Benvenuti nella cucina di Ely

Mi chiamo Elena, ho 46 anni, sono sposata con Paolo che conosco da quando ero bambina e ho 3 figli Mattia 18 anni, Pietro 17 e Lucia 12, amo cucinare da sempre e da quando mi sono sposata ho provato, sperimentato e inventato. Il Capitano e i tre marinai si prestano molto volentieri ad assaggiare tutto quello che qui viene creato...

Dimenticavo qui siete i benvenuti! Tra farina e libri, un ago e una forbice, c'è lo spazio per un caffè e una chiacchierata in compagnia...

 factory  factory  factory

Libri, ispirazioni ed altro, per un sabato di puro relax...

Buon 2 giugno a tutti noi! Oggi giornata intera di relax, il tempo bigio bigio, almeno qui, lo permette.... Sono sola  con Mattia e Lucia, perché Pietro accompagnato da Paolo sta gareggiando al CAMPIONATO ITALIANO GIOVANILE ARRAMPICATA, forza Pietro!!!!!! Il mio papy sta molto meglio, grazie per tutti i vostri messaggi, ma è ancora in ospedale per qualche esamino e visto le festività di questi giorni, tutto passa a settimana prossima. Ma veniamo al nostro relax....
Visto l'avvicinarsi delle vacanze vi lascio qualche libro che ho appena letto e che mi sento di consigliarvi.
Questi due li ho appena finiti e li ho trovati bellissimi.


Piacere, io sono Gauss di Silvia Tesio è romanzo meraviglioso. Gauss è un ragazzino di 10 anni, simpatico, ironico e intelligente con una famiglia diversa dal solito, ha un piccolo difetto o pregio dipende da come lo si guarda, lui dice sempre la verità anche se è scomoda ed è  alla ricerca di un persona, non sa chi è il suo papà; Da qui un racconto dopo l'altro che presenta delle verità anche scomode ma raccontate  con un'ironia assolutamente meravigliosa... se volete ridere con piacere questa libro fa per voi...

"Gauss ha dieci anni e dice sempre la verità. È la sua originalissima vocazione, sorta in contrapposizione all'atteggiamento imperante nella sua famiglia, bizzarra e destrutturata, dove nessuno ha lo stesso cognome e i legami di sangue sembrano disciogliersi come neve al sole. Gauss, unico maschio in una casa tutta al femminile, insolente e spericolato combina guai che non manca di mettere in imbarazzo anche gli adulti, gridando in faccia le verità più scomode pur di mantenere fede al suo vessillo, trova qualsiasi scusa per tormentare la madre e conoscere l'identità del padre, che gli è sempre stata tenuta nascosta. Mamma Matilde rifiuta ogni accenno alla questione e nonna Olimpia, a ottantasei anni, si ritrova suo malgrado complice dell'omertà della figlia e vittima dei due adorati nipoti, Gauss e Leonora che, per giunta, è figlia di un padre diverso da quello del fratello. Quando la famiglia si trasferisce a Casale Monferrato e Leonora, ancora adolescente, rimane incinta, la situazione precipita. In una girandola di episodi tragicomici, Gauss infila sul naso del lettore occhiali con lenti magiche e lo conduce in un mondo affascinante e surreale dove i bambini, spesso più maturi degli adulti, sono i grandi protagonisti." (Feltrinelli

Il giardino dei raggi di luna di Sarah Addison Allen, questa scrittrice mi piace moltissimo, anche gli altri suoi libri non mi hanno deluso, questo è un romanzo delicato e profumato, come l'aroma delle torte che sprigionandosi nell'aria può far tornare chi si ama....

"Emily ha diciassette anni, è appena rimasta orfana, e parte per Mullaby, il paesino del Nord Carolina dove la madre era nata.
Spera di scoprire laggiù alcuni misteri sulla propria famiglia. Ma la attendono molte sorprese
Arrivata nella casa del nonno, l’intraprendente Emily si accorge ben presto che gli abitanti di Mullaby si guardano bene dall’aiutarla. Anzi, i vecchi conoscenti della madre sembrano volerla evitare, come se il suo nome fosse avvolto da un malefi cio.
E mentre Mullaby finge una vita tranquilla, Emily realizza che i misteri e le stranezze sono all’ordine del giorno – stanze dove
la carta da parati cambia a seconda dell’umore di chi la guarda, un uomo gigante “così alto da riuscire a vedere ciò che accadrà domani”, strani fasci di luce che spazzano i cortili a mezzanotte.
E una bizzarra vicina, Julia, con le braccia piene di cicatrici, che sforna in continuazione biscotti davanti alla finestra spalancata.
Come mai nessuno vuole rammentare gli anni della giovinezza della madre di Emily? E cos’è quella storia d’amore, di cui si parla a mezza voce, che ha spezzato il cuore e la vita di un giovane del paese?
La verità non è quella che Emily si aspettava. Perché in quel paese di curiose stramberie, dove il tempo scorre più lentamente che in ogni altro luogo, la fortuna sorride a chi sa assaporare il lato magico della vita."
(Sonzogno).


I prossimi due libri invece sono dedicati alle mamme, mamme come noi, tutto fare, che amano il web, che hanno dei blog ma raccontano due storie profondamente diverse...


Di materno avevo solo il latte di Deborah Papisca, è un libro autobiografico dove la scrittrice tratta con molta ironia la sua depressione post parto, questo libro mi ha fatto profondamente riflettere, io per mia fortuna non ne ho mai sofferto dopo  aver partorito ma davvero è una situazione delicata e che va presa in tempo...
"Cosa succede se una donna esageratamente indipendente, con «sane» inclinazioni ossessivo compulsive per l’ordine e la pianificazione rimane incinta? Oltretutto dopo che le è stata diagnosticata l’impossibilità di concepire un bambino? Non può che lanciarsi con entusiasmo in quella che il mondo intero definisce «la più grande esperienza della vita». Per nove lunghi mesi, Deborah coltiva le più rosee aspettative, annota sogni e bisogni sulla sua stramba agenda in finto coccodrillo e cede al richiamo della temibile Sindrome del Mulino Bianco. Fino al momento fatidico, quello del ritorno a casa quando, dinnanzi alle strane sensazioni che prova, digita su Google le parole chiave «maternità + pianto incontrollato + avrei voluto non essere mai nata + non pensavo che la vita fosse così di merda», e scopre di soffrire di DPP, Depressione Post-Parto. Incapace di provare sentimenti materni verso sua figlia, ma soprattutto terrorizzata all’idea di essere sbagliata, si ritroverà alle prese con un viscido serpentello (la proiezione mentale del suo malessere) che le spaccherà i neuroni 24 ore su 24 mostrandole un lato duro della maternità, fatto di angosce e paure. Fino al contrattacco. Dopo impervi viaggi interiori, esercizi yoga spurganti, faticose conquiste dei ritmi quotidiani e benefiche sedute terapeutiche con le mamme on line, Deborah scoprirà nuove dimensioni e nuovi modi di vedere e vivere questa irripetibile dis(avventura), ma soprattutto capirà che nessuna madre è incapace, perché non c’è mestiere più difficile al mondo. Qualcuna pensa che fare la mamma NON sia una cosa meravigliosa? Fidatevi, lo può sempre diventare!" (Feltrinelli)

Una mamma da URL di Patrizia Violi, un romanzo divertente e accattivante dove troverete ne sono certa, una somiglianza travolgente con la protagonista, soprattutto per quanto riguarda le sue avventure sul blog...

"Cosa fa una donna quando ha un marito che si trasforma improvvisamente in talebano dell’ecologia, una figlia adolescente che la giudica, un bambino pestifero e un cane pazzo? Per salvarsi deve sfogarsi in rete, diventare una mamma blogger e inventarsi un URL, un bell’indirizzo web. Anche perché la realtà può essere ancora più dura se si abita in un quartiere dove le strade hanno assurdi nomi di fiori e le persone che ci vivono fingono di essere ricche, felici e realizzate. E dove il passatempo preferito è abbronzarsi attorno alla piscina del golf club spettegolando e confrontando patrimoni e cellulite." (Zebuk)

E ora qualche ispirazione, cosa non farei senza Pinterest...







E per finire qualche nuovo o vecchio, per chi li conosce già, programmi di fotoritocco... Così, per giocare, divertirsi e rilassarsi... Sono tutti programmi gratuiti.

Picmonkey
Un programma molto simile a Picnik per chi lo usava ma fatto molto molto meglio

Aviary
Una raccolta di molti strumenti abbastanza professionali per poter creare effetti e modificare le vostre immagini

Ipiccy
Altro programma carino di fotoritocco

Pixlr o-matic
Cornici ed effetti meravigliosi, per me il miglior programma gratuito disponibile

Gimp
Gimp è un programma libero di fotoritocco per la rielaborazione di immagini raster e per la grafica web. È un software multi-piattaforma e multilingua.

Photoscape
Photoscape è un editor fotografico di ottimo livello, ma alla portata dell'utente non esperto di grafica. Un vero, piccolo gioiello.

Auguro a tutti voi un felice e sereno w.e.

28 commenti:

  1. Tesoro questi libri sembrano davvero meravigliosi mi hai convinta li leggero!!!!Un bacioneeeeeeeeee,Imma

    RispondiElimina
  2. ciao Ely, Auguri a tutti, grazie per questi consigli, io uso photoscape, grazie per avermi segnalato gli altri, bacioni e buona domenica

    RispondiElimina
  3. Ely, e' sempre un gran arricchimento passare da te. Grazie per l'ottimo consiglio su questo libri!
    Picmonkey e' la mia ultima dipendenza! Ho appena creato archivio speciale per etichette con immagini :))
    In bocca al lupo al campione (e anche al tuo papà )

    RispondiElimina
  4. Prendo nota..incallita lettrice come sono non me li posso perdere ;))) grazie per i consigli ^_^
    un bacione e buon fine settimana :)

    RispondiElimina
  5. ELy, sei fantastica! Quante cose interessanti in un solo post! E' bellissimo passare qui da te la mattina e leggerti sorseggiando un caffè.
    Sei proprio da URL cara mia!!! :-)
    Un abbraccio
    Aniko

    RispondiElimina
  6. Me li segno! Conosco solo "Di materno avevo solo il latte" che ho visto in biblioteca, ma non ho preso in prestito.
    Grazie per i suggerimenti di programmi di fotoritocco: io da poco tempo uso FastStone (anche questo free), lo conosci?

    RispondiElimina
  7. Grazie ragazze, siete voi dei tesori!
    Elisa ma grazie io questo programma non lo conoscevo ora vado a vedere! Un bacione!
    Ely

    RispondiElimina
  8. che belle immagini hai selezionato.
    Ci sono 2 libri che mi incuriosiscono molto.
    Spero che il tuo papà vada sempre meglio e naturalmente forza Pietro ;-)

    RispondiElimina
  9. Fine settimana di relax anche qui, stasera amici e domani mare!

    RispondiElimina
  10. Buona festa Ely, io sto leggendo "la culla buia" di Sophie Hannah, è un giallo-thiller, si lascia leggere molto bene, gli altri suoi libri mi erano piaciuti, soprattutto "non è un gioco". A ruota uno dei miei scrittori preferiti col suo nuovo libro, "il momento è delicato" di Ammaniti.
    Buona giornata :D

    RispondiElimina
  11. felice weekend anche a te...e un abbraccio per il tuo papà

    RispondiElimina
  12. Post interessantissimo mia cara...grazie per tutto!
    baci

    RispondiElimina
  13. Ah io dovrei proprio riprendere la buona, sana vecchia abitudine di leggere. Da divoratrice di libri che ero, adesso faccio davvero pena. E' già tanto se sfoglio un libro di cucina! Con le tue recensioni ci sarebbe l'imbarazzo della scelta anche se il faccino di Gauss è troppo simpatico, è quello che mi tenta di più :) Un bacione e tanti auguri per il tuo papà. Sono contenta che stia meglio ^_^

    RispondiElimina
  14. Ciao Roy... Che post ricco!!! Io ultimamente non riesco a leggere in libro... Lo comincio e poi giace lí... Eppure ci sono periodi in cui i libri li divoro... Sarà che sono sempre stanca e che ho poco tempo..l chissà...

    RispondiElimina
  15. Cara Ely
    Quanti suggerimenti letterari ( me li sono segnata perchè fra poco sono a corto di libri nuovi) e grazie soprattutto per quelli relativi ai programmi..chissà che non riesca far qualcosa di nuovo per il mio blog e non solo!!
    Un bacione

    RispondiElimina
  16. Il giardino dei raggi di luna mi inspira molto. Lo cerco in libreria. Grazie per le dritte sui programmi di fotoritocco...utilissime.

    RispondiElimina
  17. Segno tutto... dai libri ai programmi...che carina che sei cara Ely
    Sono davvero felice che tuo papà stia meglio
    Ti abbraccio forte!!!!!!
    Buona Domenica di relax!!!!!!!!!!!
    Ciao

    RispondiElimina
  18. Io uso Gimp ma in genere non ritocco le mie foto, non lo so fare :(. Ottimi consigli di lettura, il mio preferito è Gauss. Buona domenica, Laura

    RispondiElimina
  19. Grazie per i consigli utili! Appena ho un po' di tempo mi sbircio tutto!
    Buona domenica

    RispondiElimina
  20. Grazie per tutti i consigli utili! :) Buona domenica Ely!

    RispondiElimina
  21. ehi grazie x le dritte!!intanto vado a scaricarmi un programmino... :-)

    RispondiElimina
  22. Credo che accetterò molto volentieri i tuoi consigli sui libri proposti, e devo dire che le foto sono meravigliose!

    RispondiElimina
  23. Ciao Ely! come sempre passare di qui è come esser a casa, si respira sempre una bella atmosfera!una mamma da URL mi attira proprio, mi sa che lo proverò! e come vivere senza pinterest? una nuova dipendenza per tutti i blogger!! :)
    un caro abbraccio!!!

    RispondiElimina
  24. Cara Ely, spero che il tuo weekend sia stato rilassante come volevi! E tuo figlio, ha vinto?
    Bè, felice che le cose si stiano mettendo a posto.
    Ti ringrazio anche per queste segnalazioni: sono incuriosita dal primo...

    Nadia - Alte Forchette -

    RispondiElimina
  25. grazie dei consigli il libro della tesio mi intriga tantissimo :-)

    RispondiElimina
  26. Caspita, quanti bei consigli! :o) Grazie mille e buona giornata

    RispondiElimina

Ho tolto la parola di verifica ai commenti, se volete potete commentare senza fare una visita oculistica prima
Grazie!