Benvenuti nella cucina di Ely

Mi chiamo Elena, ho 46 anni, sono sposata con Paolo che conosco da quando ero bambina e ho 3 figli Mattia 18 anni, Pietro 17 e Lucia 12, amo cucinare da sempre e da quando mi sono sposata ho provato, sperimentato e inventato. Il Capitano e i tre marinai si prestano molto volentieri ad assaggiare tutto quello che qui viene creato...

Dimenticavo qui siete i benvenuti! Tra farina e libri, un ago e una forbice, c'è lo spazio per un caffè e una chiacchierata in compagnia...

 factory  factory  factory

La lentezza è un piatto di noodles con pollo e verdure


Da qualche tempo ho riscoperto il gusto della lentezza... Fino a qualche anno fa, facevo tutto sempre di corsa, con un'energia che a volte era fuori luogo, cercando di fare di tutto e di più e se alla fine non ci riuscivo mi sentivo imperfetta. Poi gli anni e una nuova consapevolezza mi hanno portata ad amare la lentezza. Per chi non è abituato ed è sempre frenetico e di corsa non è una cosa facile, ma io ora non ne posso più fare a meno. Lentezza è uscire la mattina con qualche minuto di anticipo per andare in ufficio a piedi, godere delle persone che si incontrano, dei bambini che frequentano il piedi bus, delle mamme affrante che devono lasciare i piccoli al nido, delle due signore anziane che ogni mattina mi chiedono le stesse cose ed io rispondo sempre alla stessa maniera. Lentezza è la domenica sera, quando sai che lei scrive il suo post settimanale e riuscire a leggerlo con calma, gustando il sapore delle sue parole... Lentezza in una giornata frenetica, è riuscire a farsi una doccia con calma, assaporando quel doccia schiuma ai frutti di bosco che hai comperato qualche settimana fa... Lentezza è riuscire, al rientro dall'ufficio e con tutta la casa da sistemare, a sfogliare per quei 10 minuti preziosi il libro della tua amica Marianna che stavi aspettando con ansia... Lentezza è rientrare alla sera dopo aver corso tutto il giorno per la spesa, per il taxinaggio ai figli, per i tuoi genitori che hanno bisogno di te, e regalarti un'ora di tempo in cucina per preparare un piatto di noodles caldo e confortante, sapendo che il resto della famiglia sorriderà nel vedere quello che hai cucinato...



Ingredienti per 6 porzioni (abbondanti) di noodles:

200 gr di carote
200 gr di noodles gialli cinesi
250 gr di patate
500 gr di petto di pollo a dadini
1 porro
100 gr di sedano sia il gambo che le foglie
250 gr di cornetti
1 zucchina abbastanza grossa
Olio extra vergine di oliva 4 cucchiai
Zenzero fresco q.b.
Sale e pepe q.b.
Acqua per il brodo
Salsa di ostriche a piacere



Preparazione:

Siete appena rientrati, vi mettete qualcosa di comodo e confortevole,  potete anche mettere un musica di sottofondo e cominciate a pulire tutte le verdure, quando le avrete lavate, tagliatele e a tocchetti piccoli. In una casseruola capiente versate l'olio, le verdure e fatele saltare per qualche minuto, aggiungete l'acqua e fate cuocere per circa 5 minuti. Ora versatevi un bicchiere di vino bianco (spero per voi che non siate astemi, perché è davvero meraviglioso poter godere di questa coccola mentre si cucina), aggiungete il pollo a dadini e lasciate cuocere per 15 minuti. Salate e pepate, se vi piace la salsa di ostriche, per me favolosa perché regala quel tocco orientale che questo piatto deve avere, non salate troppo. Quando la zuppa sarà pronta aggiungete i noodles e fate cuocere (sulla confezione troverete il tempo di cottura). Finite con una "spolverata" di zenzero grattugiato e la salsa alle ostriche (è molto saporita quindi regolatevi a piacere) e servite. Gustatevi questi momenti di lentezza, non capitano sempre ma bisogna dare loro la giusta importanza all'interno delle nostre giornate. Servite e godetevi questa cena che vi regalerà leggerezza e l'intimità che solo un piatto preparato con amore ci può regalare...


Ed eccoci alla fine di una settimana, oggi per tutta la mia famiglia è stata una giornata lenta, calma e rilassante, siamo stati in pigiama fin quasi a mezzogiorno, abbiamo fatto i pancake a colazione, un buon tè per alcuni e una tisana per me... Ogni tanto dobbiamo regalarci dei momenti cosi. Ci fanno capire che a volte la lentezza ci regala una nuova visione delle cose, più completa, più ampia e ci permette di respirare a pieni polmoni l'aria della vita... Vi abbraccio con affetto... La prossima ricetta, le lasagne, quelle classiche, cremose con tanta besciamella e tanto ragù, ma ve lo racconto nel prossimo post!

50 commenti:

  1. il gusto della lentezza è una cosa che anche io ho imparato ad assaporare, ora vorrei assaporare questi noodles, ne sono curiosa perchè non li ho mai mangiati.
    baci e buona serata
    Alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Alice, a noi piacciono tanto, ora vorrei provare una ricetta più azzardata :-), grazie un bacione!

      Elimina
  2. Sono completamente d'accordo con te. Anch'io faccio tutte le mie cose con calma mentre vedo le altre mamme affannarsi e correre come matte... sono lontanissime da me. Ho bisogno di tranquillità e di avere il mio tempo. Così anche per cucinare, con la fretta non mi esce niente di buono. Non amo molto i noodles, preferisco una spaghettata al dente. Aspetto le lasagne!!!! Buona serata Ely. Un bacio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Natascia, prima purtroppo non ero così ma ora apprezzo davvero tanto fare le cose con calma :-), grazie e buona serata!

      Elimina
  3. Tesoro sai che da poco ho scoperto anch'io l'arte della lentezza e vivermi la giornata senza stressarmi troppo anche nei riguardi del blog infatti ho rallentato anche l'impegno del blog che stava diventando quasi un peso!!!!Un piatto di noodles caldi sono una vera coccola tesoro e mi ispirano un sacco!!!Bacioni grandi amica mia,Imma

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Imma cara io ho iniziato proprio dal blog e ora sto molto molto meglio :-) grazie e un bacione grande!

      Elimina
  4. sono pienamente d'accordo...dobbiamo trovarci dei momenti tutti per noi.
    Buona serata, un abbraccio!

    RispondiElimina
  5. Lentezza è anche lasciare le buste della spesa in ingresso per coccolare la cagnolina che saltella e aspetta il biscottino, perchè è stata in casa da sola :)
    Lentezza è anche dire: Ok, non ho spolverato, ma domani sarà il primo mestiere da fare :)
    Lentezza è restare alla finestra a guardare gli uccellini tra i rami dell'albero :)
    Non ho mai fatto i noodles, ma mi siederei volentieri a tavola per assaggiarli.
    Un bacio e buona settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Daniela che bello, potremmo continuare all'infinito vero? Provali vedrai te ne innamorerai :-) Un bacione e grazie!

      Elimina
  6. non sai quanto ti comprendo...sarà che sono in menopausa, sarà che è stato un anno pesante sotto tutti i punti di vista ma non ce la faccio più a reggere certi ritmi....mi sto abbandonando a diverse sensazioni e inizio ad apprezzare la lentezza... hai preparato un ottimo comfort food ! Buona settimana, un bacio grande

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chiara secondo me è l'età non solo perchè non reggiamo più i ritmi, almeno per me è così, ma proprio perchè comprendo che la felicità è li, nella lentezza quotidiana :-) Un bacione, grazie e buona serata!

      Elimina
  7. Adoro i noodles, ti fanno viaggiare con il cuore e con la mente!

    RispondiElimina
  8. Ormai nella mia vita la parola "lentezza" è stata messa in un cassetto...sono in quel periodo in cui bisogna sempre correre, porta il piccolo a prendere lo scuolabus, corri in ufficio, va a casa di corsa perchè poi di corsa si torna in ufficio per poter uscire in fretta e volare a prendere il piccolo che dopo pochissimo ha nuoto/catechismo/inglese....ma perchè sempre di corsa, perchè arrivo sempre coi minuti contati???? Se il piccolo finisce scuola alle 4,10, alle 4,25 arriva alla fermata alle 4,30 ha catechismo....mika sono superman!!! Ho una micra non un razzo spaziale....
    E nuoto? sì inizia alle 5, ma dall'altra parte del globo!!!!
    Beata te che sei riuscita a ritrovare il gusto della lentezza!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credimi Mila, non è che tutti i giorni sono così e credimi con tre figli di età diverse è tutto un correre, ma trovare questi momenti è importante, cerca di riuscire a godere anche dell'accompagnare a catechismo, inglese e nuoto c'è sempre qualcosa di positivo :-) Un bacione!

      Elimina
  9. Bellissimo post Ely!!! E sono completamente d'accordo con te: assaporare i momenti, prendersi un attimo per non fare sempre tutto di corsa, per avere tempo anche e soprattutto per chi ci sta intorno.
    E' così bello che mi hai convinto a provare questa ricetta ... anche se non avevo molti dubbi in proposito ;)
    Buona settimana Ely!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara Francy, grazie :-), vedrai che i noodles ti piaceranno, sono uno splendido confort food :-) Un abbraccio!

      Elimina
  10. Che bella parola la lentezza.. ahimè non è sempre posibile al giorno d'oggi!!! Buonissimi i tuoi noodles.. .-* baci e buona settimana!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero Claudia, non sempre si riesce ma a volte si DEVE :-) Un bacio grande!

      Elimina
  11. meravigliosa sinfonia di sapori data da tanti, tanti buoni ingredienti... sai sempre come conquistarmi.... ti abbraccio

    RispondiElimina
  12. Hai ragione, io finisco sempre per correre e arrivo a sera stremata e frustrata. Devo ricominciare a gustarmi le piccole cose, i momenti tranquilli in famiglia, e anche un buon piatto come questo preparato con amore e passione. Davvero un bel confort food

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Elena, si quando si vuole fare tutto e non si riesce si rimane male, se invece lasciamo un po correre a volte è meglio, ti abbraccio e grazie!

      Elimina
  13. Ma lo sai che è un sacco di tempo che li voglio fare i noodles? Io amo la lentezza, mi piace perdermici, per carattere poi non sono capace di lavorare sotto pressione, ho bisogno dei miei tempi.... Non lo diciamo troppo forte, ma come hai ben detto tu, credo sia una questione di età! Un bascione gioia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Patty provali, io ne sono rimasta conquistata, ora devo provare altre ricette :-), sarà anche l'età ma è così bello potersi godere la lentezza :-) Un bacione e grazie!

      Elimina
  14. Ciao Ely, dovrei imparare qualcosa dalla lettura del tuo post. Lentezza è una parola bellissima e molto spesso fare le cose con la giusta dose di calma e senza essere sotto pressione vuol dire anche farle meglio. E io in questo devo imparare ancora tanto. I tuoi noodles sono molto invitanti e li immagino belli caldi e confortanti! Ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Antonella, si la lentezza ci regala delle belle sorprese e bisogna ogni tanto riuscire a viverla, non sempre con i nostri ritmi si riesce a fare, ma ogni tanto non guasta :-) Un bacione e grazie!

      Elimina
  15. Gustare la lentezza penso che sia "un'arte" da coltivare di più. Buoni questi noodles.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero Fr@ è "un'arte", bisognerebbe farlo spesso :-) Ti abbraccio e grazie!

      Elimina
  16. Cara Ely che bello questo post, la lentezza è l'unico modo per godersi le piccole cose della vita, quelle che a un occhio troppo veloce sfuggirebbero....purtroppo non sempre si ha il tempo materiale per poter vivere con la giusta "lentezza", ma dei ritagli per noi stessi dovremmo tenerceli sempre ben stretti!
    Bello il libro di Marianna, lo abbiamo anche noi :) Che belli questi noodles fumanti, li adoriamo !!!
    Buona settimana, noi rimaniamo in attesa della prossima ricettina^^
    Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao ragazze, si a volte è necessario vivere con lentezza, sarà l'età ma io non riesco a farne a meno sapete? Il libro di Marianna è uno spettacolo! Un bacione e grazie!

      Elimina
  17. Che bellissimo elogio alla "lentezza" :-) in molti dovremmo prendere spunto da te ed imparare a regalarsi questo "lusso" :-)
    Golosissima proposta, da assaporare lentamente...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di cuore Consuelo, un bacione e buon pomeriggio.

      Elimina
  18. Che bel post Ely! Mi gusto i noodles con lentezza e aspetto le lasagne... un bacione

    RispondiElimina
  19. Così carissima!!! Ti dirò che con lentezza si riescono a fare le stesse cose! E con lentezza mi gusterei quest'ottimo piatto!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Donatella che bello rileggerti nella mia cucina :-) grazie cara...

      Elimina
  20. Merhabalar, çok güzel ve leziz görünüyor. Ellerinize sağlık.

    Saygılar.

    RispondiElimina
  21. Bellissimo post e ottimo esempio da seguire per dare il giusto valore alla nostra quotidianità, non facile da fare ma vale la pena tentare.........assaggerei molto volentieri perchè i noodles non li ho mai mangiati!!!
    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Laura, è vero non è facile ma a volte diventa un'esigenza irrinunciabile, un bacione grande!
      p.s. Provali noi ora non ne possiamo più fare a meno :-)

      Elimina
  22. "Fino a qualche anno fa, facevo tutto sempre di corsa, con un'energia che a volte era fuori luogo, cercando di fare di tutto e di più e se alla fine non ci riuscivo mi sentivo imperfetta" ah ecco, questa sono io, descritta nelle tue prime righe.... quanto vorrei che la lentezza si impossessasse di me.... Forse arriverà con il tempo questa consapevolezza? Spero di si. Per il momento sono ancora nel tormentone delle scadenze, degli orari da rispettare e delle corse frenetiche... anche se di tanto in tanto sento proprio la necessità di rallentare e prendermi una bella pausa. il piatto di noodles è squisito e haimè anche questo divorerei in pochissimo tempo, per poi desiderarne ancora un paio di cucchiai... un bacione amica:**

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Simo tu sei ancora giovane e non scherzo, mi rendo conto che l'avanzare dell'età e le fatiche di una famiglia numerosa mi hanno portato a rallentare i tempi, un po perchè non riesco più a sostenerli e un po perchè è importante andare con lentezza :-) Per in noodles anche io ne sono molto golosa e proverò altre versioni anche più "orientaleggianti" :-) Un bacione grande amica mia!

      Elimina
  23. quanto hai ragione Ely,mi trovo perfettamente d'accordo.Oggi la apprezzo tanto e mi accorgo di riuscire a dare molto di più a chi incontro o chi mi circonda da sempre!Ora con lentezza mi gusto i tuoi noodles...io non sorrido affatto,mi coccolo e riposo!Un bacione amica mia!...e la sigarettina non va fumata con lentezza?;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco Damiana, hai detto giusto si riesce a dare di più e meglio a chi ci sta intorno :-) La sigarettina va gustata con estrema lentezza :-) Un grosso abbraccio, amica mia!!!

      Elimina
  24. Un bellissimo post Ely, quanto mi piace leggerti!!!!! Delizioso e raffinato questo piatto, sempre brava!!!

    RispondiElimina
  25. Mi hai fatto riflettere...quanto e' vero quello che hai scritto!!!!Sono felice di risentirti con queste bellissime ricette un forte abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Cinzia, anche io sono felice di essere tornata! Un abbraccio grande!

      Elimina

Ho tolto la parola di verifica ai commenti, se volete potete commentare senza fare una visita oculistica prima
Grazie!