il tuo racconto sembra il mio...una mia domenica mattina è molto simile ;)

    RispondiElimina
  19. Che meraviglia, viene fame solo a guardarli..non immagino che cosa possa essere mangiarli!!
    Complimenti per il tuo bellissimo blog!!
    Un bacio
    Olga

    RispondiElimina
  20. Io questi meravigliosi gnocchi non li ho mai preparati, mi darò da fare!!! Un abbraccio e buon fine settimana

    RispondiElimina
  21. Questo è uno dei miei primi piatti preferiti. A parte la bontà, lo trovo molto elegante da servire quando si hanno ospiti.
    Buon fine settimana cara.

    RispondiElimina
  22. Mmmmm très chic questi gnocchi!

    Io sfogliavo le rivistine di cucina di mia madre, ogni tanto qualcuna me la ritrovo nei cassetti ^_^
    Baci

    RispondiElimina
  23. Visto il risultato mi piacerebbe tornare indietro nel tepo per far mia quell'enciclopedia!
    Grazie per lo sconto!

    RispondiElimina
  24. Ciao!! Hai una sorpresa da noi!!
    http://tresvitateincucina.blogspot.com/2010/11/giornata-ricca.html
    Baciiiii

    RispondiElimina
  25. je commande une portion pour le diner, c'est possible ?

    RispondiElimina
  26. Una vera prelibatezza!!! Complimenti, un abbraccio e buon fine settimana

    RispondiElimina
  27. Favolosiiiiiiiiiiiii... sei bravissima Ely, non ci sono parole... bacione!!!!!!!!

    RispondiElimina
  28. Ma è una squisitezza!!! Anche i muffin dell'altro post sono fantastici!
    Ciao
    Roberta

    RispondiElimina
  29. Anche io ho fatto una raccolta che si chiamava il Conservatutto...fascicoli acquistati e consultati con passione e poi raccolti in due volumi uno dei quali mi è stato quasi demolito da mio figlio quando era piccolo...
    L'ho fatto anche rilegare una seconda volta e lo consulto sempre....
    I tuoi gnocchi alla parigina???
    Favolosi!
    baci

    RispondiElimina
  30. che buone cose Ely!
    sei brava e fantasiosa.... quando mi inviti? :-))
    un bacio

    RispondiElimina
  31. cara Ely, siamo via per lavoro e qui tra il pc "di fortuna" e la connessione a singhiozzo, non riusciamo a visualizzare le tue foto, ma solo a leggere ... però siamo sicure che l'aspetto di questi gnocchi (che noi non abbiamo mai avuto il coraggio di fare) deve essere invitante! Un abbraccio Helga e la pelosotta Magali

    RispondiElimina
  32. Davvero buoni Ely.....
    quanto tempo che non li mangio. Sarebbe ora di rimediare...
    Ogni tanto ci dimentichiamo di quello che ci piace tanto :D
    Ottima ricetta. Un bacione

    RispondiElimina
  33. Non li ho mai assaggiati ma... questi gnocchi sono una squisitezza!!
    Ciao e buona serata!

    RispondiElimina
  34. WOW questi gnocchi così filanti e fumanti mi fanno venire u nacquoolina in bocca...io ancora non ho mai trovato un libro di cucina davvero infallibile, che dici mi presti il tuo? :-) ps: io e la Sara abbiamo organizzato un contest...spero tu parteciperai! :-)

    RispondiElimina
  35. Una vera meraviglia questi gnocchi , complimenti. Buon fine settimana Daniela.

    RispondiElimina
  36. Buon sabato a tutti! qui sembra torni il brutto, fà freddo e le montagne più alte sono cariche di neve....
    Libri infallibili davvero io ne ho molti ma questo mi è nel cuore, sarà perchè è quello che mi ha iniziato alla cucina? chi lo sà... sono felice che vi piacciano erano davvero da paradiso! un buon w.e. a tutti voi!!!!

    RispondiElimina
  37. ciao sono stata poco in italia a mia mama o mangiatto i gnochi ma non mi piaceno tanto pero la lasagna e maravigliosa.tanti saluti ella

    RispondiElimina
  38. Ton gratin de gnocchi est délicieux.
    C'est un plat que j'aime beaucoup.
    Bon weekend et à bientôt.

    RispondiElimina
  39. Ma devono essere una bontà pazzesca!! tutti belli cremosi.. slurpp Smackkk buon w.e.

    RispondiElimina
  40. Veramente il piatto perfetto per una giornata così! E a vederli già sento la pancia che mi gorgoglia! Anch'io quando cucino a casa adoro stare in pigiama!!
    Un bacio

    RispondiElimina
  41. Ehi rossa,ma sai che hai descritto anche le mie corse dal giornalaio!!!Anch'io ho un'enciclopedia a fascicoli...quella di suor Germana ed ora fa bella mostra sui ripiani del camino!!
    Questi gnocchi sono una gioia per gli occhi e non oso immaginare che delizia per il palato!!Ma sai da quand'è che li corteggio!!Rubo la tua ricettina super sicura!!
    Un baciotto rossa e buona domenica!

    RispondiElimina
  42. Che neraviglia e delizosi gnochi! ciao e buon fine settimana!

    RispondiElimina
  43. Sono spettacolari anche i tuoi gnocchi...ricchi di ogni sapore, una bella presentazione da tenere in considerazione. Grazie per la tua visita e alla prox.

    RispondiElimina
  44. Fantastici Ely!!!!!!!!!
    Chissà se sarò in grado di farli??
    Mi attirano da morire, poi con questo tempo orrido, sarebbe un piatto assolutamente perfetto!!!!!
    Un saluto!Syl

    RispondiElimina
  45. E' sempre un piacere passare da te anche se bisognerebbe allentare la cintura di almeno un paio di buchi...una carrellata di ricette a cui è impossibile resistere. Per oggi mi accontento degli gnocchi alla parigina e anche se l'ora non è il massimo per poterli assaggiare ma li segno per la prossima occasione. Sono o non sono il frutto del tuo investimento ;) brava!

    RispondiElimina
  46. è da un pò che non li preparo, devo darmi una mossa..sono spettacolari!! complimenti!!

    RispondiElimina
  47. deliziosi e raffinati,mi ricordano molto un'amica che li adora e li ho associati subito a lei ed ai ricordi della nostra infanzia,grazie per avermi donato emozioni.Un abbraccio e una felice serata

    RispondiElimina
  48. Davvero grazie a tutti! sono contenta che a tanti di voi ricordino momenti piacevoli trascorsi :-) sono un pò laboriosi da fare ma davvero fantastici! buona domenica!!!

    RispondiElimina
  49. Questi gnocchi li devo assolutamente provare!!!

    RispondiElimina
  50. Ho provato Domenica la ricetta e il vino in abbinamento, fantastici entrambi.

    RispondiElimina
  51. WOW, con questa ricetta mi hai fatta tornare indietro di 30 anni e forse più, quando il sabato e la domenica mamma ed io accompagnavamo papà in ditta, lui lavorava sempre, anche il fine settimana, e spesso per trascorrere qualche ora in serenità noi tre andavamo a mangiare in un ristorantino sul lungo mare (parlo di Sestri Levante), non ricordo nemmeno più il nome, ed io da brava bimba inapetente e magretta mi facevo stuzzicare solo da questi splendidi e buonissimi gnocchi alla parigina! Ora mamma e papà non ci sono più, ma spero che attraverso i miei occhi abbiano rivissuto con me questo attimo pieno di gioia! grazie di questopost dal profondo del cuore ... e del pancino!!!
    Manuela

    RispondiElimina
  52. Quante ricette meravigliose ci sono nel tuo blog! Complimenti! Questi gnocchi poi sono davvero di mio gradimento, voglio provarli! :)

    RispondiElimina
  53. Davvero squisiti! Li ho fatti per la prima volta per il compleanno di mio padre! Esperimento riuscitissimo! Ora vorrei proporli per capodanno agli amici ma siamo in 8...basterà raddoppiare le dosi o rischio che qualcosa vada storto?! HELP!

    RispondiElimina
  54. Mamma mia, mi fai sempre venire l'acquolina in bocca...

    RispondiElimina
  55. Meraviglioso il tuo blog e golosissima questa ricetta!
    Anche io ho un blog di cucina (www.francescainthekitchen.blogspot.com) e curo una rubrica su Alice Cucina. Per il mese di settembre proporrò gnocchi di patate. Nel box dedicato a segnalare dei blog dove trovare ricette particolari correlate al tema del mese, vorrei segnalare il tuo blog e questa ricetta. Spero ti faccia piacere!
    Se ti va possiamo seguirci a vicenda, ti aspetto sul mio sito!

    RispondiElimina

Ho tolto la parola di verifica ai commenti, se volete potete commentare senza fare una visita oculistica prima
Grazie!