Benvenuti nella cucina di Ely

Mi chiamo Elena, ho 46 anni, sono sposata con Paolo che conosco da quando ero bambina e ho 3 figli Mattia 18 anni, Pietro 17 e Lucia 12, amo cucinare da sempre e da quando mi sono sposata ho provato, sperimentato e inventato. Il Capitano e i tre marinai si prestano molto volentieri ad assaggiare tutto quello che qui viene creato...

Dimenticavo qui siete i benvenuti! Tra farina e libri, un ago e una forbice, c'è lo spazio per un caffè e una chiacchierata in compagnia...

 factory  factory  factory

Pasta con zucca, pinoli e burro alla salvia


Oggi la neve ha fatto capolino nella nostra città e in tante città d'Italia. Quando arriva la neve io non resisto, comincio ad agitarmi, a sorridere e mi immagino già  il soffice manto nei prati e sulle strade... Adoro la neve, mi sembra che i rumori delle strade siano meno forti, la città più pulita e noi tutti più gentili e più buoni, sembra quasi Natale! Le temperature si sono abbassate e si sa, quando arriva la neve la città è nel caos più assoluto, strade bloccate, i mezzi ritardano e quando si rientra si è nervosi e agitati e così... ci ho pensato io. Quando voglio andare sul sicuro e non sbagliare nessuna mossa nella ricerca di ricette che sanno coccolare, vado da lei, si la mitica Jo Pratt che con il suo libro In the Mood for Food, edito dalla Luxury Books, riesce sempre a stupirmi, questa pasta è meravigliosa, coccolosa perfetta per accogliere chi amiamo e che rientra dopo una giornata, fredda e stancante.... Provatela e non fatevi spaventare dal burro, come di Jo, non se ne può proprio fare a meno.... 

Ingredienti:
600 gr di zucca mantovana matura a tocchetti
2 cucchiai di salvia fresca tritata
2 cucchiai di pinoli
100 gr di burro ( e dovete mettercelo tutto!)
La buccia grattugiata di un limone
Il succo di un limone
Sale q.b.


Con me in cucina:
Tovaglietta e tovagliolo Tessilarte


Preparazione:
In una pentola antiaderente fate cuocere la zucca a tocchetti con l'olio d'oliva, aggiungete sale e pepe q.b. Quando sarà cotta ma non disfatta spegnete. Nel frattempo fate cuocere la pasta, in un tegame a parte fate tostare i pinoli e poi mettete da parte. Nella stessa pentola fate rosolare con il burro, la salvia e la buccia del limone. Aggiungete il succo e spegnete. Il burro deve essere ben rosolato ma non bruciato, fate attenzione.
Quando la pasta sarà cotta, scolatela, versatela nella padella con la zucca e conditela con il burro. Impiattate e completate con la ricotta stagionata. Un piatto incredibile, il limone con la buccia regalano a questa pasta un sapore speciale. Provatela e poi mi saprete dire!



Domani tempo permettendo, sarò a Modena, Fini presenterà le iniziative legate al centenario della fondazione dell'azienda e io sono stata coinvolta per la preparazione di 6 ricette a tema... Domani ci sarà anche il simpaticissimo e bravissimo Spyros, che ci delizierà con le sue ricette, non vedo l'ora di conoscerlo di persona!

Opssss causa maltempo l'evento è rimandato, quindi oggi sono qui con voi!

Bene preparo le ultime cose e vi auguro una felice bianca notte, qui continua a nevicare!

60 commenti:

  1. adoro questo primo piatto...e' perfetto on a cold day like this!

    RispondiElimina
  2. Mamma mia che gusto!!! Deve essere davvero buonissimo questo primo!!! E il burro....quando ci va, ci va!! Un bacione Ely!!

    RispondiElimina
  3. Ely buona giornata domani...ma come fai? Hai sempre mille impegni...:-)

    RispondiElimina
  4. che fame!!!zucca e pinoli deve essere buonissima!!!

    RispondiElimina
  5. Un piatto davvero confortevole...Bellissime le foto!! Buon divertimento per domani e un bacio!!!

    RispondiElimina
  6. Uffi da me ancora la neve non c'è, o meglio, i fiocchi cadono giù dal cielo da un paio d'ore ma non s'attacca! Io l'adoro, era una vita che pregavo di vedere un pò di neve! Vabbè, andrò a cercarla nel fine settimana sull'appennino! :-) Intanto mi gusto questo tuo piatto delizioso!

    RispondiElimina
  7. ecco la ricetta che cercavo! almeno non propongo il solito risotto! grazie
    la peste

    RispondiElimina
  8. anche da me tanta neve...che meraviglia questo primo Ely, davvero invitante!

    RispondiElimina
  9. E ancora nevica, ormai apro la finestra e si sentono i tipici rumori ovattati dalla neve. Bellissimo! Lo so crea mille difficoltà, ma quanto é magica! La tua pasta é perfetta per una giornata come oggi. Bellissimi gli abbinamenti di colori e le foto. Buona notte!

    RispondiElimina
  10. ma che bellissimo piattino! Eccerto che la signora Jo mica soffre di colesterolo, che altrimenti come lo faceva un libro come quello?!
    buona giornata per domani, però io preferirei restare al calduccio, sai? Invece l'ufficio mi toccherà lo stesso!

    RispondiElimina
  11. ciao Ely
    fa freddo eh? brrrrrrr
    intanto mentre ti scrivo probabilmente sarai già in viaggio ma cmq ti giungano ugualmente il mio in bocca al lupo e buon divertimento.......chissà se un giorno ti spingerai qui.....al sud!! ^_______^
    aspetto resoconti :)
    baci
    ops....coccolosa la ricetta!!

    RispondiElimina
  12. Ma sai che volevo approfittare dello sconto della Luxury per regalarmi proprio quel libro? mi piaceva l'idea di cucinare seguendo lo stato d'animo del momento, ho scelto bene allora :)
    ti ho sentito elettrizzata...speriamo il tempo non faccia da guastafeste! poi ci racconti...
    Valentina

    RispondiElimina
  13. Ti invidio un po' che riesci a vivere la neve con questo spirito. Io stanotte per l'ansia non ho chiuso occhio e stamattina, con fuori tutto bianco, ho un diavolo per capello che mi sento un topo in gabbia, senza la mia solita libertà di movimento! Almeno avessi una pasta così gustosa a pranzo il morale lo risolleverei di sicuro. Bacioni

    RispondiElimina
  14. Che buonissimo piatto e che bella presentazione!!!
    In bocca al lupo per la tua interessante giornata!!!
    Baci

    RispondiElimina
  15. adoro la zucca, cucinata in ogni modo... abbinata alla salvia la trovo divina...
    può dirsi fortunato chi ieri sera al suo rientro ha potuto assaporare e gustarsi profumi e sapori come questi... :-)
    un abbraccio

    RispondiElimina
  16. A mela neve mette un pò di agitazione, forse perchè ne vedo solo i dasgi legati alla città....per questo mi buto a capofitto su questa meraviglia di piatto! Se dici che (tuutto) quel burro è necessario ti credo....

    Un bacione bella e in bocca al lupo per domani :)

    RispondiElimina
  17. Qui a Roma invece pioggia battente da stamattina... I fusilli mi piacciono molto come formato.. e conosco quelli che hai utilizzato tu.. conditi poi con zucca, pinoli ed erbetta che bontà! .-) baci

    RispondiElimina
  18. Cara Ely,
    svegliarsi con i tetti innevati e l'atmosfera ovattata è impagabile (almeno per me!) ed è vero che fa venire voglia di coccole anche in cucina, andrò a sbirciare nel libro di Jo Pratt per trovare ispirazione!

    Buona giornata e voglio sapere tutto di Spyros ;)
    Claudia

    RispondiElimina
  19. Grazie per il tuo commento e per i complimenti per il mio pane stellare!! Sono su giallozafferano ma ho aperto un blog anche su blogger. Wow fai delle foto bellissime bravissima, i tuoi piatti sono davvero gustosi e belli da vedere!!

    RispondiElimina
  20. Ma buongiorno dolcezza! Come va? Anche qui a Lodi la neve ha fatto capolino da ieri sera e continua a scendere copiosamente...sono barricata in casa, ma la luce che si crea è talmente magica che la giornata passerà in un baleno! Splendida la tua pasta e meravigliose le tue foto! Sono sempre più belle ed emozionanti! Ti mando un bacione con lo schiocco! PS - Iris non è ancora nata, mancano 16 gg e spero rispetti il calendario! ;-D

    RispondiElimina
  21. Che bella la tua tavola, molto colorata,allegra! Il piatto è invitante e goloso. Sempre in gamba. Divertiti domani, mi raccomando :)

    RispondiElimina
  22. Veramente un ottimo piatto, gustoso e saporito e davvero coccoloso ..giusto giusto per le serate con la neve ^_^ ...ma non solo ;)
    un bacione!

    RispondiElimina
  23. Qui la neve si è appena presentata... peccato anche a me piace il NON rumore che regala :) e perfetto abbinare un primo così, ricco e colorato, che dà calore!

    RispondiElimina
  24. che delizia! complimenti, un bacio :)
    ps: ho realizzato un nuovo concorso "Fashion Food": in premio 100 euro di shopping! Ti aspetto :)

    RispondiElimina
  25. Mi piace questo libro,troneggia anche sulla mia mensola ed è davvero invitante, come i cibi che propone. Anche qui questa mattina...neve e gran freddo, mio figlio è entusiasta e io mi diverto con lui:)
    buon pomeriggio, Vale

    RispondiElimina
  26. Delizioso questo piatto, effettivamente la dose di burro mi ha un po' frenata....mi fido del tuo gusto però, sarà senz'altro gustosissima!
    ...anche a Milano nevica... peccato essere al lavoro...

    RispondiElimina
  27. E già è arrivata la neve e ne prevedono anche per domani!
    la tua ricetta mi ha fatto venire l'acquolina in bocca!
    Micky l'amica di Angela

    RispondiElimina
  28. che foto meravigliose Ely! E che pasta! Jo è un mito anche per me.......
    un abbraccio!

    RispondiElimina
  29. E' sempre bello fare un salto da te. Meravigliosa questa pasta.

    RispondiElimina
  30. Ciao bellissimo l'accostamento del viola del piatto con l'arancio della zucca, ne esalta tantissimo la vivacità... le tue foto sono sempre bellissime... ciao

    RispondiElimina
  31. mannajja la neve... vabbè, solo rimandato dai...
    mi piace il modo in cui cucini e presenti il tuo piatto... trasudano amore....
    ciao elena, mi siedo al tavolo con te....

    RispondiElimina
  32. Che bella accoppiata ricotta salata/zucca. Ottima!

    RispondiElimina
  33. A prescindere dal fatto che la ricetta mi piace tanto e mi incuriosisce tutto quel burro (tantissimo O.O) ma il colore di piatti e tovagliette lo trovo adorabile. Mi piace troppo il viola!

    RispondiElimina
  34. Che buon condimento, credo che potrebbe essere perfetto anche per accompagnare un risotto :)

    RispondiElimina
  35. Ricotta salata e zucca? Mi piace, se ne potrebbe avere una porzione?
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  36. Siiii che bella la neve!! Anche a me migliora moltissimo l'umore;)
    E che bel piatto accogliente..e caldo..quello che ci vuole!
    Foto deliziose :)

    RispondiElimina
  37. ma che delizia questa pasta! :) è davvero appetitosa! :) a presto, buona serata! :)

    RispondiElimina
  38. post meraviglioso Ely!!!sempre bravissima!!!!!!!!baci!

    RispondiElimina
  39. Buona veloce semplice e profumata bella ricetta da provare

    RispondiElimina
  40. accidenti Ely, che bella pasta che hai fatto! davvero particolare, molto creativa! bravissima!

    RispondiElimina
  41. Ciao Ely, anch'io adoro la neve, i campi sono bellissimi, alla fine è arrivato l'inverno! Buona la zucca come condimento! Un abbraccio, Alex

    RispondiElimina
  42. Ciao Ely,
    condivido la tua descrizione su questo tipo di pasta. Proprio coccolosa, zucca morbida, burro, il sapore tostato dei pinoli... poi i Fusilloro sono stupendi, anche io tempo fa feci una ricetta con questo formato di pasta.

    Marco di Una cucina per Chiama

    RispondiElimina
  43. Ciao Ely, mi piace tantissimo l'abbinamento con la ricotta salata, questo piatto oltre ad essere appetitoso è anche ben presentato come tutti i tuoi piatti!!! Un caloroso abbraccio :)

    RispondiElimina
  44. Ciao,scopro solo ora il tuo blog! è bellissimo complimenti... anche io amo il cibo e i libri :-)

    RispondiElimina
  45. I tuoi post sono sempre piacevoli nel leggerli. E vero quando nevica è un caos...ma da noi anche quando piove, figurati se nevicasse, ci sarebbe l'inferno. Il piatto presentato è invitantissimo. Buona giornata, ciao.

    RispondiElimina
  46. Ely per scriverti il post ho dovuto scorrere con il mouse come se fossi una macchina in autostrada..tanti sono i commenti che ricevi mali meriti tutti

    RispondiElimina
  47. che foto...una ricetta buonissima!!
    baci

    RispondiElimina
  48. questa pasta me la ero persa..deve essere squisita. Adoro la zucca e poi i fusilloro sono eccellenti. buona giornata

    RispondiElimina
  49. Oh, che buona! E concordo con te: in queste ricette il burro ci vuole tutto, se no non è la stessa cosa. E poi, magari a pranzo mangi questa e a cena vai di zuppetta detox!
    Comunque qui (vicino a Torino, ma già un pò su di quota) nevica da 5 giorni...ti lascio immaginare che caos ci sia in giro. Lodata la mia Jeep che mi porta sempre a casa sana e salva. Uff, però la fatica ne vale la pena, il paesaggio è splendido!
    Un abbraccio congelato!

    Nadia - Alte Forchette -

    RispondiElimina
  50. innanzitutto ti faccio i complimenti per il blog!
    Meraviglioso!
    prima o poi ne aprirò uno anch'io (fino ad ora non ho avuto il coraggio!)
    sono toscana quindi adoro la cucina toscana, di sicuro conoscerai la ricetta del peposo, io ti consiglio questa variante
    http://www.santacristina1946.it/cookbook/ricette/peposo-al-cioccolato
    saluti

    RispondiElimina
  51. Ely, che bella proposta! Visto che qui non nevica mai, ho visto la neve con la fantasia grazie al tuo racconto e mi è venuta voglia di scaldarmi con questo piatto delizioso.. io facilmente influenzabile.. ma che pensi mai?? :D
    Un bacione

    RispondiElimina
  52. Ciao Ely, la neve ci accomuna oggi. Sono passata a farti un saluto.
    Elisa

    RispondiElimina
  53. Questo sì che è un piatto che scalda il cuore, la pancia e lo spirito :)
    Un bacione

    RispondiElimina
  54. Ossignur Ely... davvero quel burro ci vuole tutto?!?! Non ce la posso fare! :-O Ti abbraccio!!!!

    RispondiElimina
  55. Ely, anche da noi sta nevicando, praticamente è il quarto giorno e siamo semibarricati in casa, giù in giardino se ne è accumulata mezzo metro e non ti dico ad uscire di casa che acrobazie bisogna fare. Ci piace tanto questo tuo primo piatto, gustosissimo e quel tocco di pinoli ci sta un incanto!
    Bacissimi da Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  56. Grazie come sempre siete dei tesori! E credetemi ci vuole tutto quel burro è questo il suo buono!!! Baci

    RispondiElimina
  57. Ciao! Ho provato questo piatto proprio oggi a pranzo e sono rimasta di stucco!Buonissimo!!! - Mariangela -

    RispondiElimina

Ho tolto la parola di verifica ai commenti, se volete potete commentare senza fare una visita oculistica prima
Grazie!