Benvenuti nella cucina di Ely

Mi chiamo Elena, ho 46 anni, sono sposata con Paolo che conosco da quando ero bambina e ho 3 figli Mattia 18 anni, Pietro 17 e Lucia 12, amo cucinare da sempre e da quando mi sono sposata ho provato, sperimentato e inventato. Il Capitano e i tre marinai si prestano molto volentieri ad assaggiare tutto quello che qui viene creato...

Dimenticavo qui siete i benvenuti! Tra farina e libri, un ago e una forbice, c'è lo spazio per un caffè e una chiacchierata in compagnia...

 factory  factory  factory

Cosa leggiamo....

Buon pomeriggio a tutti eccoci al nuovo appuntamento con la rubrica cosa leggiamo.... quando vado in biblioteca parto con una lista di libri e tortno con tutt'altro, non sò se capita anche a voi, poi se consideriamo che il giorno in cui ho scelto questi libri, il pc della biblio era rotto e non si riuscivano a fare le ricerche, gli impiegati praticamente si offendono con le loro facce grigie e tristi se chiedi loro delle informazioni, ma tutti i bibliotecari sono così???? i miei si, mamma mia.... e quindi gira qui e gira là, ho scelto due libri per il loro colore e poi per il titolo, il primo libro è "Io odio San Valentino" di Rushby Allison, libro divertente carino non impegnativo e che si legge in un baleno e poi il titolo è una delle frasi che io ripeto spesso sul giorno di San Valentino.... ma sentite cosa racconta la trama...


"Liv, acclamata fotografa di matrimoni, odia la festa di San Valentino da quando Mike ha scelto proprio il giorno degli innamorati per scaricarla senza pietà. Ormai arresasi alla prospettiva di restare single, guarda con invidia alla sua eccentrica capa e alla vivace coinquilina che, al contrario di lei, hanno superato con disinvoltura i rispettivi fallimenti sentimentali. E poi un giorno Liv si ritrova al funerale di un'anziana collega, morta sola con i suoi gatti e la sua folle idiosincrasia per gli uomini. Il pensiero della donna continua a tormentare Liv, finché il fantasma della collega non le annuncia la visita di tre spiriti..."

e poi questo libro"Julie & Romeo" mi hanno attirato i due cuori rossi e poi il titolo e mi sono chiesta se non fosse una rivisitazione romanzata e scherzosa del famoso Giulietta e Romeo? ed infatti così è stato, due sessantenni che si innamorano ma con le famiglie contro, divertente leggero e anche questo si legge in un battibaleno ma vi riporto la trama...



"Romeo Cacciamani e Julie Roseman non sono più giovani, patiscono la solitudine ma sono attivi, coraggiosi e amano la vita. E quando s'incontrano scatta un'immediata simpatia, anche se da tempo immemorabile, e per ragioni ormai dimenticate, un odio feroce divide le loro due famiglie. Oltretutto i Cacciamani e i Roseman sono fiorai a Boston, e dunque rivali in affari. In lotta come i Capuleti e i Montecchi, i due clan cercheranno di dividere gli innamorati: tutti, dalla mamma ottantenne di Romeo all'ex marito di Julie, dagli adulti ai nipotini, faranno il possibile e l'impossibile per ostacolare il fidanzamento..."

So che a volte i titoli che trovate in questa rubrica sembrano un pò troppo leggeri, senza storia, e vi chiederete ma questa legge sempre romanzi all'acqua di rose, e io vi rispondo (solo se ve lo chiedete mi raccomando...) si, preferisco storie d'amore con il finale sempre bello, dove a volte si diventa anche un po ricchi ma non troppo, dove le protagoniste sono belle magre e hanno un fisico bestiale... perchè di cose brutte ne leggo già a sufficienza, perchè di preoccupazioni gravi o meno ne trovo ovunque e perchè di balene travestite ci sono già io e allora perchè non sognare? 

Buona lettura a tutti! 


18 commenti:

  1. Prima!
    Cara, mi trovi d'accordissimo con te...la lettura deve essere anche evasione secondo me, quindi...
    belli i nuovi libri, mi attira il secondo!
    Le tre pesti adesso hanno finito i compiti e stanno ballando il mondo di Patty...la casa sembra una discoteca!!!!! Heeeelpppp

    RispondiElimina
  2. Ma si, ci vuole la leggerezza nella vita, altrimenti ci dobbiamo solo sparare! E poi vuoi mettere un sano libro a ieto fine, che ti fa anche ridere e sorridere?

    RispondiElimina
  3. Mi sa tanto che sono tutti uguali...chiedi delle informazioni e ti guardano storto!Giusto a volte la leggerezza serve eccome!Un abbraccio e buon fine settimana

    RispondiElimina
  4. Ciao Ely,
    grazie per le dritte!!!kiss, Anna.

    P.s.hai letto il post dove parlo dei libri che ci hai consigliato la scorsa settimana?

    RispondiElimina
  5. Io leggo solo libri leggeri e guardo solo film che fanno ridere. Mi devo rilassare, mica impegnarmi!.
    Ciauzz

    RispondiElimina
  6. uh...che libri cuoriciosi!!! <3
    bacino

    RispondiElimina
  7. Ely, visto che ti piacciono tanto i libri perchè non partecipi al mio giveaway?
    Ti aspetto
    http://semidipapavero.blogspot.com/2010/02/giveaway-leggere-e-un-gusto_25.html

    RispondiElimina
  8. Oddio!! Fortuna che le mie bibliotecarie non sono così!!! Molto carine, sono sempre ben disposte alle richieste, a volte terribili, mie e di mio figlio....
    I due libri mi stuzzicano .... intriganti.
    Ciao
    Margherita

    RispondiElimina
  9. Ciao cara ma che bei libri!!! io adoro leggere, quando ho un pò di tempo, e mi piace spaziare molto, anche io spesso parto con un'idea ma poi mi discosto...per fortuna non ho mai avuto brutte avventure con i bibliotecari, ma immagino il nervoso!!!bacioni e buon week end

    RispondiElimina
  10. Ciao Ely,
    felice w-end a te !!
    Anna.

    RispondiElimina
  11. Ciao Ely,
    felice w-end a te !!
    Anna.

    RispondiElimina
  12. Sei stupenda... è un piacere leggerti!!!
    Grazie dei tuoi consigli letterari!!!
    Franci

    RispondiElimina
  13. Per me l'imposrtante è leggere, sai quanti mattoni son riposti ben bene nella libreria con il segnalibro ad un quarto e solo a prendere polvere?? Per me la porola d'ordine è "scorrevole" . Il tuo primo libro mi intriga!!
    Bacioni

    RispondiElimina
  14. ciao!! gli stampini per il pane è da molto tempo che li ho...alcuni li avevo trovati al Molino con il quale collaboro, adesso no li hanno più..però puoi vedere:

    http://www.plurimix-point.it/index.cfm

    o qui:

    http://www.cookaroundstore.com/index.php

    ciao!!

    RispondiElimina
  15. a me piacciono sia i libri leggeri che quelli un po' impegnati. C'e' da dire che in certe sere, o nei lunghi viaggi, un libro che fa sognare e' un ottimo compagno!!! E tu di spunti ne offri tanti!

    RispondiElimina
  16. non esistono libri "leggeri" o meno. la lettura è un piacere che va al di là degli argomenti. ci sono momenti per i libri "truci" altri per soavi storie d'amore altri per libri di cucina altri...
    senza libri non potrei vivere e non sono certo una "razzista letteraria" !! vale tutto!
    grazie x dritte!
    (la roby)

    RispondiElimina
  17. Hai perfettamente ragione: quando si legge bisogna evadere. Certo è che la distinzione leggero/pesante potrebbe essere molto soggettivo: ad esempio trame carine e apparentemente leggere, come quelle di Pennac, da leggere sono dei mattoni pesantissimi concentrati in poche parole. Quindi preferisco dividerli in base a quanto sono capaci di farmi sognare o di farmi evadere. Al momento sto leggendo due libri: Chi ha cucinato l'ultima cena? (storia del mondo al femminile) e Il club delle cuoche. :)

    RispondiElimina
  18. Ciao Ely, sono Michela, non so se ti ricordi, Michela di Garlate che conosce Angela.....
    Comunque anche io amo leggere e il più delle volte scelgo delle letture non troppo impegnative, per evadere, almeno nel tempo libero mi faccio due risate!
    Se ti va passa a farmi una visita, ho appena aperto un blog ;-)
    Ciao

    RispondiElimina

Ho tolto la parola di verifica ai commenti, se volete potete commentare senza fare una visita oculistica prima
Grazie!