Benvenuti nella cucina di Ely

Mi chiamo Elena, ho 46 anni, sono sposata con Paolo che conosco da quando ero bambina e ho 3 figli Mattia 18 anni, Pietro 17 e Lucia 12, amo cucinare da sempre e da quando mi sono sposata ho provato, sperimentato e inventato. Il Capitano e i tre marinai si prestano molto volentieri ad assaggiare tutto quello che qui viene creato...

Dimenticavo qui siete i benvenuti! Tra farina e libri, un ago e una forbice, c'è lo spazio per un caffè e una chiacchierata in compagnia...

 factory  factory  factory

Leopoldina e i biscotti all'avena, uvetta e ciliegie candite


 
A Soffice Radura la neve era arrivata.... Leopoldina quella domenica era andata alla prima messa e quando era uscita di casa, una splendida sorpresa... Il prato era coperto di una lieve coltre bianca... Si sarebbe sciolta presto, le temperature non erano ancora così fredde per conservarla, ma con quel regalo l'autunno era definitivamente arrivato...
Camminò veloce e si strinse nello scialle per potersi riparare dal freddo, la piccola chiesina la stava aspettando, all'intero il giovane prete aveva già acceso la stufa per poter accogliere i suoi fedeli. Quando la funzione finì salutò le amiche e i conoscenti e si fermò all'emporio perché voleva preparare dei biscotti. La campanella sopra la porta suonò e la Signora Farinelli la accolse con un bel sorriso. "Buon giorno Leopoldina è arrivata la neve ha visto?" - "Certo Signora Farinelli e con questo freddo oggi preparo dei biscottini golosi per i miei topolini, mi servono dei fiocchi d'avena, dell'uvetta e delle ciliegie candite". La Signora Farinelli sorrise e cominciò a preparare gli ingredienti. Leopoldina nel frattempo si guardò intorno, erano arrivate le stoffe invernali, un panno color azzurro polvere, perfetto per le ghiacchine nuove dei suoi topolini e della lana verde bottiglia per gli scamiciati delle sue piccole. Sarebbe ritornata in settimana e avrebbe comperato tutto l'occorrente. Pagò e salutò la Signora Farinelli augurandole una piacevole domenica. Sulla strada di casa incontrò Semolina la sua amica e vicina di casa e si diedero appuntamento per il pomeriggio, dove nel cortile della chiesa avrebbero preparato le frittelle e la cioccolata per tutti i bambini del paese. Ricominciò a nevicare e il freddo aumentava sempre più, scorse alla fine del sentiero la sua casetta, il fumo usciva dal comignolo e le allegre voci dei topini si sentivano fin li. Entrò e chiuse subito la porta, un caldo meraviglioso l'avvolse. Il camino era acceso e i suoi topolini stavano giocando sul tappeto con le trottole e i dadi di legno. "Ragazzi vi va di preparare dei biscotti?" Chiese Leopoldina e subito tutta la truppa urlò dalla gioia, la risposta fu positiva!



Si misero all'opera e in pochi minuti l'impasto era pronto, il forno caldo aspettava i vassoi con i biscotti; Ognuno aveva il suo compito. Chi impastava, chi aggiungeva gli ultimi ingredienti e chi formava i biscotti sulle teglie. Leopoldina controllò che il forno fosse caldo e ci mise le due teglie. "Ora miei cari topolini andate a messa e quando tornerete troverete i vostri biscotti pronti per essere mangiati, mettetevi le giacche pesanti e i guanti e non dimenticate l'ombrello, io vi aspetto qui!". I topolini uscirono di corsa e salutarono la mamma. Finalmente un po' di quiete ma che bello vederli lavorare insieme con passione... La cucina era da sistemare e Leopoldina si mise al lavoro...

Ingredienti x 20 biscotti:
125 gr di burro
200 gr di zucchero di canna integrale
1 uovo
170 gr di crusca d'avena
100 gr di farina 00
1/2 cucchiaino di bicarbonato di sodio
1 cucchiaino di spezie per dolci (Pepe rosa, coriandolo, lampone, fragola fior di rosa, coriandolo, vaniglia, fiordaliso)
40 gr di ciliegie candite
40 gr di uvetta

Ricetta liberamente tratta da Cucinare con i Bambini modificata a piacere

Preparazione:
Mettete il burro in una ciotola di ceramica che possa contenere tutti gli ingredienti, fatelo sciogliere per qualche secondo nel forno a microonde, aggiungete poi lo zucchero e l'uovo e sbattete energicamente con un cucchiaio di legno. Mettete la crusca e la farina e continuate a mescolare. Alla fine aggiungete il bicarbonato, le spezie e la frutta. L'impasto sarà bello compatto ma è perfetto. Versate l'impasto a cucchiaiate sulle teglie da forno che avrete ricoperto di carta forno, appiattiteli con il dorso di un cucchiaio bagnato d'acqua e fate cuocere in forno a 180° per circa 20 minuti. Saranno belli dorati e morbidi. Lasciateli intiepidire sulla teglia e poi trasferiteli su una gratella.

Le campane suonarono i 12 rintocchi, la messa era finita. Leopoldina guardò fuori dalla finestra, la neve ora scendeva fitta fitta.... Gaetanino stava riponendo nella stalla gli animali e il calesse e il vociare festoso la avvisò che i topolini stavano arrivando.... La porta si aprì e una folata di vento gelido con qualche fiocco di neve entrò in cucina, "Siamo arrivati mamma, i biscotti sono pronti?", "Certo ragazzi li ho messi sul vassoio sopra la credenza", rispose Leopoldina, lavatevi le mani e potrete assaggiarli...

 
Leopoldina e la cucina di Ely vi augurano una piacevole settimana! Qui è arrivata la neve...

Per le altre ricette di Leopoldina potete guardare qui:

62 commenti:

  1. E' sempre così bello leggere le avventure di Leopoldina ^_^
    I biscotti inoltre sono buonissimi! Ti mando un bacione

    RispondiElimina
  2. che bella l'avventura di Leopoldina!! mi lanci un biscottino? devono essere buonissimi!!ciaoooooooo

    RispondiElimina
  3. Sempre piacevole leggerti mia dolce e cara Ely.. Devi essere fiera dei tuoi ragazzi!

    Un abbraccio forte

    RispondiElimina
  4. Ely ma che bellissimo racconto accompagna la tua deliziosa ricetta di biscotti,sa davvero d'inverno,ma caloroso ed accogliente,e deliziosi anche i tuoi figli che puliti e devoti ti seguono nella preparazione,complimenti.
    N.B.
    Ho capito bene....avete già la neve,caspita.
    Ketty V. Zagara & Cedro

    RispondiElimina
  5. la neve???!!! Qua fa freddo, ma di neve, nulla....
    che buoni questi biscotti rusticotti scalda cuore e stomaco...

    RispondiElimina
  6. Simpaticissimo il racconto di Leopoldina e buonissimi i tuoi biscotti! Profumano di casa e di famiglia! Un gusto davvero speciale!!
    Buona serata!

    RispondiElimina
  7. La neve? oddio anche da me sui monti ne ha fatto una spolverata. Che meravigliosi biscotti e che bravi aiutanti....dolcissimi. Ciao a presto.

    RispondiElimina
  8. Ma è una storia meravigliosa!!!!!!!
    come tutte quelle da te raccontate
    Adoro Leopoldina e i tuoi biscotti cara Ely
    Un dolce modo davvero per augurare una dolce notte
    Grazie!!!!!!!!!!!!!
    Buona settimana
    e non ci posso credere...La neve???????
    Un bacione

    RispondiElimina
  9. Dimenticavo...Splendide anche le foto!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  10. Dolcissima Leopoldina e la sua ricetta, ma ancor di più le foto dei ragazzi con le mani in pasta! sono i tuoi figlioli Ely? Che splendore coinvolgere i ragazzi nella preparazioni.. come posso, cerco di far partecipare anche la mia di soli 3 anni.. I biscotti sono golosissimi e particolarmente adatti alle temperature di questi ultimi 2 giorni.. qui a Roma non nevica ma grandina :) un abbraccio e buona serata:*

    RispondiElimina
  11. Ma che bravi aiutanti ha la nostra simaptica Leopoldina :) Deliziosa la storia, mi ha fatto anche sorridere la signora Farinelli e sai perchè? E' il cognome di mia cugina :)
    Che buoni quei biscotti, belli rustici come piacciono a me. In una giornata fredda e piovosa come oggi sarebbero stati perfetti per scaldare il pomeriggio con una bella tazza di tè. Un bacione, buona settimana

    P.S. la neve nooooooooooooooooo!

    RispondiElimina
  12. Ely che bello! Avevo bisogno di rilassarmi' distrarmi e coccolarmi! E tu mi hai aiutato con questo bellissimo post! E che foto!

    RispondiElimina
  13. Stupenda tu, Leopoldina e la ricetta! :D Questi biscotti sono deliziosi, specialmente perchè preparati da quei teneri topolini :) Sapori che amo, cara amica! :) Bravissima come sempre.. stupisci e appaghi l'appetito! :D Un abbraccio pieno di bene e dolce notte :)

    RispondiElimina
  14. Ma davvero ??? E' arrivata la neve ??? Che bello..quanto mi piacerebbe che arrivasse presto anche qui il freddo, quello vero :) Mi sono coccolata con questo racconto...un po' come se mi fossi raccontata una storia prima di andare a nanna :)
    Splendide le foto e buonissimi i biscotti :)
    Sogni d'oro e buon inizio settimana :)

    RispondiElimina
  15. ke dolce Leopoldina!! e che buoni e rustici questi biscotti!!

    RispondiElimina
  16. Che belli i tuoi topolini che preparano i biscotti... La vostra bella famiglia mi riempie d'amore. Un abbraccio

    RispondiElimina
  17. Adoro le storie di leopoldina mi fa tuffare in un mondo incantato e senza frenesia...bellissimi i tuoi topolini edi biscotti sani e golosi!! Bacioni,Imma

    RispondiElimina
  18. Ma la Leopoldina,tanto generosa avrebbe da ridire se ai suoi topolini,si aggiungesse una topolona bionda?Atmosfera magica,pregna di tutti i valori più importanti della vita!Leopoldina sei una meraviglia e i topolini uno splendore!Quanti biscotti merito?Mi fido di te,non essere avara e passamene una teglia!Baciuzzi bella bionda!
    p.s la neve??????????qui piove da tre giorni e solo ieri sera ho abbandonato i sandali!

    RispondiElimina
  19. Amo questi biscotti all'avena perchè li faccio spesso per il mio bambino,in una versione un pò diversa dalla tua.Ma la tua è bellissima e la proverò sicuramente!!

    RispondiElimina
  20. ad averli aiutanti cosi....i tuoi biscotti sanno di buono,siete una bella famiglia....un abbraccio,buon lunedi:)

    RispondiElimina
  21. ciao Ely, ho letto con estremo piacere questo racconto che si conclude davvero in dolcezza! sai anche da me è arrivata la neve, ma nel mio caso è normale, abito in Germania!un abbraccio e buona giornata, ora vado a leggere le altre ricette di Leopoldina!

    RispondiElimina
  22. Ciao Eli!!
    Ma che bello questo racconto di Leopoldina!!
    Hai degli aiutanti bellissimi e super-bravi!!
    Questi biscotti me li segno perchè cercavo proprio una ricettina per l'avena...cade proprio 'a fagiolo'!
    Buon lunedì carissima! Roberta

    RispondiElimina
  23. Trovo sempre davvero meraviglioso vedere i bambini che cucinano, soprattutto i biscotti!
    Questi poi devono essere ottimi!!!
    Buona settimana cara

    RispondiElimina
  24. dcomplimenti per la storia, mi è piaciuta ed anche i biscotti...
    Ho pensato di donare a te il Premio Dardos. Baci:) Rosalba

    RispondiElimina
  25. Bellissima storia buonissimi biscotti!
    Beati voi che avete la neve.
    Baci
    Elli

    RispondiElimina
  26. Mi hai fatto venire voglia di preparare questi biscottini! Sembrano così delicati e buoni! Brava Ely, come sempre!

    RispondiElimina
  27. Come è arrivata la neve????? Non scherzare Ely!
    Le storie di Leopoldina mi piacciono e mi rilassano tantissimo. Smack

    RispondiElimina
  28. che bel racconto!! e che bello cucinare assieme ai propri figli. anch'io appena posso (e appena me lo chiedono) mi divetto con loro. spero nel tempo lo conservino come ricordo meraviglioso...come questi biscotti Ely, golosissimi!!

    RispondiElimina
  29. Che racconto carino! E che biscotti deliziosi

    RispondiElimina
  30. Grazie!!!! Sono favolosiiiii!!! E si la neve tutte le montagne sono bianche! E' una meraviglia! Baci

    RispondiElimina
  31. ciao ely... hai visto i nostri monti quanto sono belli bianchi e soavi??? che figata, freddo a parte ma qui l'inverno prende una piega tutta diversa!!! il tuo racconto è una meraviglia e i biscotti ancor di più... a presto!

    RispondiElimina
  32. non t'invidio la neve... piuttosto quei biscottini croccanti e "stuzzichevoli"... quello sì!
    Io le mani le ho lavate, posso assaggiare?
    A presto con qualche altra avventura di Leopoldina e... auguri di cuore per la tua pubblicazione!!!
    Ciao

    RispondiElimina
  33. va beh per bambini ma possiamo mangiarli anche noi, vero? :-))

    RispondiElimina
  34. sempre dolcissime le storie di leopoldina...e che bontà questi biscotti...scaldano il cuore al solo pensiero di assaggiarli! buona settimana Ely! Iolanda

    RispondiElimina
  35. la neveee?? no qui solo un gran freddo e tanta pioggia! Che belli questi biscotti rusticotti e che carino il raconto di leopoldina!
    bacioni
    Alice

    RispondiElimina
  36. Quanto mi piacciono i racconti di Leopoldina ^_^ e i biscotti sono una vera delizia. Buona settimana anche a te cara.

    RispondiElimina
  37. Che bella la neve,anche io la voglio!
    Questi biscotti così rustici e dai profumi intensi sono proprio ciò che ci vogliono in una fredda giornata d'autunno...anche se sembra quasi di essere d'inverno!
    Un bacione, GG

    RispondiElimina
  38. Ciao Ely, come sono rilassanti le tue storie e che bello vedere i tuoi topolini al lavoro, i biscotti preparati così sono il doppio più buoni...a presto....
    Maddy e Manu

    RispondiElimina
  39. Super buoni e che belli i ragazzi con le mani in pasta :-) Bravissima cara e un augurio di una strepitosa settimana :-) Bacio!

    RispondiElimina
  40. un bel racconto dei bei biscotti...mi ci vuole un bel tè ora!
    ciao

    RispondiElimina
  41. Ma brava Ely: leggo sempre con interesse i tuoi racconti della Lepoldina!
    E che bella ricettina: proverò!
    Un abbraccio,

    Nadia - Alte Forcette -

    RispondiElimina
  42. L'avena, le spezie, le ciliegine, penso già se le proverò con il vin santo

    RispondiElimina
  43. Le storie di Leopoldina sono molto tenere , mi fa pensare al Natale con la neve fuori e quando si torna da messa si trovano questi biscottini con una bella tazza di latte caldo e si mangiano insieme , non c'è niente di meglio!
    Un bacione

    RispondiElimina
  44. Dalle tue manine escono sempre fuori dei dolcetti meravigliosi,complimenti.

    RispondiElimina
  45. Ely è davvero un piacere leggerti. Crei l'atmosfera giusta per ogni ricetta. Come direbbe mio figlio "Grande Ely!" :-)

    RispondiElimina
  46. Adoro queste storie di Leopoldina, mi fanno sentire a casa, con il camino acceso e una tazza di te.
    O mi fanno immaginare di essere un piccolo coniglio ambientato nelle fiabe di Beatrix Potter.
    Un bacione grande,
    Veronica

    RispondiElimina
  47. Tesoro è sempre così bello leggere quello che scrivi. Il tuo blog è un piacere per gli occhi e per la mente, oltre che un brontolio di stomaco quando vedo le tue creazioni!!
    bravissima e bravissimi anche i tuoi piccoli pasticceri!
    bacioni

    RispondiElimina
  48. ma ciao!!!!
    bellissima favola accompagnata da meravigliosi dolcetti
    un abbraccio
    simonetta

    RispondiElimina
  49. E' davvero divertente biscottare tutti assieme. Mi rilassa tantissimo preparare biscotti, soprattutto in invermo è la mia attività domenicale preferita. Mi segno la ricetta e li provo quanto prima.
    Buona notte!

    RispondiElimina
  50. Ma questa Leopoldina vedo che ha avuto degli aiutanti speciali.... Adoro i biscotti e prima di andare a letto mi ci vorrebbe proprio!!! :-*

    RispondiElimina
  51. accipicchia addirittura la neve!! Squisiti i tuoi biscotti, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  52. Grazie!!!! Si si la neve e oggi mette bene :-))))
    Un bacione e buon pomeriggio!

    RispondiElimina
  53. Adorabile Leopoldina!Buone giornate Ely e buon divertimento per i prossimi giorni! monica

    RispondiElimina
  54. Un saluto alla nostra cara Ely...è un po' che non ti "sento/vedo"...ho letto da qualche parte che sei in partenze perciò buon viaggio e buona esperienza, cara. Aspettiamo il tuo reportage e...intanto mi consolo con questi biscotti che sono PERFETTI per le mie colazioni. baci,
    simo

    RispondiElimina
  55. bellissimi i tuoi racconti e i biscotti sono super, un bacio

    RispondiElimina
  56. cara Ely....un racconto che sa di magia....di casa....e soprattutto di amore!!! bellissimo!
    e i biscotti sono cosi deliziosi...per non parlare delle foto...sono uno spettacolo!!! felice di leggerti!
    un bacione e buona serata

    RispondiElimina
  57. Adoro Leopoldina e leggere di te e lei mi piace sempre molto!
    Questi biscotti sono pieni di energia, di gioia e condivisione!
    Sono davvero meravigliosi!
    La neve non è ancora arrivata ma solo tanto piacevole freddo ❤

    Camiria

    RispondiElimina
  58. Fantastiche quelle manine........
    francesca

    RispondiElimina
  59. che bello questo post.....sa di cose belle di una volta e io amo le cose belle di una volta......
    brava ora ti seguo anche io...
    ciao da una mamma alpina

    RispondiElimina

Ho tolto la parola di verifica ai commenti, se volete potete commentare senza fare una visita oculistica prima
Grazie!