Benvenuti nella cucina di Ely

Mi chiamo Elena, ho 46 anni, sono sposata con Paolo che conosco da quando ero bambina e ho 3 figli Mattia 18 anni, Pietro 17 e Lucia 12, amo cucinare da sempre e da quando mi sono sposata ho provato, sperimentato e inventato. Il Capitano e i tre marinai si prestano molto volentieri ad assaggiare tutto quello che qui viene creato...

Dimenticavo qui siete i benvenuti! Tra farina e libri, un ago e una forbice, c'è lo spazio per un caffè e una chiacchierata in compagnia...

 factory  factory  factory

Agnello marinato con vino rosso e spezie



Eccoci con la ricetta dell'agnello, alla fine ne ho fatta una sola ma devo dire che è stata un successo. Grazie a Chiara che ha pubblicato questa meravigliosa ricetta, ho potuto brillantemente "passare" la prova agnello, che fino all'anno passato aveva preparato mia suocera. Ho poi modificato il metodo di cottura e l'ho cucinato in una super pentola, diametro 34 cm della Le Creuset, vi basti sapere che riempita con l'agnello non riuscivo a sollevarla e così i trasporti sono stati fatti dal Capitano. La cottura in questa pentola è davvero fantastica, fuoco lentissimo e in meno di 3 ore, 7 kg di agnello erano praticamente sciolti da quanto erano morbidi. Ma veniamo alla ricetta, vi metto le mie super quantità, poi dosatevi voi con quello che dovrete cucinare.

Ingredienti:
7 kg circa di agnello a pezzetti
1 litro 1/2 di vino rosso Cabernet - Merlot
erbe fresche (origano, salvia, rosmarino, maggiorana, timo)
3 spicchi d'aglio
sale fino
2 cipolle
2 carote
sedano verde a tocchetti (una canna non di più)
olio EVO 6 cucchiai



Preparazione:
Il giorno prima (alla sera, io verso le 22,00) pulite per bene e lavate l'agnello, io ho fatto così: ho riempito le vasche del lavandino con acqua e aceto bianco, ho messo a bagno per un minuto l'agnello, scolato e messo nella seconda vasca. Ho fatto questo passaggio per 3 volte. Poi l'ho asciugato con degli asciugamani puliti e nella mia pentola super, ho messo l'agnello a marinare con le spezie, l'aglio, le erbe fresche, il sale e il vino, con le mani ho mescolato per bene e ho coperto fino al giorno dopo. La mattina ho rigirato la carne, poi l'ho fatto ancora per due volte. Verso le 15.00 del pomeriggio, ho scolato l'agnello dalla marinatura, filtrato il sugo che si era creato. Non ho lavato la pentola ma ho subito messo, le carote le cipolle e il sedano tritati a rosolare. Ho aggiunto l'agnello e ho lasciato rosolare per un bel po', 7 kg non sono uno scherzo. A questo punto ho bagnato con un po' di marinatura filtrata e lasciato cuocere a fuoco bassissimo per circa 2 ore 1/2, mentre cuoce aggiustate di sale se ce n'è bisogno e aggiungete la marinatura se dovesse evaporare, ma con le pentole Le Creuset non succede. Quando avrete spento, il calore accumulato dalla pentola in ghisa continuerà il suo lavoro e terminerà di cuocere la carne, quindi risparmio di tempo e di gas, direi non male vero? la cottura è risultata perfetta ed uniforme e l'agnello era profumatissimo. Il giorno di Pasqua ho dovuto solo scaldare una mezz'oretta prima il tutto e gustarlo con tutta la famiglia. Buono, morbidissimo e gustoso! Io l'ho servito con una bella polenta, mi spiace non aver fotografato il paiolo di rame di misura super, con carciofi e patate al curry, ma questa sarà la prossima ricetta!

Buona giornata a tutti voi!

48 commenti:

  1. Io son tra quelle che fino a qualche anno fa non mangiavano agnello e poi invece... la scoperta! Una bonta' assoluta specie quando e' stracotto, tenero e ben aromatizzato!
    Peraltro il metodo di cottura con la Le cresuet o pentola simile e' ideale, decisamente un buon acquisto.
    Delizioso...

    RispondiElimina
  2. una ricetta che non se mai affronterò, pur bella e buonissima -nn ho dubbi, per chi ne ama il sapore- complimenti!
    Ah, a proposito della pentola, anch'io ne ho una e per le cotture lunghe è stratosferica, fa veramente la differenza
    Bacione!

    RispondiElimina
  3. Ricco di gusto, una vera prelibatezza!!! Bravissima, un bacione

    RispondiElimina
  4. che invidia! Pensa che a casa mia non c'è nessuno a cui piace l'agnello. Piace saolo a me. Uff.
    bravissima Ely.

    RispondiElimina
  5. La pentola te la invidio molto. Io non mangio agnello, ma sono sicura che il tuo piatto è favoloso. Un bacione cara Ely e a presto.

    RispondiElimina
  6. Io adoro questa carne e questo modo di preparazione perchè si arricchisce moltissimo, i profumi e gli odori della marinatura te li ritrovi tutti in ogni boccone, cmq ottima anche la cottura, direi perfetta, buona giornata, ciao.

    RispondiElimina
  7. Eccoli qua i 7 chili di agnello! Complimenti ha un'aria veramente gustosa, buona giornata Ely

    RispondiElimina
  8. la carne di agnello mi piace tantissimo, però ultimamente non riesco più a mangiarla. sarò diventata troppo sensibile. mah!
    però questa ricetta è davvero strepitosa ely!

    RispondiElimina
  9. Noi non amiamo molto l'agnello, ma visto così doveva essere davvero di una bontà infinita!!!!!!!
    Un bacione cara

    RispondiElimina
  10. Qui passo....non potrei proprio..però un salutino dovevo lasciartelo!!!!

    RispondiElimina
  11. urca Ely ... ecco perchè non ti abbiamo visto in giro a Pasqua!!!

    RispondiElimina
  12. WoW Ely che meraviglia... io sono una mangiatrice di agnello (lo confesso) e la tua ricetta mi ispira davvero molto... per non parlare della tua pentola: invidia all'ennesima potenza! ^_^
    Baci

    RispondiElimina
  13. sette kg???? ma in quanti eravate???
    ...anche se quest'anno il mio piatto piano poteva essere rimesso direttamente in credenza...mon ho mangiato neanche un pezzettino dei diversi secondi che ha preparato mia suocera...(altrimenti la pancia cresce troppo!!!), in genere l'agnello lo mangio solo marinato e poi grigliato, ma secondo me questa ricetta è da provare, ovviamente in proporzioni mooooolto ridotte!!!
    Buona giornata.
    :-)

    RispondiElimina
  14. Allora questa ricetta da preparare in anticipo me la segno per il pranzo di Pasqua dell'anno prossimo ; )
    E' sempre un piacere leggere i tuoi post.
    A presto loredana

    RispondiElimina
  15. Non amo questo tipo di carne, ma il tuo si presenta bene e sembra davvero gustoso... la pentola è meravigliosa! Un abbraccio

    RispondiElimina
  16. A me l'agnello piace tanto ma deve essere marinato e cucinato ad hoc (in questi casi le mie origini sarde si fanno sentire prepotentemente) il tuo sono certa era fantastico, mi sa proprio che si scioglieva in bocca eh...meraviglioso, brava Ely!

    RispondiElimina
  17. La cottura dell'agnello e' riservata alla mamy ;) anche lei lo cuoce a fuoco lento per circa 3 ore ma certo non ne deve fare 7kg!!!

    RispondiElimina
  18. Veramente una bella ricetta riuscita benissimo!!!Un bacio...

    RispondiElimina
  19. che ricettona pasquale mi sembra una bontà

    RispondiElimina
  20. Ogni anno piango lacrime ipocrite per i poveri agnellini ma la verità è che i piatti d'agnello mi piacciono moltissimo.
    Kiss

    RispondiElimina
  21. Una cosa me la devi dire. Come si fa a rigirare 7 kg di carne? Non posso neppure pensare. Ciao, un bacio

    RispondiElimina
  22. Ely, slurp slurp...ma che goduria questa carne!!!!!!! bravissima e bacioni :XX

    RispondiElimina
  23. Per me niente agnello tesoro ma devo dire che il tuo ha davvero un aspetto magnifico...sei stata davvero all'altezza della situazione...ma non avevo dubbi!!!Bacione!!!

    RispondiElimina
  24. non possiamo condividere la ricetta, ma solo la bellezza della foto! Baciotti Helga e Magali

    RispondiElimina
  25. Guarda, non so che dirti, stratosferico! Un abbraccio.

    RispondiElimina
  26. una super ricetta per una super mamma :) !! io non riesco nemmeno a immaginarmi 7 kg di carne... di solito ne preparo 500g un kg al massimo !!

    RispondiElimina
  27. Oh mamma questo sì che è un piatto "della festa"!!
    Brava Ely, deve essere buonissimo!
    Un bacio

    RispondiElimina
  28. bravissima un piatto da leccarsi i baffi!!!

    RispondiElimina
  29. Slurp e straslurp!
    Ma nella mia amata Creuset 7kg non ci stanno proprio.....
    Ne faro' una versione mignon!
    Veramente bravissima,un bacione.

    RispondiElimina
  30. Ely ..ricettona complimenti :) ciao

    RispondiElimina
  31. e come si fa a resistere a questa meraviglia??? a casa mia l'agnello è "d'obbligo" e rigorosamente alla brace, però i piacerebbe provare la tua versione... annoto!
    baci.

    RispondiElimina
  32. Sai che quest'anno non sono riuscita a farlo? Mi piace moltissimo, ma con il coniglio è una carne che faccio fatica a fare. Devo dire però che il coniglio l'ho fatto!!
    La tua ricetta mi piace molto, farò uno sforzo, poi quando è cotto lo mangio....mah!!

    RispondiElimina
  33. ma che spettacolo..cavolo ho fatto l'agnello proprio 2 giorni fa..se avessi avuto la tua rcetta!Io l'ho fatto in bianco, con tanto rosmarino!!
    baci

    RispondiElimina
  34. Che meraviglia! Ci credo che era tenerissimo...le cottura così lente sono fantastiche!
    Un bacione!
    P.s. Anche io sono a dieta.. :-(

    RispondiElimina
  35. Mi sento male solo all'idea di 7Kg di carne e di una cottura così lunga! Sull'agnello passo la mano, davvero è più forte di me, ma sono sicurissima che il tuo piatto era squisito. Il mio babbo ci si sarebbe tuffato a capofitto. Un abbraccio, buona serata

    RispondiElimina
  36. mammamia stavo per perdermi la tua ricetta dell'agnello!!!Sono contenta che ti sia piaciuta, è facile vero?Mi piace sapere che le mie amiche prendono spunto dalle mie ricette e poi sono felici del risultato! un abbraccio cara Ely....

    RispondiElimina
  37. che bontà, adoro l'agnello, anch'io lo cucino abbastanza speziato e ricco di erbe aromatiche e mi piace tutto l'anno non solo a Pasqua :-)
    ottima ricetta la tua!

    RispondiElimina
  38. così marinato deve essere buonissimo!!! io è da poco che mangio l'agnello anche in altri modi oltre alle tradizionali cotolette di cui vado matta....bacioni e complimneti!!!!

    RispondiElimina
  39. troppo buono l'agnello..e questo
    tua ricetta è perfetta..
    bravissima
    bacini
    Enza

    RispondiElimina
  40. Ommamma! Il primo piano di questa delizia mi fa aumentare la salivazione anche alle 10 e poco più del mattino ^_^

    Baci,

    RispondiElimina
  41. deve essere buono,l'agnello non mi piace purtroppo,pero' penso che la ricetta di possa usare anche con il pollo!

    RispondiElimina
  42. Un tripudio di spezie e aromi!!! Che spettacolo ;)

    RispondiElimina
  43. Fantastica ricetta, ha un aspetto magnifico questo agnello. Complimenti per il bellissimo blog e per le foto.

    RispondiElimina
  44. non amo l'agnello, perchè non sopporto che venga ucciso un animale da cucciolo, ma apprezzo molto i condimenti! complimenti e un bacione!

    RispondiElimina
  45. che dire,Ely,se non farti i complimenti,per questo splendido agnello(ne vado mattaaaaa)parlano le immagini!!troppo gustoso!!bravissima cara e buon weekend!!smackkkkkk

    RispondiElimina
  46. io adoro la carne e fatta in questo modo deve essere proprio buonaaaaa complimenti! e altri complimenti anche per il blog bellissimo

    RispondiElimina
  47. ely tantissimi auguri e che buono quest'agnello ne ho mangiato cosi tanto a Pranzo e ancora se ne vedo ho voglia
    tantissimi auguri

    RispondiElimina

Ho tolto la parola di verifica ai commenti, se volete potete commentare senza fare una visita oculistica prima
Grazie!