Benvenuti nella cucina di Ely

Mi chiamo Elena, ho 46 anni, sono sposata con Paolo che conosco da quando ero bambina e ho 3 figli Mattia 18 anni, Pietro 17 e Lucia 12, amo cucinare da sempre e da quando mi sono sposata ho provato, sperimentato e inventato. Il Capitano e i tre marinai si prestano molto volentieri ad assaggiare tutto quello che qui viene creato...

Dimenticavo qui siete i benvenuti! Tra farina e libri, un ago e una forbice, c'è lo spazio per un caffè e una chiacchierata in compagnia...

 factory  factory  factory

Cicatelli con asparagi e pesto delicato


La luce è quasi accecante, un bellissimo sole tiepido e le montagne innevate... Nell'acqua gelida le anatre starnazzano quasi facendo a gara per chi fa qua qua più forte, forse così si riscaldano... Il Monte Barro si affaccia nel lago, il cielo è azzurro di un azzurro limpido senza incertezze; Mi scappa un Padre Nostro come ringraziamento, è impossibile non rimanere senza parole davanti a queste meraviglie quotidiane e mi rendo conto che basta davvero poco, un raggio di sole, le montagne innevate e due paperelle per farmi capire che ogni giorno c'è da ringraziare per quello che abbiamo...




Mi sentite un po sentimentale? Forse è proprio così, ma la primavera che spero arrivi presto, il sole e l'essere vivi (non bisogna mai dare nulla per scontato) oggi mi fanno sentire così.
Vi propongo una ricettina che è di una velocità pazzesca, quando mai io faccio piatti elaborati? Ma che trovo perfetta anche per il pranzo di Pasqua e penso proprio che la proporrò ai miei ospiti, pochi ingredienti, freschi e delicati fanno di questo piatto una meraviglia...

Ingredienti per 2 persone:
1 mazzo di asparagi freschissimi
125 gr di ricotta
1/2 zucchina fresca
Qualche foglia di basilico fresca
2 - 3 cucchiai di mandorle pelate
Un filo d'olio extra vergine di oliva
1/2 cipolla bianca
sale e pepe q.b.

Preparazione:
Per prima cosa sciacquate e spuntate gli asparagi, poi fateli cuocere a vapore per pochi minuti devono rimanere croccanti. Ora mettete a bollire l'acqua per la pasta e fate saltare gli asparagi, che avrete tagliato a tocchetti, con la cipolla e l'olio in una pentola antiaderente. Con un mixer ad immersione frullate la ricotta con la zucchina cruda e il basilico, salate e pepate. Tritate le mandorle e fatele tostare. Scolate la pasta che avrete cotto, condite con gli asparagi, il pesto delicato e cospargete con le mandorle tritate. Un piatto favoloso, cremoso e delicatissimo, provatelo e ditemi che ve ne pare! Felice mercoledì a tutti voi!


89 commenti:

  1. Come è vero tesoro, dovremmo ringraziare ogni giorno per quello che abbiamo e a volte si può essere felici con cosi poco...certo uno scenario come il tuo aiuta e non poco:-) e il piatto è decisamente delizioso nella sua semplicità ma stupendo proprio per questo!!Un bacione grande,Imma

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Qualsiasi scenario Imma, il bello c'è in ogni giornata che cominciamo! Un bacione e grazie!

      Elimina
  2. Sei dolcissima ed hai proprio ragione nel ringraziare ofbi giorno che cu viene donato.. complimebti x la ricetta, è favolosa

    RispondiElimina
  3. La tua descrizione era così viva una cartolina è comparsa davanti ai miei occhi :) Davvero dovremmo ringraziare ogni giorno per quello che abbiamo, godere delle piccole cose e la vita sarebbe molto più ricca di sorrisi. Qui oggi c’è un bellissimo cielo azzurro e un sole splendente. Anche se l’aria è fredda e pungente, tanto basta a trasmettere buon umore. I piatti semplici e veloci sono i miei preferiti e sono anche quelli più gustosi. E’ deliziosa questa pasta che profuma già di primavera. Un bacione, buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Basta poco per farci sentire bene vero Fede? Un bacione e grazie!

      Elimina
  4. Buongiorno Ely, inizi la giornata alla grande con questi cicatelli, molto semplici e veloci da preparare, una sola domanda: se non trovo i cicatelli posso usare un altro formato di pasta? Non penso che cambierebbe troppo il risultato. Felice mercoledì anche a te, un bacione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Emma assolutamente si, qualsiasi formato di pasta è perfetto per un condimento così! Baci e grazie!

      Elimina
  5. ho bisogno di quella luce, ho bisogno di sapori nuovi di un bel piatto cosiì...insomma dell'amata primavera!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lucy e ne ho bisogno anche io :-) Un bacione

      Elimina
  6. Grazie per l'immagine che mi hai donato in apertura del tuo post..sembrava la descrizione di un mondo fatato..
    Splendido primo piatto ! Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mary le bellezze sono sempre a portata di mano, sta a noi cambiare gli occhiali per vederle! Un bacione e grazie!

      Elimina
  7. Oh sto così bene qui,non me ne andrò molto presto,voglio godere ancora di queste immagini quasi candide,quanto i tuoi pensieri.Sussurro insieme a te un Padre nostro,riesci a coinvolgermi e ad ispirarmi...ma non per la dieta!
    Un abbraccione cara Ely,prendo volentieri la ricetta,quelle mandorline tostate son così golose in questo primo tanto equilibrato,complimenti bionda bella!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie... Grazie di cuore bionda del mio cuore! Baci

      Elimina
  8. Cara Ely qquanta serenità infonde oggi il tuo post,oltre alla bontà del piatto,hai perfettamente ragione,un abbraccio!
    Z&C

    RispondiElimina
  9. ciao Ely
    questa è da provare....sa proprio di primavera....esorcizziamo nei piatti dai! ^_^
    baci a tutta la ciurma ^_^

    RispondiElimina
  10. davvero una immagine rilassante e serena...che bello abitare vicino al lago e poter godere di questi meravigliosi spettacoli che ci offre la natura!
    Anche la tua pasta è uno spettacolo.....le foto parlano da sole!
    baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie amica mia, a volte basta proprio poco... Un bacione

      Elimina
  11. Ciao Ely, hai ragione, questo piatto è una meraviglia, invitante e gustoso!!! Bravissima!!!
    Bacioni :))

    RispondiElimina
  12. Hai perfettamente ragione: ringraziare per ciò che abbiamo, purtroppo ce ne scordiamo spesso e a volte sappiamo solo lamentarci. Quante volte mi trovo a guardare gli uccellini che volano tra i rami degli alberi e a sorridere da sola :)
    Gli asparagi sono una delle mie verdure primaverili preferite. Terrò presente questo tuo suggerimento.
    Buona giornata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci basta davvero poco a volte... Grazie mille Daniela! Un bacione

      Elimina
  13. Meraviglioso il tuo pesto, leggero, delicato e saporito, davvero un ottimo piatto mia cara e non vedo l'ora di mangiare di nuovo asparagi :)
    buona giornata cara

    RispondiElimina
  14. Non ho mai provato questo tipo di pasta, però ha l'spetto di essere deliziosa. Rustica e un po' grossina come piace a me. Appena gli asparagi arrivano anche qua provo questo sughetto.

    Certo che vivi proprio in un posto idilliaco Ely, si sei proprio fortunata. Qua anche se c'è il sole si lotta tra traffico e smog :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma anche Bologna, giusto tu vivi li? Ha i suoi lati belli, ogni città se la guardiano con occhi diversi! Un bacione

      Elimina
  15. Anch'io rimango incantata davanti a certi paesaggi, qui non ci sono montagne, non c'è la neve ma il mare in burrasca trasmette tutta la forza della natura che spaventa e ammutolisce.
    Conosco bene la pasta Delverde, meno conosciuta della De Cecco ma altrettanto buona (sarà l'acqua delle montagne abruzzesi?)pasta della mia terra che tu hai valorizzato meravigliosamente bene.
    Buona giornata, cara, un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Adoro questa pasta davvero, e appena è in offerta ne faccio scorta! Anche il mare in burrasca è davvero meraviglioso..... Un bacione e a presto!
      Grazie!

      Elimina
  16. io sono felice delle poche cose che ho perchè mi fanno godere di più la vita...ogni istante, ogni cosa e sopratutto il tuo piatto...semplice ma divino!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brava cara è così che si fa!!!!! Un bacione e grazie!

      Elimina
  17. Deliziosa! In questi tempi bui, la luce è sicuramente di gran conforto, così come volgere lo sguardo verso una montagna innevata illuminata dal sole del mattino

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie sono bellezze della natura che aprono il cuore! Un bacione

      Elimina
  18. Buongiorno cara, Ely, se ti fa piacere puoi passare dal mio blog, ho un piccolo premio da assegnarti. Baci Manu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille per questo dono cara Emanuela! Un bacione

      Elimina
  19. Che arrivi in fretta la Primavera, ho più acciacchi di mia nonna con questo freddo! Certo ce un piattino di pasta così appetitoso potrebbe anche farmi tornare il buon umore ^_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lascia perdere cara, ho tanti di quei dolori che mia nonna sarebbe una giovincella :-)))) Grazie! Un bacione

      Elimina
  20. mi sembra favoloso veramente, mi piace ogni particolare!!! il pesto leggero con ricotta e zucchine, gli asparagi più amarognoli e il tocco delle mandorle croccanti....ottimo, te lo rubo di sicuro!!! sano ma super appagante e super invitante!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Claudia, è veramente molto gustosa! Baciii

      Elimina
  21. Ciao Ely :) Che bello il tuo post, davanti alle meraviglie della natura è davvero difficile non ringraziare il Signore, davvero... dovremmo farlo sempre :) Questi cicatelli sono invitantissimi, buono il pesto leggero! Proverò, complimenti e un abbraccio forte forte :) :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara Valentina! Ricambio l'abbraccio!

      Elimina
  22. Ely... che meraviglia, sia la pasta sia la bellissima descrizione delle meraviglie che ti circondano... Buonissima questa pasta, semplice e geniale! Un bascio!

    RispondiElimina
  23. wow! che bella ricetta, bravissima!

    RispondiElimina
  24. Un pò ti invidio sai?? per il panorama che i tuoi occhi ammirano quotidianamente.. ahimè il brutto di vivere in una città come Roma è proprio quello di vedere palazzi.. palazzi.. niente altro che palazzi.. sigh.. La tua pasta è ottima... il pesto con ricotta e zucchina cruda? lo voglio provare.. baci cara :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Claudia ma Roma è meravigliosa, non puoi dirmi che sono solo palazzi dai ;-))) Alza gli occhi e vedi il cielo e vedrai che troverai qualcosa di bello! Grazie cara! Un bacione

      Elimina
  25. Grazie del suggerimento cara,Ottimo piatto,ma da te non posso aspettarmi altro.Baci

    RispondiElimina
  26. sì Ely, hai perfettamente ragione ... con il mio maritozzo ce lo diciamo spesso che siamo fortunati. Ecco, tu poi hai fornito una pittura meravigliosa e profonda di ciò che ti è accanto ... che brava che sei, l'apprezzo molto questa tua capacità descrittiva!!
    E apprezzo di fatto e ovviamente questa pasta, così golosa e altresì semplice.
    un abbraccio

    RispondiElimina
  27. che bello deve essere guardare dalla finestra e vedere il paradiso. Questo primo e meraviglioso cara, delicato e raffinatissimo.Baci

    RispondiElimina
  28. Grazie per questo raggio di sole, per queste montagne, per questa gioia di vivere e di scoprirsi vivi! E per questa pasta, che proverò sicuramente....ho una tale voglia di asparagi!!!
    Buona giornata, a presto!

    RispondiElimina
  29. Ely hai ragione non dobbiamo dare nulla per scontato, anzi dovremmo godere di piu' di quello che la vita ci offre!!!
    la tua pasta e' un tripudo di gusti mi piace un sacco!!!
    un bacione

    RispondiElimina
  30. Nel leggere questo post, mi è sembrato di leggere un racconto o la pagina di un romanzo che ti fa sentire a casa.
    Ottima poi l'idea di inserire anche le foto delle fasi preparatorie.
    Anna

    RispondiElimina
  31. Spero che tu stia ormai bene, bella ricetta la pasta assomiglia alle lagane campane mangiate con i ceci provo questo piatto ma solo per me gli asparagi non fanno bene agli uomini in età.....ciaoooo

    RispondiElimina
  32. ely carissima io resto sempre affascinata dalle tue ricette ma soprattutto dalle tue foto..sei davvero bravissima!!!
    si accettano consigli eh su come migliorare!!!

    RispondiElimina
  33. che squisitezza questo piatto...bravissima!!!

    RispondiElimina
  34. bello tutto, le papere però col silenziatore che oggi mi duole la testa. un bacione grosso

    RispondiElimina
  35. Perfettamente d'accordo con te Ely, io rimango sempre estasiata da un bel panorama, dalla luce, dal tramonto..bisogna davvero godere delle cose che ci circondano, belle e troppo spesso date per scontate.
    Questo formato di pasta nemmeno lo conoscevo, già so che lo andrò a cercare!!!
    Buonissima e bellissime foto!
    Bacioni e buona giornata! Roberta ;-)

    RispondiElimina
  36. Ma è già periodo di asparagi?? Deliziosa questa pasta, semplice ma ricca di gusto!! un bacione Eli

    RispondiElimina
  37. stupendo abbinamento, davvero primaverile!

    RispondiElimina
  38. E' davvero un bel post primaverile, come le foto e le immagini che hai suggerito nella tua descrizione...sono pienamente d'accordo con te, basta davvero poco per capire quante cose meravigliose possiamo apprezzare della vita!! Verrò molto spesso a dare una sbirciata, il tuo blog mi piace moltissimo!! Se hai voglia e tempo, passa da me, mi farà piacere salutarti!
    A prestissimo
    Maria Grazia (Here comes the sun)

    RispondiElimina
  39. mi piace la tua vena tenerona Ely!
    E mi piace anche questa tua proposta, primaverile e pasquale! Si si! :-)

    RispondiElimina
  40. Ah però che piatto, Ely! Il pesto così profumato e al tempo stesso basico si sposa benissimo con gli asparagi, troviamo che qui ci sia un equilibrio straordinario, tanta primavera e a questo punto non ci resta che impiattare anche noi qualcosa di simile. I cicatelli da noi si trovano secchi, mi sa che opteremo dunque per un altro formato, perchè questo condimento è perfetto su pasta fresca (a parere nostro).
    Mille baciotti da Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  41. Sempre tutto molto soft, piacevole, dolce qui da te, Ely carissima. Bello. Sappi però che stasera andrò a casa, per "colpa" tua, con una voglia forte, più forte di quella che normalemnte ho, di primavera, di aspargi, di sapori "novelli".
    Ti abbraccio
    simo

    RispondiElimina
  42. La ricetta è favolosa! Proprio una di quelle per le quali vale la pensa svegliarsi per pranzo, la mattina di pasqua!
    Beh. che dire, quando si riesce a trovare l'allegria e l'amore in qeste piccole cose, si può ottenere tutto!

    RispondiElimina
  43. Un piatto fantasioso ma comunque delicato...complimenti!!! E poi io amo questo tipo di pasta!

    RispondiElimina
  44. Hai ragione Ely, bisogna apprezzare le piccole cose che ogni giorno ci circondono, sembra scontato averle, ma non lo è... Mi piace questo primo piatto, molto delicato e anche ben presentato! Baci :)

    RispondiElimina
  45. Complimenti per il tuo blog Ely, proverò le tue ricette, anche quella con il the' verde ..... che adoro. Io ho aperto da poco un blog e sto facendo del mio meglio, mi piace molto questo modo di condividere una passione

    RispondiElimina
  46. che delizia Ely, e gli asparagi mi fanno pensare alla primavera.... speriamo arrivi presto! Un abbraccio cara!

    RispondiElimina
  47. che meravigliosa ricetta e anche le foto sono stupende...dovremmo veramente ringraziare Dio ogni giorno per quello che abbiamo

    RispondiElimina
  48. Una pasta deliziosa e fresca che racconta già di primavera.. Come te spero arrivi presto ma sopratutto mi ritrovo in toto nelle tue parole.. quelle di ringraziamento per tutte le piccole grandi cose che circondano la mia vita:) bellissime le foto ely! ti abbraccio tanto:**

    RispondiElimina
  49. oggi è già la seconda volta che sento parlare di apprezzare tutte le giornate come fossere uniche e speciali, purtroppo ce ne dimentichiamo spesso!! le tue ricette sono sempre delicate, gustose, con pochi ingredienti riesci a creare piatti magnifici!! un bacione cara

    RispondiElimina
  50. Mai come in questi giorni condivido la tua frase, è verissimo ogni giorno dovremmo ringraziare per ciò che abbiamo e per la nostra salute, che è tutt'altro che scontata! Questa pasta è deliziosa adoro le mandorle nei primi!
    bacioni
    Alice

    RispondiElimina
  51. ...ogni tanto un pò di sentimento non fa mai male...anzi fosse più spesso!! Già il formato di pasta di per sé potrei mangiarlo senza nulla....con il tuo condimento ancora di più! cri

    RispondiElimina
  52. Ma ci sono già gli asparagi? Mi moccari come passa in fretta il tempo!!!!
    Bellissima ricetta e come ultimamente proponi anche questa la posso segnare in quelle light!!!!
    Grazie che ci tieni alla rimpatriata della mia linea!!!
    Un abbracciotto

    RispondiElimina
  53. In frigo ho degli asparagi, quasi quasi... :-)
    La semplicità, per me, vince sempre.

    RispondiElimina
  54. Cara Ely, un primo piatto eccezionale, davvero. E quella spolverata di granella é davvero perfetta!
    E per quanto riguarda le parole con le quali apri il post, non potrei essere piú d'accordo con te: é bello poter gioire ogni giorno delle piccole grandi meraviglie che ci regala la natura. Bello non abituarsi mai alle bellezze che abbiamo davanti, anche se abbiamo la possibilitá di vederle ogni giorno. Buona giornata cara!

    RispondiElimina
  55. un gran bell'anticipo di primavera in questa bella ricetta :-)

    RispondiElimina
  56. Una pasta che sa di primavera. Speriamo che arrivi presto.

    RispondiElimina
  57. Sei stata veramente gentile a passare nel mio blog, sono molto contenta; potrò' imparare qualcosa dalla tua esperienza e bravura,
    Bye

    RispondiElimina
  58. E' vero, troppo spesso ci lamentiamo di mille cose e non ci accorgiamo che invece dovremmo solo ringraziare per quello che abbiamo!
    Questa ricettina con asparagi e pesto delicato mi attira molto, grazie!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  59. Che bel post Ely e una ricetta molto primaverile e fresca. Buon fine settimana!

    RispondiElimina
  60. Troppo spesso si dimentica che la felicità è lì, e basta allungare la mano...bellissimo post profumato di primavera :)
    un bacione
    Giulia

    RispondiElimina
  61. Una pasta ricca di sapori primaverili, come il bellissimo paesaggio che hai descritto!
    A presto

    RispondiElimina
  62. Ci sta ad essere sentimentali ogni tanto... Ed è bello, perché ci rende leggermente più sensibili e vulnerabili ma estremamente dolci! :)
    Questi cicatelli, pasta che mi piace molto dalla forma, sono delicatissimi e bellissimi anche solo da vedere!
    La primavera è alle porte, oggi ad esempio ho visto già qualche albero in fiore vicino al mare... La primavera sta bussando ;)

    RispondiElimina

Ho tolto la parola di verifica ai commenti, se volete potete commentare senza fare una visita oculistica prima
Grazie!