Benvenuti nella cucina di Ely

Mi chiamo Elena, ho 46 anni, sono sposata con Paolo che conosco da quando ero bambina e ho 3 figli Mattia 18 anni, Pietro 17 e Lucia 12, amo cucinare da sempre e da quando mi sono sposata ho provato, sperimentato e inventato. Il Capitano e i tre marinai si prestano molto volentieri ad assaggiare tutto quello che qui viene creato...

Dimenticavo qui siete i benvenuti! Tra farina e libri, un ago e una forbice, c'è lo spazio per un caffè e una chiacchierata in compagnia...

 factory  factory  factory

Pan dolce ai fichi



L'autunno è arrivato, l'aria mattutina è più frizzante anche se nel pomeriggio ancora si riscalda... Alla sera è piacevole infilarsi un golfino leggero e godersi ancora un po' queste temperature... Adoro i fichi, al naturale, appena colti dalla pianta hanno qualcosa di trasgressivo, morbidi e dolci mi hanno sempre conquistata. Quando il mio fruttivendolo me li ha praticamente regalati perché troppo maturi e quindi bisognosi di essere utilizzati subito, ne ho mangiati subito tre ma con gli altri che cosa faccio? Non posso mica mangiare fichi mattina mezzogiorno e sera, vero? Complice poi una confezione quasi scaduta di crème fraîche, ho cercato l'ispirazione e... l'ho trovata. Ho dovuto fare qualche modifica perché gli ingredienti a disposizione erano diversi, ma sul mio libro oramai sporco e macchiato dal troppo uso, Cakes dolci e salati, della Tommasi Editore, ho trovato quello che cercavo. 

Ingredienti:
4  fichi, se volete potete pure abbondare
3 uova
150 gr di  crème fraîche (un vasetto)
100 ml di olio di soia
50 gr di latte scremato
1 bustina di lievito per dolci
Un pizzico di sale

per la copertura:
3 fichi tagliate a fette di circa 1/2 cm
Una manciata di pinoli


Procedimento:
Lavate e tagliate a pezzetti non troppo piccoli i fichi, fate tostare i pinoli e teneteli da parte. In una ciotola mescolate velocemente il secco, e poi aggiungete tutti gli ingredienti liquidi, solo alla fine aggiungete i fichi a tocchetti. Ricoprite una teglia di carta forno, io ho usato questa quadrata della Guardini, versateci il composto che sarà abbastanza corposo, ricoprite con i fichi a fette e con lo zucchero di canna e i pinoli tostati. Infornate per circa 50 minuti a 180°, fate la prova stecchino e se risulta morbida e non troppo asciutta è pronta. Sfornate su una gratella e lasciatela raffreddare. Un pan dolce splendido per chi come me non ama le torte troppo dolci, rustico e adatto sia alla merenda, magari accompagnato da un fiocchetto panna montata oppure a colazione. Per questo dolce ho fatto un esperimento, le torte di frutta fresca generalmente si devo consumare alla svelta altrimenti poi si deteriorano e così quella che è avanzata, l'ho tagliata a quadrotti e congelata. Alla mattina bastano due minuti nel forno e ritorna morbida e profumata come appena sfornata.

Prima di salutarvi vi lascio un consiglio letterario che quest'estate mi è piaciuto particolarmente, L'ARTE DI ASCOLTARE I BATTITI DEL CUORE - JAN-PHILIPP SENDKER, un libro tenero, dolce, che racconta dell'amore, l'amore con la A maiuscola, quello che che fa battere il tuo cuore, quello che ti fa vivere o morire... Per me questo scrittore è una scoperta davvero meravigliosa, un uomo che parla dell'amore n un modo così profondo e sensibile... vi lascio la trama:

"A Kalaw, una tranquilla città annidata tra le montagne birmane, vi è una piccola casa da tè dall'aspetto modesto, che un ricco viaggiatore occidentale non esiterebbe a giudicare miserabile. Il caldo poi è soffocante, così come gli sguardi degli avventori che scrutano ogni volto a loro poco familiare con fare indagatorio. Julia Win, giovane newyorchese appena sbarcata a Kalaw, se ne tornerebbe volentieri in America, se un compito ineludibile non la trattenesse lì, in quella piccola sala da tè birmana. Suo padre è scomparso. La polizia ha fatto le sue indagini e tratto le sue conclusioni. Tin Win, arrivato negli Stati Uniti dalla Birmania con un visto concesso per motivi di studio nel 1942, diventato cittadino americano nel 1959 e poi avvocato newyorchese di grido... un uomo sicuramente dalla doppia vita se le sue tracce si perdono nella capitale del vizio, a Bangkok. L'atroce sospetto che una simile ricostruzione della vita di suo padre potesse in qualche modo corrispondere al vero si è fatto strada nella mente e nel cuore di Julia fino al giorno in cui sua madre, riordinando la soffitta, non ha trovato una lettera di suo padre. La lettera era indirizzata a una certa Mi Mi residente a Kalaw, in Birmania, e cominciava con queste struggenti parole: "Mia amata Mi Mi, sono passati cinquemilaottocentosessantaquattro giorni da quando ho sentito battere il tuo cuore per l'ultima volta".

Questo libro lo metto a disposizione per l'iniziativa Libri Vagabondi, per chi ancora non la conoscesse può guardare qui.

A questo punto non mi resta che augurarvi un piacevole fine settimana!

54 commenti:

  1. ciao Ely, questo dolce ha un'aria tipicamente autunnale. Dalle mie parti purtroppo fichi non se ne vedono...boh!!!! E' da un po' che li cerco perchè mi piacciono tantissimo, ma quest'anno penso proprio che dovrò tenermi la voglia.
    Buona giornata e spero tu stia meglio.

    RispondiElimina
  2. Ciao Ely, che bella ricetta con i fichi! Io li adoro e adoro anche i dolci con la frutta secca!
    Salvo subito la ricetta! Buon fine settimana!

    RispondiElimina
  3. ciao carissima, la tua torta mi sa tanto di comfort e già me la sogno con una tazza di thé fumante in un pomeriggio freschino ;) c'ho un sacco di fichi prontissimi e da far fuori, quasi quasi mi lascio tentare!
    L'incipit del libro è intrigante..
    ..sono cinzia, ma è scritto anche all'inizio (:-D)

    RispondiElimina
  4. che bella idea un pane dolce... mi sembra calda ed accogliente, grazie mille cara,anche per lo spunto letterario graditissimo.

    RispondiElimina
  5. Hai trovato un'altra amante dei fichi, io sì, li mangerei a colazione, pranzo e cena. Devo dire che non li ho mai utilizzati per una preparazione del genere e sarei curiosa di assaggiarla.
    Grazie per la dritta letteraria, ho idea che mi piaccia parecchio.
    A presto!

    RispondiElimina
  6. Mamma mia che bontà questa torta!!!!! Solo a guardarla mi viene l'acquolina in bocca. Non resisto esco a comprare tutti gli ingredienti la devo provare ASSOLUTAMENTE!!!!!!!
    Ci risentiamo dopo che l'ho assaggiata.
    A presto.
    Beatrice

    RispondiElimina
  7. grazie del consiglio "congelato" ^__^
    e grazie per i consigli di lettura...baci a tutti e buon w.e.

    RispondiElimina
  8. Irresistibile ^_^ già me lo immagino con una tazza fumante di tea!
    Buon fine settimana ;)

    RispondiElimina
  9. Questo dolce è di una bontà assoluta!!! Bravissima!!!

    RispondiElimina
  10. Bellissimo...tanto bello che nemmeno avevo capito che era tratto da uno dei miei libri preferiti: direi che il tuo esteticamente è nettamente superiore!!!! brava Ely!

    RispondiElimina
  11. E lo so quanto son buoni i fichi appena colti.. io purtroppo a Roma non ne ho la possibilità.. ed al supermercato non ne ho trovati di decenti.. solo rinsecchiti e piccoli.. ed ho rinunciato!!! ottimo il tuo dolce... baci e buon w.e. :-)

    RispondiElimina
  12. Adoro i fichi sia nature che con il salato e con il dolce e in questa preparazione immagino il loro sapore fuso con l'impasto e...ahhh quanto ne vorrei una fettina ^.^
    un abbraccio e un morsino al pan dolce :)

    RispondiElimina
  13. la foto parla da sola: magnifico!!!!!!!!buon w.e.!

    RispondiElimina
  14. Ciao Ely, dalla foto vien voglia subito di prendere una fetta, giusto adesso che sto prendendo un caffè. Buon fine settimana, Alex

    RispondiElimina
  15. Bella ricetta e bello il libro!!!!!!!
    Un cake autunnale ma non troppo...
    Baci cara!

    RispondiElimina
  16. Bionda???E con questo pandolce,mi hai scaldato il cuore...per davvero,lo trovo delizioso.Oggi i fichi continuano a perseguitarmi,praticamente se incontrassi un "fico" gli salterei addosso!!
    Baci Ely e bellissima domenica e grazie per la dritta sul libro..magari a volte,sarebbe meglio non ascoltarli!

    RispondiElimina
  17. Ciao Ely,
    forse era già un po' che non passavo da te e nn avevo ancora visto la veste nuova del tuo blog ! E' meravigliosa !!

    un bacio!
    Barbara

    RispondiElimina
  18. Ogni volta che sfoglio quel libro e mi capita sotto gli occhi questo cake soffro! Quest'anno i fichi li ho a malapena assaggiati, sto rimpiangendo come non mai gli splendidi e fruttuosi alberi del nonno!
    Se ora potessi allungherei dritta dritta la mano su quei bocconcini ^__^ Un bacione, buon fine settimana

    RispondiElimina
  19. Io avrei fatto fatica a non mangiarli tutti, i fichi...:-)) Cmq il dolce è veramente goloso, brava!!!

    RispondiElimina
  20. ho appena fatto la marmellata da tanti che ne avevo anch'io, a saperlo... la tengo presente x la prossima volta ^.^ chissà che buona!

    RispondiElimina
  21. mamma mia Ely questo dolce è fantastico!! e che carino anche il nuovo timbro la Ely cucina!
    a presto!
    Laura

    p.s. mi piacerebbe veramente tanto che partecipassi al mio primo contest "chi ha rubato la marmellata?"
    ciao ;)

    RispondiElimina
  22. Un aspetto davvero invitante ^_^ il blocco è già finito sarà il centro di una copertina baby ^_^
    buon we
    Maria

    RispondiElimina
  23. Ottima ricetta e buona l'idea di congelare piuttosto che affrettarsi a mangiare e magari stufarsi! Buona domenica, Laura

    RispondiElimina
  24. semplicemente stupendo! il libro non lo conosco , segno, grazie! un abbraccio
    ciao Reby

    RispondiElimina
  25. Un dolce bellissimo e golosissimo.
    Anche il libro sembra proprio interessante,me o segno.
    Buona domenica.

    RispondiElimina
  26. Che particolarità l'olio di soja...io non saprei proprio dove procurarmelo!
    Dev'essere proprio buono questo tuo dolcetto autunnale :)

    RispondiElimina
  27. che bella ricetta...ha proprio i sapori e i colori dell'autunno ^_^

    RispondiElimina
  28. Che bel pan dolce, una visione davvero.
    Complimenti, anche per le bellissime immagini che offri delle tue ricette! Verrò a trovarti da adesso! Alla prossima bellissima idea, ciao!

    RispondiElimina
  29. Come ne vorrei una fetta adesso...i fichi sono la mia passione in questo periodo...purtroppo stanno per finire...Buona Domenica...ciao.

    RispondiElimina
  30. Come al solito sei sempre super. Buona domenica, un abbraccio

    RispondiElimina
  31. Ma che buona questa focaccia! Ma lo sai che ho appena sfornato anche io una ricetta con i fichi!? stavo giusto scrivendone il post! ;-)

    RispondiElimina
  32. Deliziosa, davvero. Sei proprio una garanzia, ti lascio un forte abbraccio e una dolce domenica :*

    RispondiElimina
  33. I fichi sono la mia croce e delizia, quando li ho davanti so partire ma non riesco a fermarmi!!! Hai avuto un'ottima idea ad usarli in questo dolce, mi sembra di sentire la dolcezza che lascia in bocca!!

    RispondiElimina
  34. che superdelizia, questo pan dolce! sei bravissima! un bacione :)

    RispondiElimina
  35. Ciao, questa è una delle ricette tipiche dell'autunno...con l'ingrediente principe che segna l'inizio di questa stagione: i fichi!
    Dolce e soffice, leggermente bagnato e fragrante! Questo pane è davvero quello che fa al caso nostro.
    baci baci
    Manuela e Silvia (Spizzichi&Bocconi)

    RispondiElimina
  36. Delizioso questo dolce, mi segno sia la ricetta che il consiglio di lettura!
    BUona domenica Arianna

    RispondiElimina
  37. Che meraviglia Ely, bravissima, prendo nota!!!

    RispondiElimina
  38. Mi piace, dai fichi alla farina alo zucchero di canna.. :-)

    RispondiElimina
  39. Ops, ho appena letto che dovevo firmare con il mio nome:
    Alessandra Z. :-)

    RispondiElimina
  40. Cara Ely GRAZIE!!!!! HO FATTO UN FIGURONE!!!!! Questa torta è squisita, ieri l'ho portata come dono a casa di amici che mi hanno invitato a pranzo. Al momento del dessert sono rimasti increduli nell'assaggiare una torta così buona, realizzata con ingredienti "poveri", non la smettevano più di ringraziarmi e farmi i complimenti, che ti giro con gran piacere visto che l'ispirazione per realizzare questo dolce me l'hai data TU. Sono così deliziata che a questo dolce (ma non troppo, come piace a me), dedicherò un post nel mio blog con tanto di foto.
    Grazie ancora e ... alla prossima bontà!
    Beatrice.

    RispondiElimina
  41. La foto è strepitosa.. gli ingredienti deliziosi.. e l’insieme una creazione unica!!! Bravissima Ely come sempre Un bacio grandissimo!!!

    RispondiElimina
  42. E' un esplosione di fichi ultimamente nei blog e visto che li adoro sono ben felice di trovare queste favolose ricette come questo pane spettacolare!!baci,imma

    RispondiElimina
  43. questa te la rubo! cioè, la rubo al sig. Guido tommasi perchè è da un bel po' di tempo che cerco una ricetta simile, una focaccia dolce di fichi come quella che mangiavo al mare!!!

    RispondiElimina
  44. Grazie mille come al solito!!!! siete dei tesori :-)

    RispondiElimina
  45. Beata te che ancora riesci a trovare i fichi freschi. Qui quelli che non sono ancora caduti dagli alberi, se li son magnati tutti le vespe (mica sceme) ed io sto qui a sognare di poter preparare un dolce meraviglioso come questo ma dovrò aspettare un altro anno. Mi sa che prossimamente ritiro fuori i fichi secchi! Ti mando un abbraccio bellezza...e quel libro deve essere mio! Pat

    RispondiElimina
  46. mmmmhhh....cosa potrei fare per questo pane!!!!^_^ Adoro i fichi, letteralmente!
    Buona settimana ciccia!

    RispondiElimina
  47. IO invece niente fichi ..i miei erano pochi, bruttini e sapevano di nulla!!
    Vuol dire che li andrò a comprare per fare questa ricetta!
    Baci

    RispondiElimina
  48. Mi sembra un dolce ideale per il tè del pomeriggio di queste giornate di fine estate me la segno.

    RispondiElimina
  49. Amo moltissimo i fichi (effettivamente ne ho sposato uno eh eh eh)... questo pan dolce mi sembra ottimale per esaltarne tutto il sapore!
    Era un po' che non passavo, tutto rinnovato, bellissimo mi riprometto di non mancare più ;-)
    Qui da te si sta bene!
    Ciao Uva

    RispondiElimina
  50. Che bel blog Ely! Che ricette appetitose! Sono felice di seguirti! Un bacione!

    RispondiElimina

Ho tolto la parola di verifica ai commenti, se volete potete commentare senza fare una visita oculistica prima
Grazie!