Benvenuti nella cucina di Ely

Mi chiamo Elena, ho 46 anni, sono sposata con Paolo che conosco da quando ero bambina e ho 3 figli Mattia 18 anni, Pietro 17 e Lucia 12, amo cucinare da sempre e da quando mi sono sposata ho provato, sperimentato e inventato. Il Capitano e i tre marinai si prestano molto volentieri ad assaggiare tutto quello che qui viene creato...

Dimenticavo qui siete i benvenuti! Tra farina e libri, un ago e una forbice, c'è lo spazio per un caffè e una chiacchierata in compagnia...

 factory  factory  factory

Io leggo, tu leggi, egli legge...

Mi rilasso o almeno cerco di farlo, certo la vita quotidiana ci da il nostro bel daffare ma dopo aver corso per tutto il giorno riesco a leggere qualche pagina dei miei libri... Lo so sono un po "malata" anche di lettura, ne ho una circa quaranta da leggere e oggi ne ho prenotati 4 in biblioteca...
Arriva l'estate o prima o poi arriverà e arriva anche il tempo per noi, quello delle vacanze, quello che se anche lavoriamo riusciamo a regalarci in un pomeriggio di tranquillità. Per me è già vacanza non dover sostenere i ritmi della scuola, poveri scolari ma poveri anche i genitori. Per chi poi ha più di un figlio a volte gli impegni di fine anno diventano insostenibili. Noi qui siamo alle prese con gli ultimi recuperi di Mattia e potete immaginare la tensione emotiva che circola nell'aria, la tesina per l'esame di terza media di Pietro, la pizzata delle mamme di Lucia, i saggi di musica e per finire in bellezza i campionati italiani di arrampicata, tempo per rilassarci non ce n'è mica tanto. Questi consigli letterari sono per chi come me dal 10 di giugno è in vacanza anche se le vacanze, quelle vere le fa solo ad agosto!

In questi giorni ho letto molto e vi lascio i miei consigli...

"Il diavolo e la russumata" di Sveva Casati Modigliani, un libro bello, scorrevole, autobiografico che racconta l'infanzia della scrittrice nella sua Milano al tempo di guerra e la racconta tramite le ricette della sua infanzia. L'ho letto in una sera, qualche ora di piacevole relax che mi ha riportato alla mente tante ricette che faceva la mia nonna e che poi ho dimenticato... Ve la ricordate la golosità e la morbidezza della russumata? La voglio proprio rifare...


"La Rossumata è una delle tante ricette protagoniste del nuovo libro di Sveva Casati Modignani, il primo libro interamente autobiografico, il primo in cui Sveva ci svela qualcosa di sé.
È il 1943. Milano è sotto le bombe degli alleati, nei pressi di via Padova una bambina, un po’ timida, ma incredibilmente curiosa, sta iniziando il suo apprendistato alla vita.
Si chiama Sveva e ha 5 anni.
E’ questo il contesto in cui prende avvio Il Diavolo e la Rossumata, un racconto autobiografico in cui l’autrice ripercorre gli anni della guerra che si svolgono tra la casa di famiglia a Milano e una cascina, tra le risaie, a Trezzano sul Naviglio.
È il cibo il fil rouge che accompagna tutti i tredici episodi del libro. Una storia in cui si mescolano ricordi ed emozioni, sapori e ricette, in cui ogni avvenimento e aneddoto è sempre legato a un piatto cucinato o a un pasto condiviso. Sono anni di fame, di mercato nero e di succedanei, ma per la piccola Sveva il cibo non manca, poiché le donne di famiglia dispiegano tutta la loro creatività per portare in tavola, ogni giorno, piatti nutrienti e appetibili.
Le ricette dei piatti di “guerra” citate all’interno della storia, e raccolte alla fine del volume, sono arricchite da fitti commenti, oltremodo personali, che le rendono un divertente e affascinate prosieguo del racconto. Le accurate descrizioni di persone, sapori e paesaggi ci restituiscono un mondo, non così lontano, di cui stiamo perdendo ogni memoria."
(da Librimondadori

Di genere completamente diverso il romanzo tanto atteso di Joanne Harris, il seguito del bellissimo e famosissimo Chocolat, "Il giardino delle pesche e delle rose", scritto con lo stile del primo volume, ci si riaffaccia piacevolmente nelle stradine di Lansquenet, il vento porta i suoi profumi ma qualcosa li è cambiato... Splendido, come me l'aspettavo e letto davvero in due notti o quasi...


"Il vento ha ricominciato a soffiare. Vianne Rocher lo sa: è un segnale, qualcosa sta per succedere. Quando riceve una lettera inaspettata e misteriosa, capisce che ormai niente può opporsi a quel richiamo. Vianne non ha altra scelta che seguirlo e tornare a Lansquenet, il villaggio dove tutto è cominciato, il paese dove otto anni prima aveva aperto una cioccolateria. Qui, adesso come allora, regnano ancora la diffidenza e i pregiudizi, ma molte cose sono cambiate. Il profumo delle spezie e del thè alla menta riempie l'aria, donne vestite di nero camminano veloci e a capo chino per le viuzze e di fronte alla Chiesa, sulla riva del Tannes, è stato costruito un minareto. All'inizio la convivenza tra gli abitanti e la comunità musulmana era stata tranquilla e gioiosa, ma un giorno tutto era cambiato ed erano iniziate le incomprensioni, le violenze, il fuoco. Il curato Francis Reynaud è disperato e vuole a tutti i costi salvare la sua comunità e tornare all'armonia di una volta. E ha capito che solo una donna può aiutarli, Vianne, l'acerrima nemica di un tempo. Solo lei potrebbe portare la pace, solo lei potrebbe capire gli occhi diffidenti e impauriti delle donne che si celano sotto il niqab. Ma soprattutto solo lei può comprendere l'enigmatica e orgogliosa Inès. Ma non è facile leggere la paura e sconfiggere le ipocrisie e le menzogne che serpeggiano tra le due comunità. Eppure Vianne sa come fare, c'è una vecchia ricetta che potrebbe venirle in soccorso..." (da qlibri)

L'ultimo consiglio è un romanzo fresco e molto bello adatto anche ad un pubblico giovanile, una storia che coinvolge una giovane ragazza che deve fare i conti con una mamma che ad un certo punto svanisce nel nulla... Cresce con la nonna che le regala amore e affetto ma qualcosa le manca...


"Quando sua madre Carlie, la donna più bella del paese, scompare misteriosamente durante una breve vacanza, la vita di Fiorine Gilham cambia per sempre. La sua spensierata routine di adolescente in un piccolo paese del Maine degli anni Sessanta, divisa tra la complicità con la madre, l'affetto burbero del padre pescatore di aragoste, le scorribande con gli amichetti del cuore Dottie, Bud e Glen e le squisite torte dell'adorata nonna, lascia il posto a una quotidianità ben diversa, segnata dall'assenza e da interrogativi senza risposta. Sia Fiorine che suo padre non si rassegnano a credere che Carlie sia morta, ma con il passare delle settimane e dei mesi la speranza si fa sempre più flebile, mentre intorno il mondo continua a girare come se nulla fosse successo e la vita stessa sembra reclamare che la ragazzina torni a essere quella di prima. Intanto suo padre ha iniziato a frequentare Stella, un'ex fidanzata che tanti anni prima lui aveva lasciato proprio per Carlie, e Fiorine non si rassegna al fatto che quella donna a lei odiosa prenda il posto di sua madre. Fiorine, infatti, continua a sperare nel proprio cuore che Carlie un giorno tornerà...(da ibs).

Bene, nell'attesa di proporvi la prossima ricetta vi abbraccio, la dieta continua bene, io sto meglio ma preferisco continuare con i ritmi tranquilli di questo periodo, spero di avervi incuriosito e invogliato ad andare in biblioteca..... A presto!


41 commenti:

  1. Ottimi consigli! Me li segno...adoro leggere! Inizierò con un cuore rosso rubino che mi ispira molto, sia come trama sia come ambientazione...il Maine è rimasto nel mio cuore :)

    RispondiElimina
  2. Come te adoro leggere, ho circa 10 libri in attesa e ti confesso che ne ho visti alcuni in libreria che non vorrei perdermi, quindi la lista d'attesa si allungherà inevitabilmente! Ma ho letto che tu ne hai ben 40 e sono tantissimi e soprattutto mi sento in buona compagnia (Luca a volte dice che sono esagerata!).
    Veniamo alle tue proposte, leggerei molto volentieri il secondo ed il terzo, anzi ci faccio proprio un pensiero concreto, ma Sveva Casati Modignani non è una scrittrice che amo, lessi un paio di libri suoi, recuperati da un cartone insieme ad altri romanzi che sarebbero finiti nel cassonetto della spazzatura (sfregio che non posso sopportare, come si fa a buttare dei libri, mi chiedo?) e non mi hanno trasmesso emozioni particolari, ma è solo il mio gusto.
    Mille bacioni
    Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  3. Il tempo...io non riesco più ad avere tempo per la lettura... :(
    http://ohmydesignstyle.blogspot.it/

    RispondiElimina
  4. ...noi leggiamo!
    grazie Ely per i bellissimi consigli
    buona lettura!

    RispondiElimina
  5. Grazie per i consigli! Li ho segnati, vado in vacanza a giugno, chissà che non riesca a leggerli...Un salutone Susy

    RispondiElimina
  6. Purtroppo fino a fine luglio qua sarà un delirio lavorativo ma chissà che ad agosto non riesca a regalarmi qualche giorno di assoluto riposo stesa su un lettino a leggere uno di questi libri godendo della brezza del mare :-)

    RispondiElimina
  7. anch'io ho il comodino pieno di libri impilati e vado lo stesso in biblioteca, e pure quelli digitali, ora! belli i tuoi suggerimenti, sono già in lista! grazie :-)

    RispondiElimina
  8. Mi lascio sedurre dalle copertine dei libri o dai titoli... e "Il giardino delle pesche e delle rose" mi ha conquistato al primo sguardo! Suona così poetico...
    Grazie per questi consigli, è così bello quando qualcuno parla di libri!

    RispondiElimina
  9. tutti e tre mi hanno "colpita e affondata"!
    Li prenoto quanto prima in biblioteca......
    Che voglia di rimettermi a leggere come una volta...
    Spesso il tempo c'è alla sera: inizio, ma non riesco a proseguire perchè la stanchezza prende il sopravvento e crollo addormentata come una pera cotta!
    Baci

    RispondiElimina
  10. Ah....cara Ely!
    Me li segno subitissimo questi libri...
    Anch'io nel mio penultimo post ho dato indicazioni di letture da fare!
    Leggere è sempre un bel momento, che porta via dalla noia o dallo stress di ogni giorno, un momento tutto per noi!
    Lori

    RispondiElimina
  11. buoni titoli per buone letture... quando anche qui l'afa fermerà il perenne vagare della famiglia in moto perpetuo. Anche da noi, ultimi sforzi a scuola, cambio cintura a giugno x Matilde, festa fine ACR, festa fine catechismo, festa fine scuola (il 12...), festa arrivo cugini da Milano... beh, poi nuoto, e se ci metteremo anche il cavallo io non lo so, come faremo!
    Fare faremo...
    Baci e coraggio, son gli ultimi sforzi...

    www.lacasasullascogliera.net

    RispondiElimina
  12. Ely cara, ti capisco bene pur avendo solo una figlia... ma ho mio marito in trasferta quindi il mio lavoro è doppio :D... per non contare tutto il da fare, il lavoro, la casa e gli impegni vari... insomma... mi piacerebbe ritagliarmi quelle 2 h al giorno per ritornare in palestra oppure andare a fare foto ai fiori e perchè no, leggere un libro tutto di fila senza essere interrotta ogni 10 righe... vita da mamme... ma nonostante tutto sono felice e non mi lamento anzi raccolgo i titoli con gran piacere in attesa del meritato riposo estivo:)
    un abbraccio tesoro spero tu stia meglio:*

    RispondiElimina
  13. Mi fa piacere sapere che stai meglio :)
    I tuoi consigli letterari sono sempre i benvenuti e in effetti mi hai incuriosito: non appena finisco con la scuola me li procuro!
    Un bacione

    RispondiElimina
  14. Grazie Ely per i tuoi consigli letterari mi interessa particolarmente quello di Sveva Casati Modignani. Un abbraccio cara.

    RispondiElimina
  15. I tuoi consigli sono sempre molto utili e ne prendo spunto anche per dei regali che sono sempre graditi :)
    Grazie e buona lettura.

    RispondiElimina
  16. Io leggo....qualche riga prima di crollare addormentata!!! Che disastro....aspetto come te le vacanze per gustarmi le adorate letture!!!
    Baci
    Elena

    RispondiElimina
  17. ciao.. compimenti per il blog ^^ se ti va vieni a vedere il nostro primo contest.. ti lascio il link ^^
    http://letrecucchiarelle.blogspot.it/2013/05/food-contest-la-ricetta-del-cuore.html

    RispondiElimina
  18. Credo che non ci si ferma mai per una pausa!siamo sempre più stressati, abbiamo tante cose da fare e non pensiamo mai a noi stessi!

    RispondiElimina
  19. L'ultimo libro è già finito nella mia lista desideri su amazon!! ;-) un bacione

    RispondiElimina
  20. Grazie dei consigli, tutti interessanti i libri...Sveva Casati...mi piace moltissimo!!! Buona settimana. NI

    RispondiElimina
  21. lo sai che mi piace questa tua rubrica vero? bene oggi scelgo il giardino delle pesche e delle rose mi ispira moltissimo :-)

    ti abbraccio dolce Ely

    Pippi

    RispondiElimina
  22. Quanta buona lettura tesoro che ci consigli oggi...sono piacevolissimi tutti e tra ma quello dell Modignani è da tempo che voglio prenderlo perchè mi affascina tantissimo...cara Ely dai dai ci siamo quasi, le vacanze quelle vere sono vicine!!Un bacione grandissimo,Imma

    RispondiElimina
  23. Ciao Elena, vedo che stai meglio!!! Dai manca poco alle vacanze!!!!Maggio è il miglior toccasana: non vedo l'ora. Anche Roby a gennaio non è stato bene, ma poi è passato tutto, rilassati, se riesci, e non pensare ai malanni!!!!
    Bacioni!
    Isabella

    RispondiElimina
  24. Tesoro dimenticavo, ho segnalato il tuo blog nella mia rubrica su Più Dolci del mese di Giugno in edicola adesso:D!!Baci baci

    RispondiElimina
  25. Ciao Ely, mi piaciono un sacco i tuoi consigli sulle letture, anche io sono un appassionata, ma aimè,,, tempo stanchezza e un periodo un pò no, mi hanno fatto allontanare ddalla mai agrande passione. Spero di ricominciare al più presto. Un abbraccio Manu.

    RispondiElimina
  26. anche io amo leggere e ho 5 libri che mi aspettano, ma ultimamente la sera sono talmente stanca che dopo due pagine crollo addormentata!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  27. Ma quanto mi piace questa rubrica!!! Te l'ho già scritto?!?! Non ricordo ... ma lo penso dalla prima volta che ci sono "incappata". Splendidi consigli e personalmente, sono molto incuriosita dalla prima proposta ...
    un carissimo bacione.
    ps ma da te nevica ancora?? Su da noi ci han detto che qualche fiocco è ancora sceso :(

    RispondiElimina
  28. Ciao Elly caruccia!! Quanti libri... m´intriga particolarmente quello di Sveva, anche se ultimamente leggo poco e finisco addormentata, hahahaha! Un bacione.

    RispondiElimina
  29. La lettura è il mio primo, grande amore. Non potrei mai rinunciarci. In questo momento sul mio comodino ne stazionano tre ma la lista di quelli che vorrei leggere è lunghissima! Come te confido nell'estate sperando di avere un po' più di tempo.
    Un abbraccio cara Ely
    Anna

    RispondiElimina
  30. ciao
    il libro di Sveva l'ho letto e mi è piaciuto!!! gli altri due me li segno! grazie e buona serata

    RispondiElimina
  31. Sto leggendo scarpette rosse della Harris ed il prossimo è il giardino delle pesche e delle rose...sono ancora più curiosa ora!
    Bacini a te

    RispondiElimina
  32. Ciao Ely è un po' che non passo di quì ma visto che parli di libri anch'io vorrei consigliartene uno e te lo dico perché mentre lo leggevo questo libro mi ha fatto pensare proprio a te e sono certa, anzi certissima, che questo libro se non lo hai letto ti piacerà molto: http://www.ibs.it/code/9788820053918/goodin-maria/felicita-e-pizzico.html

    :)

    Un abbraccio
    cami

    RispondiElimina
  33. ottimi consigli, come al solito!
    un abbraccio, Laura

    RispondiElimina
  34. Ciao cara Ely,.....io vorrei leggere, ma l'arrivo di Pietro ha notevolmente alterato i miei ritmi!!! Intanto segno i tuoi consigli e spero con l'estate di riuscire a rituffarmi nella lettura che trovo sempre rilassante e soddisfacente!!!
    Baci

    RispondiElimina
  35. Ciao Elena, non so neanche come sono capitato qui, ma ho visto che il tuo blog è molto ben fatto e piacevole da leggere. Naturalmente mi sono segnato tra i tuoi lettori. A presto, Andrea

    RispondiElimina
  36. Ciao Elena mi piacciono molto i tuoi consigli dii lettura e nn solo! all'inizio del mio blog avevo fatto un riferimento al libro della Casati Modigliani...mi ha molto colpito! Ciao ciao Luisa

    RispondiElimina
  37. Anche per me leggere è un piacere irrinunciabile, il tempo è tiranno, ma nella mia borsa c'è sempre il libro di turno perchè se una cosa piace una manciata di minuti si trovano sempre e nonostante l'Ipad ed i centinaia di libri che potrei caricarci preferisco sempre il cartaceo con il suo profumo :-) buon fine settimana

    RispondiElimina
  38. Sveva Casati Modigliani è una delle mie preferite...l'adoro...per il resto conosco Harris ma quello non l'ho letto...grazie dei consigli cara e riposati!!! buona giornata!!!un abbraccio!

    RispondiElimina
  39. ciao Ely, mi hai fatto ricordare che ho una piccola pila i libri che aspetta di essere letta! Grazie per i preziosi consigli letterari. un bacetto : )

    RispondiElimina
  40. "Il Diavolo e la rossumata" l'ho letto anch'io e mi viene in mente un altro libro bellissimo di ricette e ricordi che sono sicura adorerai anche tu, se non lo hai già letto: "L'abbuffone" di Ugo Tognazzi. Ecco la mia recensione: http://librisucculenti.blogspot.it/2013/02/labbuffone-anno-ii-lettura-11.html

    RispondiElimina

Ho tolto la parola di verifica ai commenti, se volete potete commentare senza fare una visita oculistica prima
Grazie!