Benvenuti nella cucina di Ely

Mi chiamo Elena, ho 46 anni, sono sposata con Paolo che conosco da quando ero bambina e ho 3 figli Mattia 18 anni, Pietro 17 e Lucia 12, amo cucinare da sempre e da quando mi sono sposata ho provato, sperimentato e inventato. Il Capitano e i tre marinai si prestano molto volentieri ad assaggiare tutto quello che qui viene creato...

Dimenticavo qui siete i benvenuti! Tra farina e libri, un ago e una forbice, c'è lo spazio per un caffè e una chiacchierata in compagnia...

 factory  factory  factory

Gelatina di tarassaco



Cosa dirvi... i vostri messaggi d'affetto ieri sono stati meravigliosi... davvero ancora un grazie con tutto il mio cuore...

Questa ricetta nasce un pò per caso, Domenica finalmente siamo riusciti a portare mio papà a fare un piccolo giro in montagna, da 8 anni è sulla sedia rotelle per due emoraggie celebrali, ma la testa per fortuna funziona bene e quindi ogni tanto ci chiede di poter uscire e andare a vedere le sue adorate montagne che prima scalava e scopriva ed ora guarda con amore, i Piani Resinelli son nel suo cuore da sempre, da piccolina mi portava per i sentieri che partivano e salivano per arrivare proprio li e poi sono diventate la  meta delle sue gite come organizzatore del CAI, tutte le montagne e le erbe di quei prati per lui non hanno segreti, se volete vedere qualche foto andate qui. Quindi abbiamo fatto un giro con  lui in paese e poi li vicino non potevo non cogliere i fiori del tarassaco, i prati ne erano pieni, il loro giallo si confondeva con il sole alto e caldo in cielo. Mentre tornavamo alla macchina passiamo davanti ad un agriturismo, guardo ovviamente il menù, tutto buono e con prodotti del posto e leggo "Formaggi di malga con marmellata di tarassaco" ecco perchè l'ho colto.... ora sapevo cosa farne, io l'ho trasformata in gelatina perchè del fiore ho utilizzato solo il "succo".
Di ricette ne ho trovate parecchie sia in rete che sui libri di erbe di papà, ho mischiato un po' qui e li ed è uscita questa meravigliosa gelatina che profuma di prato, di montagna, di miele ed è uno spettacolo mangiata con il formaggio; la fetta biscottata delle foto è spalmata con ricottina di capra che è delicatissima e con la gelatina ci stà a meraviglia, provare per credere.



Ingredienti:
400 fiori di tarassaco
2 litri di acqua
350 gr di fruttosio oppure 400 gr di zucchero
2 limoni di Sorrento BIO interi con la pelle tagliate a pezzi grossi
1/2 cucchiaino di chiodi di garofano in polvere
1/2 cucchiaino di cannella in polvere
4 gr di agar agar

Preparazione:
preparate i fiori di tarassaco freschi, tagliate più che potete lo stelo, metteteli ad asciugare in un luogo ventilato ma ombroso per 48 ore, cercate di non sovrapporre i fiori. Quando saranno bene asciutti passateli velocemente sotto l'acqua corrente e metteteli a bollire per circa 25 minuti con l'acqua, i limoni tagliati a pezzi e le spezie. Dopo questo tempo, scolateli, schiacciate molto bene per far uscire tutto il succo, e rimettete a bollire aggiungendo il fruttosio e l'agar agar, ancora per circa 25 minuti. Attenzione il risultato è un succo leggermente denso ma da non confrontare con la marmellata, risulta molto liquido ma non preoccupatevi, sono stata in ansia quasi un' ora e poi si è addensato. Versate il liquido bollente in vasi sterilizzati, chiudete e girate, mettete a raffreddare coperti con un panno in un luogo buio. La gelatina è meravigliosa ed è profumatissima! provateci è davvero semplice ed è un bellissimo pensiero per amiche o persone a cui vogliamo bene che sanno apprezzare queste ricette un po' diverse.

61 commenti:

  1. Ciao cara, deliziosa questa gelatina!!!!! Una ne pensi e cento ne fai...ieri sono stata davvero fuori tutto il giorno e poi me ne sono successe di ogni...
    Auguri infiniti, scusa il ritardo!

    RispondiElimina
  2. Ciao Ely ma quanti belli piati prepari sei maga della cucina... Sempre bravissima...
    Abbraccio
    Deni

    RispondiElimina
  3. Carissima, altro che la prova del cuoco in televisione, io vado Nella cucina di Ely che è molto, molto meglio!!
    Buona giornata
    Margherita

    RispondiElimina
  4. Elyyyyyyyyyy...UFFA!!! Ma come ho potuto non vedere in bacheca il precedente post!!!????
    Mi dispiace cara...vale ad augurarti un gioioso compleanno anche se in ritardo?
    Scusaaa!!!
    Bacioni

    RispondiElimina
  5. che gelatina insolita...se la passo ad una mia amica uscirà pazza! è appassionata di erbette selvatiche e vicino casa sua c'è un sacco di tarassaco!

    RispondiElimina
  6. Grazie per questa interessante ricetta! Io mica lo sapevo che si fa la gelatina coi fiori di tarassaco...anche oggi ho imparato una cosa nuova e interessante. Chissa´ che non riesca a provarla! :)
    Buona giornata
    Eleonora

    RispondiElimina
  7. bellissima!!!! Auguroni per ieri!!!! Questa ricetta porta un pezzetto di sole in tavola, bravissima!!! Baci

    RispondiElimina
  8. Anche io domenica sono andata in montagnba ma,per pura pigrizia, domenica non ho raccolto i fiori di tarassaco.
    La tua gelatina mi tenta moltissimo.
    Senti, quelle spezie che hai messo sono obbligatorie?

    RispondiElimina
  9. qui da te trovo sempre cose invitanti e particolarissime!!!

    RispondiElimina
  10. Mamma che ricetta intrigante!Purtroppo dalle mie parti il fruttosio me lo sogno.Chissa se riuscirei a farla con lo zucchero...
    Complimenti,un bacione!

    RispondiElimina
  11. Ciao Ely,in questi giorni il nostro Altopiano sembra rivestito di un manto di neve...gialla!Questo semplice ma stupendo tarassaco,devo dire accontenta proprio tutti, dal germoglio al fiore in cucina, essiccato in erboristeria e tutti i bambini perchè giocano con in fiori maturi...i"soffioni".Complimenti per l'ottima ricetta,un caro saluto.Oriè e Ornella

    RispondiElimina
  12. noooo!!! ely sei grande, adesso sò cosa fare con tutti i fiori di tarassaco che invadono il mio giardinetto in montagna!!!! grandeeeee!!!!! scrivo sul mio quadernino la ricetta!!!!!

    RispondiElimina
  13. Il "miele" di Terry l'ho provato a fare...questa gelatina non può lasciarmi indifferente, sei magica..sai vero quanto ami la natura!! :-)

    RispondiElimina
  14. p.s. ma il limone lo devo fare a spicchi o lo lascio intero? posso usare lo zucchero, ma lo stesso peso o poco di più?
    e se non trovo l'agar agar?
    fammi sapere, grazie!!!!

    RispondiElimina
  15. Ma che maraviglia! Il tarassaco che faceva bella mostra di sè in giardino ora è sfiorito, mi rimangono solo le foglie e l'ortica per fare una frittatina... Sai che ai Resinelli ci sono stata da ragazzina per una piccola vacanza con l'oratorio? c'era una casa-vacanza con un bel prato davanti... da allora non sono più tornata. Bacioni!!

    RispondiElimina
  16. Ciao Ely... una gelatina davvero particolare.. sei troooopppoooo avanti... i messaggi di affetto di ieri sono tutti strameritati... un bacio fanciullina

    RispondiElimina
  17. Ciao, sono Laura della redazione di Blog di Cucina.
    E' con gran piacere che ti comunico che gli artigiani del gusto, esperti cioccolatieri Fratelli Gardini, hanno gentilmente messo in palio una selezione dei loro prodotti per il fortunato estratto fra tutti i partecipanti alla raccolta “Ricicliamo le uova di Pasqua”.
    Domani comunicheremo sulla home page del sito il risultato dell’ estrazione.
    Scopri se sari tu il vincitore!

    A presto
    Laura BdC

    RispondiElimina
  18. Che gelatina superba!!!Adesso tutto sta a trovare il tarassaco...questa preparazione mi fa già venire l'acquolina...Bravissima!!!Che idea geniale che hai avuto!!!

    RispondiElimina
  19. ciao cara Ely scusa tanto per ilò ritardo ma ieri la preparazione del post su herbaria mi ha impegnata a lungo,
    tantissimi cari auguri di buon compleanno!!!!
    bacioni!!!

    RispondiElimina
  20. Molto particolare questo suggerimento, grazie :)

    RispondiElimina
  21. Originalissima! Brava, mai avrei pensato al tarassaco per una gelatina, ed invece è vero è pur sempre un fiore e per di più con un suo bel sapore e colore decisi. Brava!
    Baci Alessandra

    RispondiElimina
  22. dopo aver tagliato e rastrellato per due giorni temo che la mia voglia di andar per prati si sia un po' esaurita, a sto giro... però in effetti questa ricetta è da conservare....:-) si sa mai!

    RispondiElimina
  23. Simo è buonissima grazie!!!! e non ti preoccurare :-)

    Deni ma grazie cara!!!

    Margherita che onore! grazie

    Pagnottella ma figurati gli auguri fanno piacere sempre! grazie!

    Cuochella è insolita e davvero buona! regalagliela :-) grazie!

    Eleonora grazie! provala e fammi sapere!

    Colombina grazie per tutto!

    Carlotta grazie, le spezie non sono obbligatorie, ma su tutte le ricette ho trovato l'aggiunta o di spezie o di foglie di ciliegio o grappa o brandy penso per smorzare un pò l'amaro del tarassaco

    Mirtilla grazie cara!

    Edith mo messo le indicazioni anche per lo zucchero :-) grazie!

    Oriè e Ornella hai perfettamente ragione c si può sbizzarirre in tutti i modi e alla faccia di chi dice che la cucina di una volta era povera, a mio parere è geniale! grazie!


    Mammadeglialieni grazieee ma al denso piacerà????

    RispondiElimina
  24. Bella l'idea, e come di tutte le cose di cui ignoro il gusto...sono davvero curiosa!!!Mi ispira molto e tu sai quanto mi piaccia usare le erbe di campo...terrò presente l'idea!!!Bacio

    RispondiElimina
  25. io ,come ambra, a detta di Deny,adoro le erbe selvatiche e non posso che rimanere affascinata da questa delizia!!!peccato che sono già sfioriti...ma vado subito a recuperare qualche ritardatario...grazie è un dono prezioso questo,con ammirazione

    RispondiElimina
  26. Sai che il tarassaco non lo conosco per niente??? Son curiosa di sapere che sapore ha la tua gelatina.. ha un aspetto meraviglioso! Smack!!!! buona giornata :-)

    RispondiElimina
  27. che meraviglia quella fetta di pane spalmata......da svenire!

    RispondiElimina
  28. Tesoro, la tua gelatina deve essere deliziosa, ha un aspetto splendido! Mi piacerebbe tanto provarla. Baci e felice giornata

    RispondiElimina
  29. Ely cara perdonami!! Auguri per il tuo compleanno!! Anche se con ritardo accettaliiii! Non accettarmi però!;D.
    Meravigliosa questa tua gelatina da copiare assolutamente! Un bacio e un abbraccio

    RispondiElimina
  30. E io che adoro TUTTE le ricette con i fiori MA IN PARTICOLARE gelatine e marmellate PERO' vivo in città (e lontano lontano dai fiori)?!!! uhaaaa :0
    un bacio anche oggi, perchè pure il post compleanno mica è u giorno qualsiasi, eh.

    RispondiElimina
  31. che bellina questa ricetta.. è molto partui da me purtroppo i fiori di tarassaco freschi non se ne trovano.. ma se dovessi trovarne la provo di sicuro questa gelatina.. mi attira tantissimo.

    RispondiElimina
  32. è da tanto che non salgo su ai Resinelli... mi hai fatto salire la nostalgia anche per i nostri buonissimi prodotti... Anche se non lo conosco, un bacio al tuo papà che come il mio adora la montagna: lui ci sale ancora addirittura con la moto da trial all'alba dei quasi 80 anni!!! e a te complimenti per i tuoi raccolti che hanno dato bei risultati!!!

    RispondiElimina
  33. Innanzitutto AUGURIIIIIII!!!!! Sono in ritardo, managgia!! Ma gli auguri spero tu li possa accettare comunque!!
    E poi complimenti per questa gelatina, dev'essere favolosa!!
    Baci baci
    Franci

    RispondiElimina
  34. Bella gelatina!! Mai sentito e assaggiato;(....
    Un bacione

    RispondiElimina
  35. Ciao tesorino, che dolce che sei stata a portare il papà in montagna, ne sarà stato felicissimo e tu ancora di più, vedendolo felice!
    Ne hai colti tantissimi di fiori, mi immagino questa distesa quasi infinita e al pensiero sta venendo anche a me nostalgia della montagna, è da tanto che non ci andiamo. Da piccola tutti i fine settimana li passavamo in mezzo ai monti in questa stagione e io andavo matta per il pane montanaro, così diverso da quello di città!
    Che bella idea quella di fare una gelatina di fiori di tarassaco, sono quelle preparazioni che ci attirano come calamite. Ad esempio, ad una sagra, domenica abbiamo comperato del miele al tarassaco, così ben aromatizzato che il sapore ci ha fatto innamorare e poi abbiamo acquistato anche del miele con tarassaco ed eucalipto, anche quello delizioso, dal sapore balsamico, ma perfetto da spalmare su una fetta o da aggiungere ad un infuso.
    Quanto ci piacerebbe assaggiare la tua gelatina, ma ancora di più prepararla, dopo avere riempito un cestino di fiori!
    Buona giornata da Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  36. Non ho mai assaggiato nulla a base di tarassaco, ma mi ispira molto! chissà com'è stato felice il tuo papà della gita!

    RispondiElimina
  37. Non ho mai preparato nè mangiato nulla di simile! Dev'essere deliziosa!
    Complimenti!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  38. complimenti per questa gelatina perchè non l'avevo mai neanche vista in giro e non sapevo si potesse fare.
    tanti auguri in ritardo io li ho compiuti il 21.
    bacioni

    RispondiElimina
  39. Tu me donnes envie de cuisiner les fleurs.
    Cette gelée doit être très bonne.
    Il va falloir que je trouve les pissenlits pour tester.
    A bientôt.

    RispondiElimina
  40. mmmmmmmmmmm sembra davvero golosissima e poi quel colore cosi intenso a tutto sole!!bacioni imma

    RispondiElimina
  41. Fiori di tarassaco, che meraviglia!!
    Mi sembra di sentire il profumo della tua splendida gelatina......

    RispondiElimina
  42. une superbe préparation que je ne connaissais pas et qui me plait beaucoup
    bravo et bonne soirée

    RispondiElimina
  43. Veramente insolita questa gelatina...tanta pazienza nell'esecuzione per un'ottima riuscita!!
    Baci

    RispondiElimina
  44. Ne parlavo proprio oggi con mamma mentre lei era tutta intenta a pulire dalle erbacce il suo orto, che tra le tante piante di campo da usare in cucina c'è anche il tarassaco, diffuso ovunque da queste parti, pure nel fazzoletto di terra che compone il mio piccolo giardino. Anche lei ha avuto le mie stesse perplessità sul sapore, non avendolo mai provato. E' amaro?
    Ho un dubbio sulla ricetta, la voce sulla quantità di fiori, 400 fiori o 400 gr di fiori?
    Se fossero 400 fiori, quanti barattolini di gelatina si ottengono?

    RispondiElimina
  45. Ciao Ely, bellissimo questo post, mi ha commosso il racconto sul tuo papà, vi abbraccio entrambi! :D E sai cosa faccio stampo la ricetta della tua gelatina e la darò al mio di papà che per scelta ha deciso di andare a vivere sulle prime colline tra la Romagna e le Marche, così potrà provarla, lì il tarassaco non inquinato dallo smog non manca!
    Bacioni Arianna

    RispondiElimina
  46. Sei un genio, questa gelatina devo assolutamente provarla. Ciao Daniela.

    RispondiElimina
  47. Deliziosa questa gelatina, bravissima!

    RispondiElimina
  48. Tesoro è particolarissima e molto interessante, me la segno chissà riesco a provarla
    ciaoooo

    RispondiElimina
  49. Devo dire alla mia tartarughina in giardino di non mangiarli più quei fiorellini che mi servono!!!

    RispondiElimina
  50. Hey... tanti auguri. E come al solito, complimenti per il tuo post. Ammiro chi conosce le erbe e tuo padre ha certamente trovato in te la persona perfetta per tramandare certe conoscenze.

    RispondiElimina
  51. Qui questi fiori proprio non ci sono ma ho gustato lo stesso la tua gelatina, adoro il tarassaco in tutte le forme e questa mi mancava, bravissima, un bacione

    RispondiElimina
  52. Meravigliosa, ecco cosa sei Ely! Sono rimasta a bocca aperta... io il tarasacco lo mangio in insalata ma mai avrei immaginato che con i suoi fiori si potessero fare delle squisite gelatine... da provare, assolutamente da provare!
    PS oggi ho postato la tua ricetta degli spaghetti & C. ma le miei foto non rendono... per fortuna che al palato erano a dir poco squisiti:-)

    RispondiElimina
  53. Ely è favolosa quets gelatina!!!!!
    Molto originale, prenderò spunto!1
    Buon w.e.

    RispondiElimina
  54. bell'idea, anche se non proprio alla portata di tutti trovare i fiori di tarassaco! però davvero ottima cosa cogliere erbe in passeggiata e conservarne a casa il profumo ed il colore! buon we a tutti, BETTA

    RispondiElimina
  55. Ciao, complimenti per il blog, per tutte le tue ricette, per le magnifiche foto, ti seguirò assiduamente!
    Erica

    RispondiElimina
  56. che golosa la tua gelatina!!!è un piacere passare di qua!!!buon w.e. a te e famiglia, ti abbraccio

    RispondiElimina
  57. Lucia davvero sei venuta qui? sarai andata alla Montanina è la casa in cui vanno di solito tutti gli oratori :-)))grazie!

    Fabiana smackkkkk grazie!

    Laura grazie corro a vedere ma come al solito la fortuna li non mi bacia mai :-)))

    Zebrina ma grazie cara!!!

    Chiara ma figurati grazie a te! il tuo post è meraviglioso!

    Stefy grazie!

    Alessandra grazie mille!

    madama bavareisa dai il tarassaco non và in vacanza te la fai l'anno prossimo! grazie cara!

    Ambra ero titubante anche io, il tarassaco e amarognolo e qui c'è solo un lieve retrogusto ma splendido! grazie!

    Antonella davvero già sfioriti? qui invece sono in piena fioritura, in montagna ovviamente :-) grazie!

    Claudia è buonissima :-) grazie!

    Maetta grazie!

    Lady Boheme grazie tesoro!

    Pagnottina ma grazie grazie grazie! accetto eccome!!!

    Pamirilla mannaggia mi spiace... grazie per i complimenti e gli auguri!

    RispondiElimina
  58. Paola ma davvero? pensavo crescessero ovunque... grazie!

    Dolcipensieri grazie! chissà magari una scampagnata quest'estate per trovarci :-))

    Franci grazie grazie!

    Oxana grazie cara!!!

    Ciao carissimi Luca&Sabrina, il papà è sempre felicissimo di godere delle sue magnifiche montagne....
    il tarassaco ho scoperto da poco anche grazie ai vari blog, essere utilizzato in tantissime maniere... grazie ancora e una dolce carazze alla tua pancina!(questo è ovviamente per Sabrina :-)))

    fiordiciliegio grazie! si era molto felice!

    Danea grazie!!!!

    Lucy benvenuta nella mia cucina!!! grazie e auguri anche a te allora!!!

    RispondiElimina
  59. Nadji laissez-moi savoir si vous l'essayez! Merci!

    Imma grazie!!!

    Zia Elle è davvero tanto profumata grazie cara!!!!

    Fimère Merci beaucoup beaucoup de coeur!

    Grazia davvero un grazie speciale!!!

    Sauro ciao e bentornato! no non è amaro diciamo che ha un lievissimo retrogusto amarognolo ma si sposa perfettamente con le spezie e il limone in aggiunta, i fiori sono proprio 400 contati -) e ho utilizzato 4 vasetti da 250 più o meno, grazie!

    Arianna ma grazie a te! davvero il tuo papà ha fatto una scelta meravigliosa... che invidia buona che ho... grazie!

    Daniela ma grazie!!!

    NIGHTFAIRY carissima grazie!

    Lady Cocca grazie! fammi sapere se ti è piaciuta!

    ilcucchiaiodoro direi proprio che le devi avvisare :-))) grazie!

    Sergio grazie! magari fossi come il mio papà conosce così tante cose, ma la cosa bella è che riesce a trasmetterle ancora a noi...

    chamki ma grazie di cuore!

    Zingiber esagerata! ma grazie davvero!!!

    un abbraccio grandissimo per tutti voi! grazie di cuore! e buon we!!!

    RispondiElimina
  60. Caio Ely,dev'essere buona questa gelatina mi piace proprio l'idea di regalarla.
    Grazie per la ricetta.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  61. Uh stupenda!!!
    Peccato qui i fiori siano ormai andati tutti, dovrei salire su pure io!:)
    cmq me la segno per l'altro anno!
    quest'anno coi fiori ho fatto solo il "miele" :)
    http://nellacucinadiely.blogspot.com/2010/05/gelatina-di-tarassaco.html

    (ed i biscotti! ;D)

    RispondiElimina

Ho tolto la parola di verifica ai commenti, se volete potete commentare senza fare una visita oculistica prima
Grazie!