Benvenuti nella cucina di Ely

Mi chiamo Elena, ho 46 anni, sono sposata con Paolo che conosco da quando ero bambina e ho 3 figli Mattia 18 anni, Pietro 17 e Lucia 12, amo cucinare da sempre e da quando mi sono sposata ho provato, sperimentato e inventato. Il Capitano e i tre marinai si prestano molto volentieri ad assaggiare tutto quello che qui viene creato...

Dimenticavo qui siete i benvenuti! Tra farina e libri, un ago e una forbice, c'è lo spazio per un caffè e una chiacchierata in compagnia...

 factory  factory  factory

Pan di polenta


Ore 5.45 di mattina.... sveglio Pietro che deve andare in gita scolastica... Paolo lo accompagna e secondo voi che faccio? torno a letto... no... ma che dico... preparo il pane, per stasera non ne abbiamo e se uso la pasta madre, a tutto il tempo di lievitare a dovere, e come sempre... pronti via...
La ricetta l'ho presa dal mio primo libro su come fare il pane, il mio primo amore, mai libro è stato più usato, sfogliato, scritto con modifiche delle ricette, tanti fogliettini che sbucano dalle pagine sporche di farina, all'inizio lo usavo per la macchina del pane, poi la macchina del pane è stata abbandonata per poter sperimentare nuove forme e nuovi impasti, il libro di cui parlo è questo "Fare il pane con la macchina del pane" della Guido Tommasi Editore, che ha dei libri meravigliosi e che vorrei cavere nella mia libreria dal primo all'ultimo...
Ricetta per un pane da 1 kg circa (se vi serve ho anche quella da 750 gr e da 600 gr)

Ingredienti:
300 ml di acqua
400 gr di farina OO o tipo 1
1 uovo sbattuto
100 gr di semola di mais (farina gialla per polenta)
150 gr di pasta madre
2 cucchiaini di sale
2 cucchiaini di zucchero
2 cucchiai di olio EVO
1 cucchiaino di succo di limone

Preparazione:
Ho messo tutti gli ingredienti nel Bimby (a piacere nella planetaria o in una ciotola se impastate a mano) e impastato per circa 4 minuti, poi ho messo l'impasto in una ciotola di ceramica che ho ricoperto con un coperchioe, ho lasciato lievitare fino alle 13.00 circa (7 ore più o meno), a quel punto ho ripreso l'impasto, e reimpastato velocemente mettendolo in una forma da plumcake da 1 kg ed ho lasciato lievitare ancora fino alle 17 circa (4 ore ancora). Quando il pane sarà ben lievitato cuocetelo in forno appena acceso per circa 40-50 minuti, uso spesso questo metodo così non spreco l'energia  e il calore aiuta l'impasto a lievitare meglio, prima di togliere fate sempre la prova del suono sordo sul fondo e capirete che è cotto.


Pane delizioso, leggero, la farina di mais lo rende delicato e particolarmente adatto secondo noi per la colazione con burro e marmellata o semplicemente con il miele, dalla foto che vedete infatti noi è così che lo abbiamo provato appena tiepido.... una delizia... davvero una delizia...

P.s. come vedete continuo i miei esperimenti con i programmi di grafica per modificare le immagini e mi stò divertendo da morire...

47 commenti:

  1. Spettacolare...sei un mago!!!Ciao!Syl

    RispondiElimina
  2. mmmm.... ha l'aria di essere davvero buono questo pane! anch'io vorrei abbandonare la macchina del pane e provare il piacere di impastare la farina e sentire quel delizioso profumo di pane appena sfornato uscire dal forno.... sarà questa ricettina ad invogliarmi a farlo... chissà...! ti lascio un sorriso

    RispondiElimina
  3. Allora alla mia prossima levataccia panificherò anch'io, il mio lm è ancora in letargo, chissà se riuscirò a resuscitarlo!! Allora buon divertimento col foto-ritocco!! ;-)

    RispondiElimina
  4. Che bel pane...libidinoso!!!;o)

    Bacio
    Anto:o)

    P.S. ho anch'io la stoffina e righine rosa che c'è nella foto....Ikea vero?;o)

    RispondiElimina
  5. Guardando il tuo pane mi viene un certo langorino con un pezzetto di pecorino toscano....complimenti ely....

    RispondiElimina
  6. Che brava...anzi doppiamente brava per la levataccia e per il pane...fantastico!UN ABBRACCIO

    RispondiElimina
  7. Ma che bello questo pane!! da provare con la farina di mais! ha una consistenza prorio particolare!
    bacioni

    RispondiElimina
  8. Questo pane è spettacolare!! Adoro il pane di mais e giusto giusto l'altro ieri pensavo a come farlo a casa!!

    RispondiElimina
  9. Aggiungo sempre nella MDP quando faccio il pane qualche cucchiaio di farina per polenta la crosta diventa bella croccante,il tuo è davvero molto invitante,proverò la tua ricetta! mi daresti la dose da 750 gr in casa siamo in due e preferisco mangiarlo appena fatto....

    RispondiElimina
  10. Diventi sempre più brava complimenti...le tue foto parlano da sole!
    baci baci

    RispondiElimina
  11. quanto giallo! complimenti questo pan polenta è bellissimo ... e dev'essere molto molto buono!

    RispondiElimina
  12. Ciao Ely, questo pane è una meraviglia... fortunelli gli ometti quando rientreranno a casa!!!! un bacio

    RispondiElimina
  13. Stupendo questo pane con la farina di mais, appena posso te la copio perchè ha davvero l'aspetto accattivante.

    RispondiElimina
  14. ce l'ho... ce l'ho la farina di maisssss.... yeah yeah lo provo!!!
    ti farò sapere, baciii.

    RispondiElimina
  15. ottimo! Avevo giusto un po' di farina da polenta che mi avanzava ma troppo poca per farci una degna cena... 100 gr per fare 'sto pane però ce li ho, mi sa che provo... Grazie!!!

    RispondiElimina
  16. Lo segno subito, da rifare assolutamente

    RispondiElimina
  17. E no e no e no..la pasta madre non mi avrà più,è inutili che pubblichi queste meraviglie,non mi convincerò mai ;-))
    Ely è davvero bellissimo ;-)

    RispondiElimina
  18. Che colore meraviglioso!!!
    Le prime volte che affrontavo i lievitati ero un po' spaventato da questi lunghi tempi di attesa, abituato com'ero a vedere il risultato abbastanza in fretta. Poi ho scoperto che l'attesa ha una sua magia e quando prendo l'impasto bello lievitato e gonfio e lo lavoro con le mani la sensazione è quasi quella di un contatto pelle a pelle con un "corpo" vivo. Lo sento molto intimo e forse anche per questo di solito impasto di sera.
    Questo pane mi attira tantissimo, te la devi smettere di stuzzicarmi così, comunque visto che non ho il lievito madre questo almeno me lo risparmio, ma so già che si insinuerà nei miei pensieri, soprattutto perché ho la possibilità di abbinarci una semola di mais macinata a pietra...

    RispondiElimina
  19. Che buona questa pane - e anche la foto con quei asciughamani colorati cosi'(non so se l'ho scritto giusto o no devi scusare il mio italiano)

    RispondiElimina
  20. che figata sto pane!...i pani con farina di mais li ho sempre visti tipo i cornmeal bread americani, con solo lievito istantaneo, tu invece ci dai di pasta madre...bravissima!:)

    RispondiElimina
  21. buonissimo senza dubbio! non mi resta che provarlo! un bacione.

    RispondiElimina
  22. *** Per tutti, anche chi non ha la pasta madre lo può fare con il lievito fresco di birra oppure con quello disidratato, non cercate scuse eh? :-)))

    Syl grazie mille!

    Zingiber impastare a mano è splendido, è un antidepressivo e l'ho sperimentato mi rilassa e anche quando faccio l'impasto con il robot poi due o tre minutini di reimpasto me li regalo... prova...

    Accantoalcamino almeno ho sfruttato la levataccia e poi mi piace molto preparare la mattina presto e la sera tardi quando la mia ciurma dorme e io con tranquillità posso creare :-)

    Anto hai proprio indovinato la stoffina è dell'ikea :-))) grazie!

    Nuvoletta ohhh il pecorino.. magari con il miele... che bontà!

    Marifra79 grazie mille! dovevo pur fare qualcosa :-)))

    Manuela e Silvia si è molto particolare io avevo una farina bio macinata a pietra e quindi si sentono proprio i granelli di farina, baci

    Konstantina provalo! grazie !!!

    Ilcucchiaiodoro certo appena ho un attimo lo aggiungo le nuove quantità alla ricetta :-)

    Simo cara grazie!

    Kia grazie!

    Fabiana grazie! si se lo sono proprio gustato :-)

    Monella grazie e fammi sapere se lo fai :-))

    Saretta grazie!

    Betty yeaaaa provalo e fammi sapere! grazie!!!

    Fabien che onore! poi fammi sapere come ti è sembrato e grazie per essermi venuto a trovare!

    Lydia grazie!

    Lory monellaccia ma si può fare anche senza daiiii :-)))

    Sauro ma io non tento, consiglio solo :-)))) e poi come dicevo all'inizio lo puoi fare anche con il lievito secco o fresco e hai ragione impastare è un gesto fisico che si fà con il corpo, la mente e il cuore e quando ho la possibilità di farlo in solitudine o comunque con calma mi da un enorme piacere! grazie!

    ** Per tutti appena riesco aggiungo alla ricetta anche le quantità per fare i due pani di peso inferiore

    Buona serata a tutti e come sempre grazie!

    RispondiElimina
  23. che oane meraviglioso. complimenti :)

    RispondiElimina
  24. Ha un colore incantevole: quella fetta fotografata è una tentazione :-)

    RispondiElimina
  25. quando si tratta di pane hai tutta la mia ammirazione! complimenti!

    RispondiElimina
  26. Anch'io ho comprato la farina di mais per farci il pane, avevo visto delle ricette che mi interessevano, però non ho il lievito madre...pensi si possa fare lo stesso col lievito di birra e la mdp??

    RispondiElimina
  27. ma che meraviglia questo pane...davvero speciale...ma quanto sei brava e operativa già dal mattino? un bacione

    RispondiElimina
  28. Pan di polenta eh! Mi sfidi così! Lo proverò al più presto.. Non ho il bimby ma le mie manine ce la metteranno tutta. Il tuo panpolenta e splendido! Ah! Questi ghirigori di grafica, molto belli come li fai? Usi PS ?

    RispondiElimina
  29. Ciao cara Ely. ottimo questo pane!!! brava...sul mio blog ho un premio per te...ciao un bacio Luciana

    RispondiElimina
  30. adorabile questo pane, e poi il colore è un invito alla primavera!!! da provare!

    RispondiElimina
  31. Oh Signur che meraviglia! Complimenti e applauso fragoroso per la bellissima foto
    Bacioni
    Sonia

    RispondiElimina
  32. Un giorno o l'altro me lo comprerò anche io quel libro, tutte le volte che vado in libreria lo sfoglio...
    Che brava, io martedì mattina, spedita Anna in gita alle 6, mi sono rimessa a letto...
    Buona giornata, Lucia

    RispondiElimina
  33. Ma che tornare a letto non se ne parla proprio,quando ormai l'idea di mettere le mani in pasta è prepotente,ci si deve arrendere tanto il sonno non torna.E tu di prima mattina hai messo nella culla questo bel bambino?meraviglioso,complimenti bello fragrante con la farina di mais!caio a presto!

    RispondiElimina
  34. Che bello il tuo pane, complimenti anche le foto sono favolose.
    Ciao Daniela.

    RispondiElimina
  35. non c'è pi+ù religione! Alle 5.45 alle gite scolastiche??? Mio figlio mi sa che rimarrà a casa tutta la vita se fanno così ;)! Bello questo pane mooolto mattiniero!

    RispondiElimina
  36. Mi piace moltissimo il sapore della farina gialla nel pane, proverò certamente la ricetta ;)

    RispondiElimina
  37. ohohoh....proprio ieri dicevo...cosa ne faccio di questa farina per polenta?? a me non piace la polenta...e sei arrivata tu...ti scopiazzo la ricettina..ciaoooo

    RispondiElimina
  38. Ho dimenticato una cosa...ho visto che l'hai tratta dal libro per la macchina del pane...e se io volessi farlo lì dentro?? le dosi sono uguali?? e che programma??
    grazie ciaooo

    RispondiElimina
  39. che spetto delizioso, come tutte le tue ricette!!! Complimneti

    RispondiElimina
  40. Snooky grazie!

    Milena era davvero squisita grazie!

    Federica che onore grazie!

    Gellis certo che si può fare la ricetta originale prevede il lievito madre disidratato che qui trovo con fatica, quindi io sostituisco con lievito normale quando daccio nella macchina del pane, per una lunga lievitazione invece aggiungo il lievito madre, ho messo un post aggiuntivo baci!

    Lo grazie! una volta sveglia non riesco più purtroppo... a ritornare a letto.. baci

    Pagnottina per la grafica ti ho risposto sul tuo sito e sfida accettata forza preparalo! baci

    Ciao Chow Linda grazie! il tuo italiano è perfetto!!!

    Michela provalo ne rimarrai entusiasta! grazie!

    Terry grazie cara! ma sai che io non uso mai il lievito istantaneo? l'avrò usato per circa 3 ricette nella mi vita non sò come mai :-)))

    Luciana doppio grazie per il premio e per il complimento!

    Dolcipensieri è buonissimo grazie!

    Sonia ma grazie mille cara!

    Lucia l'hai detta giusta ma chi torna a letto??? e con questo pane ci siamo premiati dell'alzataccia :-))

    Damiana cara!!! grazie e come hai ragione è così bello poter impastare... baci

    Daniela grazie!

    Saveurs et Gourmandises merci merci!!!

    Eli l'effetto è molto delicato! baci e grazie!

    Lady Cocca ma sono felice di averti dato un'idea :-) ho messo un post nuovo con le aggiunte! baci e grazie!

    Colombina grazie e benvenuta!!!

    Un grosso abbraccio a tutti!
    Ely

    RispondiElimina
  41. Grandioso questo pane.......copio immediatamente la ricetta da 750g
    francesca

    RispondiElimina
  42. Ely ma che bello questo pane! Poi a me il mais piace da matti, bravaaaaa!

    RispondiElimina
  43. ..............ho l'acquolina in bocca......Uhm....
    Buon fine settimana
    Nadia

    RispondiElimina
  44. Ma perché leggo solo ora?? Oggi avevo davanti la farina per polenta e ho pensato che non avevo voglia di polenta...invece questo pane mi sarebbe proprio piaciuto provarlo, anche considerando che usi la pasta madre ormai mia compagna inseparabile :-) Comprerò anche la farina di mais...

    RispondiElimina
  45. Preparato, mangiato e pubblicato :-)
    Il mio risultato lo trovi qui: http://muvara.blogspot.com/2010/04/pan-di-polenta.html.

    Grazie,
    ciaoooo!

    RispondiElimina

Ho tolto la parola di verifica ai commenti, se volete potete commentare senza fare una visita oculistica prima
Grazie!